);

New Girl 6×01 – House HuntTEMPO DI LETTURA 3 min

/

Who’s home? 
Schmidty, Jess? 
Winston? 
Winston’s cat? 
Fine. Cece?

New Girl ritorna con un problema: la trama.
Per essere una comedy bisogna ammettere che la serie di Elizabeth Meriwether ha avuto uno sviluppo orizzontale non indifferente, sicuramente anni luce distante dalle sit-com tradizionali, ma anche da colleghi più classici. Non ci è dato sapere se questa crescita sia stata determinata da eventi esterni come la gravidanza di Zoey Deschanel o la partecipazione di Damon Wayan Jr. ad Happy Ending che ha costretto la crew a cercare un sostituto (Lamorne Morris) che desse vita a Winston, tuttavia è innegabile che un certo tipo di forzature extra-narrative hanno aiutato a smuovere un po’ le acque. Non parliamo solamente del matrimonio tra Cece e Schmidt, ma anche di tutta quella serie di eventi, più o meno rilevanti (come un Winston che diventa poliziotto o Nick e Schmidt che diventano proprietari del bar), che a posteriori permettono a New Girl di vedersi cresciuto e maturato. La domanda che ci deve porre all’alba della 6° stagione allora è solo una: continuare la crescita o ripercorrere vecchi stereotipi?
Per essere una season premiere, sfortunatamente “House Hunt” non soddisfa. Il carico emozionale e l’importanza ricoperta dalla puntata di apertura della stagione sono totalmente disattesi, non c’è alcun tipo di interesse nel soddisfarli e, anzi, sembra quasi che attori e sceneggiatura siano totalmente non a conoscenza della situazione, il che è strano visto che Luv Rahke è lo sceneggiatore sia di questa premiere che dello scorso season finale. La sensazione è quella di ritrovarsi di fronte a 20 minuti di puro attendismo paragonabile ad un ragazzo che guarda una ragazza in un locale e ne parla con i suoi amici per il resto della serata senza neanche andarci a parlare, insomma un’occasione persa combinata con tanto vouyerismo ed una grande dose di adolescenzialità. D’altronde come altro si potrebbe spiegare meglio una Jess invadente, costipata di estrogeni che ammorba ogni scena in cui è protagonista?
Nel quadro che viene dipinto da “House Hunt” tutti si sono evoluti tranne Jess: Cece e Schmidt stanno cercando casa perché (giustamente) da sposati è giusto che non convivano più insieme agli altri nel loft; Winston prova a mandare avanti la sua relazione con la collega e compagna; Nick è appena tornato dal viaggio in Florida con Megan Reagan ed ha deciso di continuare questa relazione a distanza. L’unica ad aver fatto dei passi indietro è il character della Deschanel che, in questa puntata più che in altre, si atteggia e si comporta più da adolescente che da adulta e la cosa, purtroppo, ha un impatto più evidente del previsto proprio per “colpa” dell’evoluzione degli altri coprotagonisti. Da questo confronto ne risultano tutti più appiattiti, meno divertenti e più lobotomizzati, tutte caratteristiche che in New Girl non sono accettabili.
È ancora molto presto per giudicare il ritmo ed il tono della stagione ma di sicuro questa premiére è un passo falso verso qualsiasi direzione.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Ferguson
  • Il padrone di Ferguson
  • Jess
  • Comicità pressochè nulla
  • Tempi comici assenti
  • Tante cose già viste

 

Rispondendo alla domanda posta nella recensione: siamo di fronte all'(ab)uso di stereotipi.

 

Landing Gear 5×22 2.17 milioni – 1.0 rating
House Hunt 6×01 2.31 milioni – 1.2 rating

 

Sponsored by New Girl (Italia)

 

Fondatore di Recenserie sin dalla sua fondazione, si dice che la sua età sia compresa tra i 29 ed i 39 anni. È una figura losca che va in giro con la maschera dei Bloody Beetroots, non crede nella democrazia, odia Instagram, non tollera le virgole fuori posto e adora il prosciutto crudo ed il grana. Spesso vomita quando è ubriaco.

Rispondi

Precedente

The Good Place 1×03 – Tahani Al-Jamil

Prossima

Notorious 1×01 – Pilot

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: