);

Upfronts 2019-2020: ABCTEMPO DI LETTURA 3 min

in Upfronts by

Un po’ come accaduto l’anno scorso, se si contano le nuove serie cancellate e le si rapporta al totale di quelle lanciate quest’anno, il risultato è che praticamente il 50% è stato ghigliottinato senza tanti scrupoli o per giusta causa. Un’altra annata molto difficile che sicuramente non si è aiutata da sola con le serie lanciate l’anno scorso ma che, comunque, non riesce a trovare la quadra appena si escludono Grey’s Anatomy o The Good Doctor dal palinsesto. Il tutto considerando un declino generale degli ascolti che abbassa considerevolmente l’asticella rispetto ai fasti d’un tempo in cui sotto i 5 milioni uno show era serenamente cancellato (cough cough, The Rookie).
Le cose che hanno funzionato quest’anno sono poche e sono principalmente collegate al blocco comedy, che funziona sempre abbastanza bene: Single Parents non è il nuovo Modern Family (che tra l’altro chiuderà quest’anno) ma fa il suo dovere; Schooled insieme alla sua serie madre The Goldbergs fa ugualmente il suo porco dovere; a sostegno arriverà anche un altro spin-off di Black-ish più un’altra comedy.
Sul lato drama, invece, è un dramma (battutona), visto che ben 3 dei nuovi show lanciati questa stagione sono stati (anche giustamente) cancellati. Per forza di cose il ricambio generazionale deve aspettare almeno un altro anno, il che porta alla salvezza dei vari How To Get Away With Murder (ormai ingiustificatamente immortale), The Rookie e A Million Little Things, entrambi con ascolti ridicoli (lo show con Nathan Fillion ha una media di 4 milioni, mentre l’altro viaggia intorno ai 5) ma comunque rinnovati. Ecco quindi che si corre ai ripari con un rinnovo massiccio di Grey’s Anatomy, che arriverà almeno a quota 17, e con l’aggiunta di un paio di nuovi show. Insomma: si preannuncia un altro anno difficile per la ABC.

Serie cancellate/concluse: For The People (Stagione 2), Speechless (Stagione 3), Splitting Up Together (Stagione 1), The Kids Are Alright (Stagione 2), The Fix (Stagione 1), Whiskey Cavalier (Stagione 1).

Serie rinnovate: A Million Little Things (Stagione 2), American Housewife (Stagione 4), Black-ish (Stagione 6), Fresh Off The Boat (Stagione 6), Grey’s Anatomy (Stagione 16), How To Get Away With Murder (Stagione 6), Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. (Stagione 7), Modern Family (Stagione 11), Schooled (Stagione 2), Single Parents (Stagione 2), Station 19 (Stagione 3), The Conners (Stagione 3), The Goldbergs (Stagione 7), The Good Doctor (Stagione 3), The Rookie (Stagione 2).

EMERGENCE: Un incidente improvviso e dalle caratteristiche improbabili. Una bambina ritrovata da sola sul luogo dell’incidente. Una serie di eventi irrazionali che non possono essere spiegati in alcun modo. Uno sceriffo che si offre di tenerla in custodia. Questa è la base del nuovo mistery drama della ABC con protagonisti  Alison Tolman e (con grossissima sorpresa) Donald Faison (Scrubs). Se fosse arrivato 10 anni fa sarebbe stato sicuramente un successo, ora come ora invece è da prendere un po’ con le pinze: si, c’è questa bambina che ha i superpoteri ed è ricercata da tutti, però non può bastare per differenziarsi dalla massa. Il trailer è promettente ma è da valutare la futura esecuzione.

MIXED-ISH: Non primo ma addirittura secondo spin-off di Black-ish ad ottenere la produzione di un’intera stagione. Una prolificità francamente sorprendente ma che è anche basata su una storia che lo permette. Infatti si focalizzerà sulla storia di Rainbow Johnson, nata e cresciuta in una comunità hippie ma successivamente spostatasi con i genitori ed i fratelli in un normalissimo sobborgo americano. Inutile dire che i temi principali saranno ovviamente gli anni ’80, il colore della pelle, la scuola e la vita in generale. Potrebbe sembrare brutto ma francamente il trailer convince molto e il clash culturale giocherà sicuramente un ruolo importante all’interno dello show. Dategli una chance, probabilmente non deluderà.

STUMPTOWN: Arriva un po’ a sorpresa l’adattamento televisivo del fumetto scritto da Greg Rucka e disegnato da Matthew Southworth che tanto ha spopolato nel sottobosco delle fumetterie americane tra il 2011 ed il 2015. Protagonista della serie è l’investigatrice privata interpretata da Cobie Smulders, Dex Parios, che ha problemi col gioco d’azzardo, vive a Portland e ha un carattere per niente facile. Ora, si possono serenamente creare almeno 4-5 paragoni che non guasterebbero a distogliere le attenzioni da questo pilot ma basterebbe anche solo guardare il trailer per capire che c’è bisogno di qualcosa di meglio per non ricadere nelle solite cose già viste.

 

Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

Upfronts 2019-2020: FOX

Esattamente 1 anno fa, guardando il palinsesto della FOX stavamo preannunciando una
error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: