);

Yellowstone 3×01 – You’re The Indian NowTEMPO DI LETTURA 3 min

/

La serie creata da Taylor Sheridan e John Linson è, attualmente, la gallina dalle uova d’oro di Paramount Network, vuoi per la poca varietà offerta dal canale via cavo fino ad ora, vuoi perché Yellowstone sarebbe stato un successo in praticamente qualsiasi altro network o servizio streaming. E d’altronde, se si stanno leggendo queste righe, significa che non si può che essere d’accordo, specie dopo un season finale come “Sins Of The Father” che aveva, di fatto, messo un punto a diverse questioni rimaste irrisolte.
La stessa Paramount Network ha realizzato che lo show con Kevin Costner deve essere assecondato in ogni modo possibile e così, a febbraio, la serie era stata rinnovata in anticipo per una quarta stagione, giusto per tranquillizzare tutti fin da subito. Una scelta che lascia anche Sheridan e Linson in una posizione più tranquilla per pianificare nel lungo periodo la trama orizzontale, specie ora che sono venuti a mancare i fratelli Beck e che si è introdotto Josh Holloway nel ruolo di Roarke Carter.
Per quanto la sconfitta dei fratelli Beck fosse abbastanza scontata, il contrappasso di questa scelta è senz’altro quello di essersi ritrovati senza due villain, riportando la narrazione a quel dualismo iniziale tra John Dutton e Thomas Rainwater che piace ma non può bastare alla serie per mantenere alto il livello. E se era inizialmente sufficiente, dopo l’impatto avuto dai Beck non può sicuramente esserlo più. Ecco quindi farsi largo la necessità di ripartire nuovamente nella costruzione di un’altra faida a tre, questa volta con Roarke Carter, la sua canna da pesca e l’augurio che possa durare più di 10 episodi.

John:You know, Monica, I never got to say I’m sorry. I just sent him down there to feed his horse. Trying to give him some responsibility, not that it’s my place, but I should’ve asked.
Monica:It’s not your fault that they took him. And I can’t thank you enough for bringing him back.
John:Well, we all got him back.
Monica:Kayce used to tell me what a war it was for you, keeping this place. When this land belonged to my people a hundred and fifty years ago, children were stolen and men were killed. Families herded away like cattle. And nothing’s changed. Except you’re the Indian now.

Chiaramente, per tutti i motivi descritti qua sopra, “You’re The Indian Now” non può essere un episodio al fulmicotone ma per forza di cose si presenta più descrittivo. Il rapimento di Tate è ancora una ferita aperta per i Dutton e quindi Sheridan si focalizza più sulle dinamiche famigliari che, come è normale dopo un’esperienza del genere, si rinsaldano con diverse sorprese: da un lato Monica e John cominciano a stringere un legame proprio grazie al rapimento di Tate; dall’altro John concede nuovamente fiducia (parzialmente forzata) a Jamie; il tutto mentre Beth e Rip consolidano il loro rapporto.
È una season premiere senza tanti fronzoli, svolge il suo lavoro di raccordo tra due capitoli di Yellowstone e, fondamentalmente, intrattiene quanto deve concedendosi alcuni tempi morti. Niente di eccessivo ma è una pausa comprensibile, soprattutto alla luce di un season finale così forte.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Kevin Costner fa sempre la sua porca figura
  • Chimica innegabile tra Roarke e Beth: sono promesse diverse scintille
  • Qualsiasi scena in cui ci si prenda gioco di Jamie è sempre gradita
  • Rapporto nonno-nipote sempre ben scritto e diretto
  • Comprensibile attendismo generale
  • Alcune scene evitabili con Monica che fa la ramanzina agli studenti e Beth che dà consigli su come ammazzare il proprio aguzzino

 

Yellowstone ritorna senza fare il botto ma non è una mancanza, quanto piuttosto una decisione oculata per introdurre un nuovo villain e rimettere insieme i cocci di casa Dutton. Per il sangue e le faide c’è ancora molto tempo.

 

Sins Of The Father 2×10 2.81 milioni – 0.5 rating
You’re The Indian Now 3×01 4.23 milioni – 0.9 rating

Martin Moody

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 25 ed i 35 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

MAOS-7x04
Previous

Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. 7×04 – Out Of The Past

Next

Perry Mason 1x01 - Chapter One

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: