);

How I Met Your Mother 8×23 – Something OldTEMPO DI LETTURA 3 min

/
Siamo all’enesimo vicolo cieco e al trecentesimo gioco di sguardi tra Ted e Robin e per non bestemmiare è doveroso fare una suddivisione pseudofilosofica.
Prendiamo la serie per quello che è: una sit-com. Stando a questa dichiarazione l’episodio ha svolto in maniera abbastanza scolastica il suo mestiere grazie a trovate divertenti come il già noto “Triangle” e la sempre efficace versione di Barney in Lasertag Mode. Sempre sotto questo punto di vista è piacevole anche la dinamica con cui gli autori hanno deciso di far affrontare a Ted la prossima (?) dipartita di Marshall e Lily verso la terra italica. La diatriba riguardante marsupi e pouff ha un piacevole gusto retrò e ci riporta ai momenti in cui Marshall abbandonava il “nido” per andare a vivere con Ted, anche lì infatti il vecchio Mosby si era sentito abbandonato ma mai come in questo momento dove tra amici che si sposano e altri che emigrano si ritrova effettivamente solo come non mai. E se la guardiamo così l’episodio ha funzionato davvero bene perchè coinvolge emotivamente lo spettatore pur trattando una situazione spiacevole.
Ora però prendiamo la serie per quello che non è: un drama di come Ted e Robin vivranno insieme felici e contenti per sempre. Basta, vi prego, basta. Non se ne può più, davvero. Ammesso e non concesso che il discorso finale sui segnali divini fatto da Ted sia uno dei più bei discorsi che siano mai stati fatti, non si può vedere e sopportare gli occhi da cerbiatta che Robin fa stringendo la mano di Ted sotto il diluvio universale. La futura signora Stinson sta soffrendo di una precoce crisi psicologica pre matrimonio ed il problema è che, se nel 99% dei casi la si ha nei momenti antistanti la cerimonia e al proprio fianco si ha un/a testimone che deve scongiurare la crisi, qui il testimone si trova in un palese conflitto d’interessi. Se da un lato, come afferma, vuole che Robin sia felice, dall’altro Ted vorrebbe che fosse lei la Madre nonostante sia stato preso a pesci in faccia nell’ultima dichiarazione d’amore che le ha fatto. Insomma una cosa che non si può vedere e che sembra più un trattato sull’amicizia che una sit-com.
Il problema di HIMYM è che da un paio d’anni a questa parte è stato caricato di una notevole pressione data dalle infinite aspettative del pubblico che pende dalle labbra degli autori in attesa di scoprire chi sarà la Madre, pressione che una sit-com non è in grado e non dovrebbe avere su di sè. Il discorso ovviamente è riferito ad HIMYM ma è generalizzabile verso qualsiasi The Big Bang Theory, Due Uomini E Mezzo o Friends che sia. Bays e Thomas stanno infatti giocando con il fuoco e con la pazienza degli spettatori ormai esausti dopo 8 anni di attesa e per intrattenerci devono giocarsi le poche carte rimaste, fra queste però a noi non risulta esserci quella della rerererelove story Ted-Robin. Mi pare che questo sia un punto su cui tutti siamo d’accordo, fatelo sapere anche agli autori e magari ditegli di tenersi per sè le battute al vetriolo sugli ex Presidenti Del Consiglio, non tanto perchè noi di Recenserie patteggiamo per Silvio (siamo sempre stati apolitici), ma semplicemente perchè fuori luogo, denigratoria per il nostro paese e soprattutto unica nel suo genere visto che non ne sono state fatte altre su capi di governo di altre nazioni. E poi sull’Italia si sono già ampiamente sfogati su “Romeward Bound“…

 

PRO:

  • Il Triangolo
  • Travestimenti di Lily e Marshall
  • El Ganso Con la Rinonera
  • Rapporto padre-figlio tra Barney e il papà di Robin
CONTRO:
  • Finale da applausi se Robin fosse la Madre, ma visto che non lo è sarebbe da prendere tutti a calci
  • Ted che dà buca al colloquio di lavoro per costruire un altro grattacielo a Manhattan(!) per andare a consolare Robin. No words.

 
Ero davvero tentato di premiare con qualcosa in più l’episodio ma il finale pesa come un macigno sulla valutazione. Certo la sufficienza la porta a casa ma non guardiamo HIMYM per vedere episodi sufficienti…

 

VOTO EMMY

Fondatore di Recenserie sin dalla sua fondazione, si dice che la sua età sia compresa tra i 29 ed i 39 anni. È una figura losca che va in giro con la maschera dei Bloody Beetroots, non crede nella democrazia, odia Instagram, non tollera le virgole fuori posto e adora il prosciutto crudo ed il grana. Spesso vomita quando è ubriaco.

1 Comment

  1. No no no! Io avrei dato un misero punto a questa puntata. Dopo le ultime puntate che promettevano bene, sono caduti davvero in basso. Che delusione. Trovo questo episodio davvero inutile nella serie. La scena finale poi di uno squallore indescrivibile. Mi aspettavo di vedere i preparativi preparati idem matrimonio con le classiche crisi degli sposi e delle gag da far onore alla serie. Deludente 🙁 speriamo si rifacciano con l'ultima puntata…

Rispondi

Precedente

Game Of Thrones 3×06 – The Climb

Prossima

Person Of Interest 2×21 – Zero Day

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: