);

I Medici – Nel Nome Della Famiglia 3×03 – 3×04 – Fiducia – InnocentiTEMPO DI LETTURA 4 min

/
La Rai non perde tempo e, subito dopo le prime due puntate, manda in onda altri due episodi della terza stagione de I Medici, portando così la serie a giungere già a metà del suo percorso annuale.
Senza inutili preamboli i primi 4 appuntamenti si sono mostrati in maniera attiva, portando la narrazione subito nel mezzo di eventi abbastanza concreti. Con la guerra contro Roma e Napoli ormai scoppiata, a prendere in mano la situazione, e l’episodio, si pone in primo piano Lorenzo che passa i primi 50 minuti di trasmissione in trasferta.
Purtroppo, come si era già accennato nella recensione degli episodi precedenti, anche “Fiducia” si ritrova a subire gli stessi problemi già preventivati. Lorenzo sbarca a Napoli per trattare con re Ferdinando ma l’intera sequenza fatta di intrighi, sotterfugi, piani e rimescolamenti di fronte appare fortemente connotata da tipici elementi soap. Mescolando avvenimenti realmente accaduti, la serie riesce a costruire la propria storia con tinte molto più romanzate che spesso, però, tendono a cadere nell’esagerazione. Ne è un esempio lampante la presenza di Ippolita Maria Sforza, figura che nella storia ha realmente avuto un ruolo di primo piano durante queste trattative tra Napoli e Firenze ma che, in questo caso, si ritrova ad assumere quei contorni romantici che appaiono pure logici all’interno di una serie, ma che non per questo ne rendono lo sviluppo più digeribile.
Al termine del primo episodio emerge dunque un Lorenzo ormai sempre più consolidato nel panorama politico, prendendosi un vantaggio anche sul Papa stesso. La figura di Sisto IV inizia in questi episodi pian piano a tramontare, mentre a prendersi la scena come villain più attivo e principale si pone soprattutto Girolamo Riario. Nonostante qui il Papa sia più distante dagli intrighi, sembrando quasi forzato in alcune decisioni, di rilievo è stata la scena che ha visto il confronto tra il pontefice e Lorenzo, un buon modo per far interagire e scontrare ancora una volta direttamente i due “contendenti” prima di ritrovarsi faccia a faccia a Bagnolo per la stoccata finale del Magnifico.
Ma, come si diceva, per ricercare un po’ di sana azione in questa stagione bisogna rivolgersi solamene a Riario. E’ lui l’artefice di quei pochi momenti dinamici fatti di battaglie e spargimenti di sangue. Anche in questa occasione, infatti, il ruolo di antagonista del Papa viene attivamente ricoperto, appunto, da Riario che si appropria della conquista di Ferrara ottenendo però come unico risultato la presentazione di un Lorenzo sempre più freddo calcolatore nel nome del “bene superiore”.
Ma se il primo episodio si concentra esclusivamente sulla parte politica, “Innocenti” invece, lascia spazio anche all’ambito più personale della famiglia de’ Medici. Innanzitutto va considerata la partenza dei futuri Papi di casa Medici, con il figlio Giovanni futuro Leone X e il nipote Giulio prossimo Clemente VII; una mossa quella da parte di Lorenzo di mandare il figlio in seminario che rappresenta al meglio la nuova visione che il Magnifico ha nei confronti del potere e di come cercare di incrementarlo in tutti gli ambiti.
Ma ovviamente una menzione d’onore va conservata per l’addio alla matriarca della famiglia di banchieri. Lucrezia Tornabuoni, madre di Lorenzo e Giuliano, si congeda con l’eleganza che l’ha sempre contraddistinta durante tutta la serie e lo fa sottolineando ancora una volta il suo attaccamento alla famiglia, con i nipoti in primis, e poi alla banca stessa. Adesso toccherà a Clarice prenderne le veci anche a livello amministrativo, con tutti i sotterfugi che ne derivano, e sarà interessante vedere se riuscirà nell’impresa o sarà fermata dalla sua coscienza.
Intanto, il finale di puntata pone le basi per degli interessanti sviluppi futuri. Da una parte la morte di papa Sisto IV apre ad un rapporto molto più facile tra Lorenzo e Roma, dall’altra però, l’elezione di Girolamo Savonarola come priore lancia già il sospetto che nei prossimi episodi il “nemico” per i Medici sarà di casa.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Commiato a Lucrezia Tornabuoni
  • I vari faccia a faccia tra Lorenzo e Sisto IV
  • Elezione di Savonarola nuovo punto di partenza
  • Primo episodio troppo romanzato negli avvenimenti 
  • Per uno scontro durato più di 8 anni, spazio quasi inesistente dato alla battaglia

 

Per un avversario che va, un altro ne arriva. La Rai fa fuori metà stagione in un colpo solo e adesso restano soli altri 4 episodi per seguire l’ultima parte della vita di Lorenzo il Magnifico targata Frank Spotnitz.

 

I Dieci 3×02 4.00 milioni – 19.2% share
Fiducia 3×03   3.83 milioni – 17.3 % share
Innocenti 3×04 3.83 milioni – 17.3% share

 

Sara M.

Ormai sulla trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un'estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

Watchmen 1x07 - An Almost Religious Awe

Next

Shameless 10x04 - A Little Gallagher Goes A Long Way

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: