);

Californication 7×06 – KickoffTEMPO DI LETTURA 3 min

/

E con questo “Kickoff” Californication compie il suo ultimo giro di boa e si dirige dritto verso il traguardo, che però è meglio chiamare arrivo. Si perchè “traguardo” dà più l’idea di una fine gloriosa e meritata dove ci sarà da festeggiare e tutti saranno felici e contenti, “arrivo” si addice di più sia al tenore da dramedy della serie sia al livello di questa ultima annata.
Dopo sei puntate sembra abbastanza chiaro dove Tom Kapinos voglia indirizzare il tutto e francamente ad ora possiamo dire con una certa franchezza che si poteva fare decisamente meglio. Siamo passati da una fase introduttiva dove Hank e Karen sembravano volerci riprovare ed all’improvviso compariva lo strambo Moody Jr, ad una in cui di Karen non c’è neanche l’ombra di una citazione, Hank la lecca alla prima che capita e le maggiori preoccupazioni sono quelle di sopravvivere ad un party senza che Levon compia atti osceni in luogo pubblico. Non esattamente il genere di preoccupazioni che ci saremmo aspettati di vedere un anno fa
“Kickoff” nei suoi ultimi istanti ci fa capire chiaramente che il fondo è stato toccato, che la svolta è lì dietro l’angolo e che entro 6 puntate tutti noi ci metteremo il cuore in pace per un motivo o per l’altro. E questo vale sia per Hank che per Charlie. Mr. Runkle sta pagando ora tutte le figure di merda fatte in passato che gli hanno fatto crescere una brutta fama, cosa che, per un agente di Hollywood, non ci dovrebbe proprio essere se si vuole trovare o semplicemente mantenere dei clienti. La proposta indecente di Stu è infatti la goccia che fa traboccare il vaso e che fa capire a che livelli bassissimi sia sceso Charlie e con esso anche il lato comico della serie.
Altro problema dell’episodio è l’entrata in scena di tale Hashtag Black che genera una valanga di mani nei capelli ad ogni inquadratura. Brandon T. Jackson ricopre lo sfortunato ruolo della brutta copia di Samurai Apocalypse, ed essendo che in questa stagione tutto è decisamente più ridimensionato verso il basso e, sempre visto che riciclare le idee va di moda, Jackson interpreta il personaggio più inutile e borioso che sia apparso in queste sei puntate. La bruttissima copia di Samurai è un pugno nello stomaco per chiunque, non è simpatico, non è utile ma soprattutto svilisce il ricordo di RZA e questa proprio non è una cosa richiesta. Per la cronaca, Brandon T. Jackson aveva interpretato il ruolo del figlio di Axel Foley nel pilot mai trasmesso di Beverly Hills Cop e qui è l’attore incaricato di ricoprire il medesimo ruolo in Santa Monica Cop, insomma io due domandine me le farei se fossi Jackson….
Certo anche qui si ride giusto un paio di volte ed il tutto è abbastanza guardabile visto e considerato che le feste a cui partecipa Hank non sono mai normali, tuttavia la stanchezza si sente tutta e non è trascurabile e scindibile dal resto degli episodi, ed è un vero peccato. “Kickoff” si guadagna una sufficienza stentata per merito solo di certi episodi, non per il valore complessivo delle scene viste. Ora serve una svolta o il baratro sará sempre più vicino.

 

PRO:

  • Levon e la sua seconda volta in piscina
  • Le leggende metropolitane riguardo la bravura orale di Hank
  • Lo status della piscina al termine della festa
CONTRO:
  • Hashtag Black
  • Storyline di Charlie un po’ deprimente

 

Purtroppo questa stagione abbiamo visto anche di peggio ma qui di certo non siamo ai livelli che Californication si meriterebbe. Se anche i prossimi sei episodi saranno così, allora ci saranno tutte le motivazioni per insultare pesantemente Kapinos ed il suo fottutissimo series finale.

 

Getting The Poison Out 7×05 0.4 milioni – 0.2 rating
Kickoff 7×06 ND milioni – 0.2 rating

 

Fondatore di Recenserie sin dalla sua fondazione, si dice che la sua età sia compresa tra i 29 ed i 39 anni. È una figura losca che va in giro con la maschera dei Bloody Beetroots, non crede nella democrazia, odia Instagram, non tollera le virgole fuori posto e adora il prosciutto crudo ed il grana. Spesso vomita quando è ubriaco.

Rispondi

Precedente

Fargo 1×06 – Buridan’s Ass

Prossima

Hannibal 2×12 – 2×13 – Tome-Wan – Mizumono

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: