);

This Is Us 4×10 – Light and ShadowsTEMPO DI LETTURA 4 min

/
Con il rinnovo ormai confermato già dal maggio dell’anno scorso, This Is Us torna sugli schermi televisivi con un episodio tutt’altro che entusiasmante e perlopiù distaccato dal buon episodio con il quale lo spettatore si era lasciato a metà novembre circa.
“Light And Shadows” cerca di appoggiarsi su determinati elementi fin qui presentati in maniera disastrosa (la storyline di Toby e Kate post parto; le continue disavventure amorose di Kevin) forse per cercare di rimetterle sulla giusta carreggiata, facendo guadagnare loro qualche briciolo di credibilità.
Purtroppo il risultato è totalmente diverso.
Kevin viene nuovamente presentato come il perfetto principe azzurro in grado di far sentire la propria compagnia femminile come una principessa. Nauseante, da questo punto di vista, la ripetitività della serie che cerca di battere nuovamente chiodo sul consueto leit motiv che tenta di dipingere Kevin quasi fosse un santo o un povero disgraziato incastrato dal destino infausto. Aberrante da questo punto di vista è soprattutto la totale amnesia della serie riguardo al distacco mentale e psicologico dimostrato proprio dall’attore in cerca di fortuna in più occasioni (con Sophie, con Kate, con Randall, insomma, la lista è lunga). Certo, Kevin ha intrapreso un percorso di redenzione non indifferente, ma voler dimenticare tutta la negatività dimostrata in quasi quattro stagioni risulta decisamente eccessivo. Troppo anche per This Is Us che, in quanto a gestione di narrazione e sceneggiatura, non risulta sicuramente all’interno della top ten delle serie del momento.
Accantonata la questione Kevin, in grado addirittura di portare in scena John Legend, la puntata decide di riprendere un secondo cavallo di battaglia (negativo): il rapporto tra Kate e Toby. Tra gelosia, corsi in palestra e taglie XXXL, il rapporto tra i due genitori sembrava essersi attestato sopra una certa conflittualità ormai diventata elemento statico della serie, incapace di movimentare le acque. Una conflittualità sfociata, ad inizio puntata, in un piccolo sfogo di gelosia, ma che in conclusione permetterà a Toby di esprimere il proprio dolore interiore spiegando il motivo per cui cercasse di rifugiarsi spesso e volentieri in palestra. Quello vissuto da Toby è un dolore puro: privato di una figura paterna valida nella sua infanzia sperava di poter esserlo a sua volta per Jack, ma purtroppo la cecità del figlio rappresenta un limite difficilmente valicabile (se non con l’amore, elemento onnipresente in This Is Us e chiave di lettura standard per ogni singolo episodio). Molto blandamente la conflittualità sembra arginarsi definitivamente con una scena di riavvicinamento tra la coppia ed il giovane Jack che indica alcune luci appese al soffitto. Sarebbe stato troppo forse chiedere un approfondimento magari più articolato.
I flashback ruotano attorno alle figure di Jack e Rebecca e ribadiscono, come se ce ne fosse la necessità, della bontà del loro amore, della loro unicità e del loro essere due metà della stessa mela. Una dolcezza a tratti nauseante, a tratti commovente. Probabilmente dipende dallo status mentale dello spettatore.
L’ultima porzione di trama portata in scena dall’episodio è relativa a Rebecca e al suo problema di memoria palesatosi evidentemente nello scorso episodio, sia come flashback, sia come narrazione nel presente. La visita, osteggiata da un sempre presente Randall e da un non pienamente convinto Miguel, porta all’attenzione un problema non del tutto catalogabile come pura e semplice “vecchiaia”. Dopo aver estinto molti dei racconti del passato di Rebecca, sarà quindi interessante come la serie cercherà di creare la giusta collimazione tra presente e futuro, andando a disegnare una sceneggiatura capace di mostrare sia i giusti colpi di scena (molto probabili), sia evoluzioni ben pensate. Appare infatti chiaro che This Is Us, specialmente dopo il fatidico episodio dell’incendio di casa Pearson, abbia ormai estinto qualsivoglia fonte di energia dalla narrazione tramite flashback. Tanto vale concentrarsi sui flashforward per rimettere in carreggiata una serie che inizia a mostrare diversi acciacchi del tempo.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • La speranza che la serie decida di dare maggiore spazio ai flashforward dopo aver estinto qualsiasi tipo di energia dai flashback
  • Pochi spunti, sì, ma qualcosa di positivo continua ad esserci
  • Rebecca ed il piccolo Randall
  • Kevin
  • Kate e Toby
  • La buona parte della sceneggiatura risulta un mix di elementi già più volte portati in scena: una ripetitività nauseante

 

Pochi spunti quasi tutti confusi e dal sapore di già visto: This Is Us torna in scena con un episodio dimenticabilissimo.

 

So Long, Marianne 4×09 7.30 milioni – 1.5 rating
Light and Shadows 4×10 6.71 milioni – 1.5 rating

 

 

Sponsored by This Is Us – Italia

Aldo Longhena

Conosciuto ai più come Aldo Raine detto L'Apache è vincitore del premio Oscar Luigi Scalfaro e più volte candidato al Golden Goal.
Avrebbe potuto cambiare il Mondo. Avrebbe potuto risollevare le sorti dell'umana stirpe. Avrebbe potuto risanare il debito pubblico. Ha preferito unirsi al team di RecenSerie per dar libero sfogo alle sue frustrazioni. L'unico uomo con la licenza polemica.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

Shameless 10x10 - Now Leaving Illinois

Next

Servant 1x06 - 1x07 - Rain - Haggis

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: