);

Pearson 1×07 – The Immigration LawyerTEMPO DI LETTURA 3 min

in Pearson/Recensioni by

Jessica:Come on Keri. You don’t share a bed with someone for five years and not know their secrets. I’m sorry to be so straightforward, but this is important.
Keri:I actually really can’t help you because he doesn’t share those secrets with me, and the reason he doesn’t is you. (…) He brought you in to shield me, believe it or not. I think his exact words were ‘She’s already dirty’. I’m sorry to be so straightforward.

In questo settimo episodio, la serie cerca di concentrarsi sui suoi punti di forza, specificamente la parte giallo-noir e i momenti di confronto tra Jessica e Keri.
Si vede così un Pat McGann alle prese con il socio cinese (da cui viene messo alle strette, perché neanche lui può tutto) e viene dedicato un maggiore minutaggio a Nick d’Amato, rendendo la narrazione più vivace. Si approfondiscono, inoltre, i retroscena dei rapporti fra i due, quando Nick afferma di considerare Pat alla stregua di un padre. Dev’essere questo uno dei motivi per cui il poliziotto/guardia del corpo sembra essere l’unico ad avere una crisi di coscienza in un ambiente dove molti hanno commesso crimini gravi ma sembrano convivere benissimo coi propri misfatti. Per ora, la sua sensibilità morale gli ha causato principalmente guai, ma di sicuro non è detta l’ultima parola.
Agente unificante delle varie sottotrame è l’importantissimo contratto della città di Chicago con la Ickaris. Ne deriva anche l’agire d’impulso del sindaco, il quale coglie l’occasione per chiamare la stampa e diramare annunci trionfalistici, ma ci fa una figura da bimbo che l’ha fatta fuori dal vasino. Questo, però, non stona nel contesto generale, dove diversi personaggi mostrano le loro fragilità. Si vedranno gli sviluppi della vicenda in futuro, quando Bobby Novak, per ordini superiori, dovrà andare di persona a perfezionare la stipula del contratto.
Si può considerare una fragilità anche lo spaesamento di Jessica davanti alla routine famigliare della cugina coi suoi bambini. Svolgendo il suo lavoro, comunque, Miss Pearson incappa persino nelle leggi di protezione delle minoranze etniche (analoghe a quelle sulle quote rosa). Qui, però, si ha uno sgradevole gusto di razzismo al contrario, per quanto la socia di Frank Cramer meriti una bella fetta della ditta a cui ha dedicato energie ed impegno per tutta una vita.
Sempre parlando di minoranze etniche, non è stato particolarmente soddisfacente nemmeno lo spazio dedicato alle peripezie di Yoli. La truffa da parte dell’avvocato era assolutamente prevedibile dalla fretta con cui ha preso i soldi senza volerne altri, e ha tutta l’apparenza di un semplice passo in più verso l’atterraggio del caso sulla scrivania di Jessica, previsto non a caso per la prossima puntata.
Per fortuna, come si diceva in apertura, gli incontri-scontri tra la protagonista e Keri sono sempre potenti, forse perché sono entrambe avvocatesse. Si ha la strana impressione che le due potrebbero diventare amiche, se solo riuscissero a lavorare un po’ sulle loro capacità di socializzazione. Intanto, un plauso va a Gina Torres e a Bethany Joy Lenz per l’interpretazione dei loro duetti.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Momenti Jessica – Keri
  • Sviluppo della trama giallo-noir
  • La legge sulle minoranze rischia di diventare un razzismo al contrario 
  • Prevedibilissima la truffa a Yoli

 

L’episodio procede spedito, giovandosi della riduzione al minimo indispensabile dei momenti di intimità fra il sindaco e la sua amante. Mentre non si hanno ancora notizie di un’eventuale seconda stagione, gli ascolti calano e il tempo per eventuali correzioni di rotta si fa sempre più ridotto. Poiché in futuro i programmi prevedono un viaggio di Keri con Stephanie Novak, cioè la moglie malata di Bobby, le prospettive non sono delle migliori, ma c’è sempre la speranza di una positiva sorpresa. Forse separare due personaggi la cui interazione appesantisce le vicende invece di arricchirle gioverà a tutti.

 

The Donor 1×06 0.53 milioni – 0.09 rating
The Immigration Lawyer 1×07 0.44 milioni – 0.08 rating

 

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: