);

This Is Us 6×16 – Family MeetingTEMPO DI LETTURA 4 min

/

This-Is-Us-6x16Jack: “Look, Bec… we can do this. It’s just one tiny little baby. Two of us.”
Rebecca: “One baby… two of us.”

È arrivato il momento per This Is Us di ricongiungere definitivamente le trame tra presente e futuro progressivamente costruite nel corso delle stagioni. Una struttura capillare e ponderata che ha lentamente fatto intravedere allo spettatore la destinazione finale del racconto.
Una destinazione che ora dista semplicemente due episodi: il capezzale di Rebecca. Kevin e Randall visibilmente invecchiati e il giorno della fine che sembra ormai alle porte. Un giorno infausto, sì, ma che è stato preparato con attenzione dagli sceneggiatori. In particolar modo questi ultimi due episodi (“Miguel” e “Family Meeting”) hanno accelerato i tempi e condotto alla conclusione diverse sottotrame: nello scorso episodio lo show NBC si è preso il suo tempo raccontando la storia di Miguel, una puntata dovuta ma forse sopraggiunta troppo tardi; in questo sedicesimo episodio, invece, lo show affronta il repentino crollo di Rebecca dopo la morte di Miguel e la necessità per la famiglia di affrontare uno spinoso argomento: come comportarsi con Rebecca?

THE BIG THREE MEETING


Nonostante Sophie e Beth ironizzino sull’eccessiva prolissità nei dialoghi della famiglia Pearson, quello che va in scena è un confronto a tre onesto, sincero e che (forse per la prima volta) giunge ad una soluzione che accontenta tutti e tre i fratelli.
Randall e Kate sembrerebbero propendere per accudire direttamente loro Rebecca, accogliendola in casa (Philadelphia o Los Angeles), sviluppo narrativo discordante con quanto mostrato nei flashforward. E infatti tutto si ribalta: Kevin, sospinto dall’amore ritrovato in Sophie e dal nucleo di personaggi secondari che lo supporta (la sua personalissima famiglia allargata) informa Randall e Kate di essere pronto a trasferirsi alla baita per accudire in prima persona la madre, così da poter far avverare il suo sogno di concludere la vita nella casa che aveva ideato e sognato Jack per lei. Quella mostrata da Kevin è una maturità totale, sotto qualsiasi punto di vista, che scalfisce anche il desiderio di Randall di avere tutto perfettamente sotto controllo. Il Kevin di adesso è maturato, cambiato e rinvigorito dalle esperienze del passato, proprio per questo il compito che è pronto a sobbarcarsi non può spaventare la famiglia.
Anche perché in aiuto dell’ex star della televisione ci saranno Sophie, Madison, Elijah, Nicky ed Edie.

CONFRONTO IN FAMIGLIA


Nonostante un iniziale impasse relativamente al da farsi, i tre fratelli riescono a trovare un punto di incontro comune dopo un fondamentale confronto con la propria controparte: Beth-Randall; Sophie-Kevin; Toby&Philip-Kate. Interessante in particolare quest’ultimo confronto visto che proprio Toby, non presente alla riunione di famiglia alla baita, viene comunque interrogato da Kate sul da farsi ed esprime la propria ponderata opinione. Il rapporto tra i due ex coniugi è rimasto intatto ed è passato ad una sorta di “fase successiva”, esattamente come diceva Kate in “Katoby”.
I flashback fanno da contraltare perfetto alle sequenze del presente mostrando come la figura materna sia sempre stata presente in ogni singolo istante della vita dei tre, ora adulti. Molto toccante la costruzione a specchio di alcune scene in cui, nel flashback, Rebecca accudisce Kevin/Randall/Kate mentre nel presente sta avvenendo l’esatto opposto per l’evidente disorientamento e distaccamento della realtà della madre.

UN FINALE CHE SEMBRA SCRIVERSI DA SOLO


Il finale sembra essere scritto, a meno che This Is Us decida di allungare la trama e dare un’occhiata a cosa possa nascondersi oltre il trapasso di Rebecca per la famiglia Pearson. “Family Meeting” è un altro episodio da Bless senza dubbio alcuno. Se il precedente episodio poteva far storcere un po’ il naso per le tempistiche con cui è stato inserito nello show, in questa sedicesima puntata il tempismo risulta perfetto.
Recitazione, dialoghi e confronti vari, gioco tra passato e presente, musica, rapide sequenze per ricongiungersi alla linea temporale presentata dai flashforward: This Is Us sembra aver lasciato il meglio proprio per questi ultimi episodi. E tutto funziona benissimo.

“Sometimes I think it’s been the greatest burden and the greatest blessing of my life, being a part of this family.”

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Il letto: uno strumento che attraversa passato e presente per raccontare la figura di Rebecca e la sua trasformazione con annesso declino di salute
  • La riunione dei big Three
  • Beth, Philip e Sophie che commentano la riunione in corso
  • L’intervento di Toby
  • Il confronto finale e la maturazione di Kevin: gran personaggio
  • Una famiglia allargata
  • Sequenze velocizzate per avvicinarsi al racconto del flashforward
  • Il finale di This Is Us sembra scriversi da solo, una rarità per certi show
  • Assolutamente nulla

 

Ancora due episodi e il mondo delle serie tv dovrà definitivamente salutare la famiglia Pearson. Un po’ di dispiacere c’è, nonostante tutto.

Sponsored by This is Us – Italia

Conosciuto ai più come Aldo Raine detto L'Apache è vincitore del premio Oscar Luigi Scalfaro e più volte candidato al Golden Goal.
Avrebbe potuto cambiare il Mondo. Avrebbe potuto risollevare le sorti dell'umana stirpe. Avrebbe potuto risanare il debito pubblico. Ha preferito unirsi al team di RecenSerie per dar libero sfogo alle sue frustrazioni. L'unico uomo con la licenza polemica.

Rispondi

Precedente

Star Trek: Strange New Worlds 1×01 – Strange New Worlds

Prossima

Candy 1×01 – Friday The 13th

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: