);

Community 6×01 – 6×02 – Ladders – Lawnmower Maintenance And Postnatal CareTEMPO DI LETTURA 6 min

/
Community 6x01 - 6x02 - Ladders - Lawnmower Maintenance And Postnatal Care

Ci si sforza spesso nelle recensioni di RecenSerie di essere il più possibile distaccati, analitici e obiettivi. Concedetemi però una personale premessa su Community.
One by one, they all just fade away.
Community si è guadagnata un posto unico e particolare nel firmamento delle serie preferite. E’ impossibile il paragone con qualsiasi altra. L’immedesimazione, il sentimentalismo, la nostalgia: sono sentimenti che catturano in maniera violenta e ingiusta lo spettatore della comedy ex-NBC, attualmente Yahoo. Il metatelevisivo si scontra con una caratterizzazione minuziosa dei personaggi che rende impossibile la non identificazione con almeno uno di essi, di qualsiasi nazionalità, età, genere sia lo spettatore. I riferimenti pop (non solo accennati come avviene in The Big Bang Theory, ma spesso e volentieri vissuti) trasformano un ambiente neutro e vario, come un community college, in un paese delle meraviglie dove tutto è possibile. Ci troviamo di fronte ad un palcoscenico spoglio che può essere riempito da qualsiasi scenario di fantasia, dove qualsiasi studente/insegnante/preside disadattato può fingere per una volta di trovare una nuova identità.
La fuga perfetta, per 20 minuti, dai problemi quotidiani – caratteristica generale delle comedy – trova la perfetta realizzazione. Ma qualcosa ad un certo punto succede: motivi extratelevisivi, a partire dalla quarta stagione, impongono variazioni sul cast. A quel punto la sfera statica e immobile da commedia televisiva, si trasforma in un mondo in divenire. Viene superato il punto di non ritorno di qualsiasi show televisivo da 20 minuti, continuando ad andare avanti. I personaggi si diplomano, se ne vanno, diventano insegnanti, trovano nuove alchimie. Il clima surreale e genialmente meta-televisivo rimane intatto, aggiunto però da un lieve sorriso amaro, che si trasforma spesso in malinconia. Community forse non è più uno show dove la risata è il primo obiettivo, ma è diventato una specie di riflessione da parte degli autori stessi sulla natura del cambiamento costante, dell’irreversibilità degli eventi. La cancellazione dopo la scorsa stagione da parte della NBC era stata un duro colpo affettivo, ma una giusta scelta razionale: Community non era più lo show così come era nato. Nell’intero universo tutto è in divenire, ma le comedy non possono e non devono essere così: si trasformerebbero in un nuovo essere ibrido capace di generare reazioni diverse negli spettatori, spesso radicalmente opposte al puro divertimento e svago. Malinconia e nostalgia erano state la coltellata che How I Met Your Mother aveva gentilmente elargito ai suoi spettatori a fine serie. La differenza con il nostro Community sta nella brutalità con cui questo si era verificato.
Fine della premessa.Community 6x01 - 6x02 - Ladders - Lawnmower Maintenance And Postnatal Care
“Ladders” si presenta in modo ambivalente. La piattaforma Yahoo indubbiamente garantisce maggiori libertà, e quindi un minutaggio più libero, i 27 minuti della 6×01 ne sono la conferma. Dove soffermarsi? Su una trama dispersiva, o sulla brillantissima auto-definizione di serie che ha cambiato pelle? Nel primo caso si potrebbe ridurre all’osso il plot vedendolo come un tentativo di integrazione del nuovo personaggio Francesca (abbastanza anonima per come si presenta, ma che proprio per questo motivo potrebbe riservare buone sorprese – lo dice lei stessa di essere un personaggio noioso), con tutte le classiche dinamiche. Il secondo caso, però, ci chiede: “accettare o non accettare il cambiamento? Abbiamo fatto bene o no a proseguire?”. Abed, come è normale che sia, si fa sacerdote e punto di contatto tra il suo mondo di finzione e la nostra realtà.
Ovviamente non mancano momenti brillantemente leggeri, che caratterizzano Community come serie unica nel suo genere. Il bar in stile proibizionista per risollevare l’economia del chiosco di Shirley ed il preside con i suoi movimenti scomposti sono esempi cardine nei due episodi. Per non parlare dei numerosi montage, in “Ladders”, che evocano – soprattutto l’ultimo -, in maniera più esplicita, la celeberrima scena tra Jeff ed il compianto Pierce nella loro estrosa presentazione durante una delle prime lezioni di spagnolo. Graditissimo il cameo di Shirley (ma quanto è dimagrita!) nella presentazione del suo finto spin-off (con esplicita presa in giro alla NBC). Questo e la versione portoghese dei Gremlins sembrano andare a confermare una serie di brillanti epiloghi negli episodi, in sostituzione delle più classiche gag dell’epoca “classica” di Community (come ad esempio “Troy and Abed in the morning”, sigh…).
“Lawnmower Maintenance And Postnatal Care” già si stabilizza su un piano più tradizionale. Eppure, dietro la storyline di Britta, si trova la conferma di ciò che è stato detto ad inizio recensione. Con la conoscenza dei suoi genitori, con approfondimenti nella sua vita precedente a quella che noi conosciamo, con nuove prospettive sulla sua vita futura, si porta a completamento un processo di scavo verso un mondo che almeno per le prime tre stagioni ci era stato nascosto da una spensierata superficie.
Come già detto: Community decide di scavare ed andare oltre il lecito. Come se ci fosse stata una undicesima stagione di Friends in nuovi ambienti, ma soprattutto al di fuori del Central Perk e magari con qualche personaggio in meno. Sarebbe stato un bene o un male? Non si sa. E’ un bene o un male che Community abbia raggiunto il traguardo e lo abbia superato presentando ciò che uno non vorrebbe mai vedere, ossia che le cose cambiano e finiscono? Non ci è dato saperlo. Il riuscire a destare sensazioni, sebbene meno festose di quelle di tempi antichi, è sicuramente un punto a favore del nuovo Community. Almeno rispetto ad un’anonima indifferenza.
La sesta stagione dovrà dimostrare che le idee non sono finite, che si vorrà in qualche modo chiudere il cerchio (magari con il famoso movie). Questi primi due episodi sono introspettivi, si guardano intorno, annusano l’aria e si mettono lentamente in moto. Indubbiamente ci si aspetta qualcosa di più nei prossimi.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Montage!
  • Il flashback su Leonard
  • Il ritorno trionfale del corso “Ladders”
  • Lo spin-off di Shirley (con tanto di presa in giro alla NBC)
  • Portuguese Gremlins
  • Britta che fugge con il triciclo
  • La rievocazione del proibizionismo
  • Le movenze del preside perso nel mondo virtuale
  • Change
  • Trama lievemente dispersiva in “Ladders”
  • Chang relegato a comparsa di terz’ordine
  • Sono rimasti veramente in pochi
  • Abed ha ragione: dove è finita la ragazza che frequentava?

 

Osservando Community come serie, nella sua interezza, è possibile rilevare caratteristiche uniche nel panorama seriale. Chiunque voglia imparare a scrivere sceneggiature, dovrebbe studiare i dialoghi di Abed a memoria.
Ciò non toglie che i fan fedeli meritino di meglio il meglio per non aver mai abbandonato una serie che ha fatto della discontinuità il suo maggiore tallone di Achille. E si spera che questi due primi episodi siano solo un timido inizio per quella che potrà essere una stagione più esplosiva. Si spera.

 

Basic Sandwich 5×13 2.87 milioni – 1.0 rating
Ladders 6×01 ND milioni – ND rating
Lawnmower Maintenance And Postnatal Care 6×02 ND milioni – ND rating

Approda in RecenSerie nel tardo 2013 per giustificare la visione di uno spropositato numero di (inutili) serie iniziate a seguire senza criterio. Alla fine il motivo per cui recensisce è solo una sorta di mania del controllo. Continua a chiedersi se quando avrà una famiglia continuerà a occuparsi di questa pratica. Continua a chiedersi se avrà mai una famiglia occupandosi di questa pratica.
Gli piace Doctor Who.

Rispondi

Precedente

Recenews – N°59

Prossima

Shameless 5×09 – Carl’s First Sentencing

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: