);

Grey’s Anatomy 9×22 – Do You Believe In MagicTEMPO DI LETTURA 6 min

/
Dopo ben nove anni passati insieme, possiamo azzardarci ad affermare di conoscere Grey’s Anatomy e Shonda Rhimes e per questo essere quindi in grado di sapere cosa aspettarci. Dopo una stagione, per lo più “noiosetta” rispetto agli standard a cui siamo abituati, e che a settembre scorso ci era stata presentata come “la stagione del romanticismo”, ma che invece ha ruotato per lo più intorno agli strascichi del tremendo disastro aereo dell’ottava stagione, con solo altre due puntate rimaste, stiamo arrivando al capolinea. Così come ogni anno, mentre sentendo aria di primavera, gli animali escono dal letargo, i fan di GA, sentendo aria di Season finale, iniziano a raddrizzarsi sulla sedia e a fare gli scongiuri. Proprio perché conosciamo così bene questo telefilm e la mente “diabolica” che manipola il tutto, captiamo che l’episodio di questa settimana era, per restare in tema di magia, “un’illusione” di tranquillità, e che il dramma è dietro l’angolo. Questa puntata inizia sviluppandosi lentamente, prendendo forma man mano che passano i minuti, fino ad arrivare a lasciarci increduli negli ultimi istanti.
Dopo essere stata sospesa, ma comunque assolta, per le infezioni che hanno provocato la morte di alcuni pazienti, la dottoressa Bailey si ritrova ad isolarsi da tutti, dando l’impressione di essere delusa e arrabbiata con i suoi colleghi per averle fatto mancare il loro supporto. Verso la fine della puntata però, qualcuno si ricorda che Miranda ha un marito, così Webber, pur mantenendo le distanze dalla sua pupilla dopo lo scontro avuto, come ogni buon amico, cerca l’unica persona in grado di avvicinarsi a lei in un momento del genere. Ben torna a Seattle da sua moglie, e qui, quando lei può finalmente lasciarsi andare, capiamo a fondo che il problema non era tanto il mancato supporto dei suoi amici/colleghi, ma molto di più il dolore per quanto successo, e la paura che potesse accadere di nuovo. Abbiamo ripetuto più volte quanto la Bailey sia cambiata nel corso di questa stagione, perdendo molti di quei tratti che l’avevano sempre contraddistinta, ma nonostante questo dobbiamo ammettere che Chandra Wilson è sempre riuscita a farci emozionare nei panni della dottoressa Bailey, e anche questa volta, in una situazione in cui non vediamo spesso il suo personaggio, ha dato il meglio di sé, lasciando trasparire solo attraverso gli sguardi tutta l’inquietudine che logorava Miranda Bailey.
Oltre al ritorno di Jeson George nel ruolo del dottor Ben Warren, questa settimana in giro per i corridoi del Grey-Sloan Memorial Hospital c’era un’altra guest star d’eccellenza, Hilarie Burton (Peyton Sawyer, in One Tree Hill).
Il suo personaggio, la dottoressa Lauren Boswell, che rimarrà in GA per qualche episodio, sembra essere già sulla buona strada per attirarsi una certa ostilità da parte dei fan. Giunta a Seattle come specialista cranio-facciale per un’operazione, questa nuova ed intrigante dottoressa sin dai suoi primi minuti in scena inizia a flirtare con Arizona, la quale rimane subito colpita, e dopo un iniziale leggero disagio, appare entusiasta di suscitare tale interesse. Credo che quanto visto in questa puntata si potrebbe tranquillamente accettare, dopo i problemi affrontati da Arizona quest’anno che l’hanno inevitabilmente segnata anche dal punto di vista dell’accettazione verso se stessa ed il suo corpo, suscitare interesse in qualche estraneo apparso magicamente alla caffetteria, e sapere che il suo interesse va al di là della mancanza di una gamba è senz’altro una grossa ondata di fiducia per la nostra dottoressa Robbins. Non sappiamo come si evolverà questa situazione, ma sicuramente andare oltre provocherebbe un gran bel dramma, rovinando non solo un rapporto ma anche una famiglia e comunque Callie non se lo meriterebbe…
Una certa delusione in questa puntata, invece, arriva da Owen. Sinceramente con la stagione che volge al termine, e lo spettro del problema figli che aleggia sempre sulla coppia Cristina- Owen, ci aspettavamo finalmente un chiarimento. Questa volta, è stata proprio Cristina ad aprire il discorso, la donna che nella settima serie non solo non voleva figli, ma non era neanche disposta a discuterne con suo marito; oggi abbiamo di fronte una dottoressa Yang completamente cambiata, e da parte di Owen ci saremmo aspettati un voler cogliere l’occasione per discuterne, è bello vivere ignorando i problemi, ma non lo si può fare per sempre.
Chi invece di problemi se li crea senza motivo è il duo April- Jackson; entrambi continuano ad essere attirati l’uno verso l’altro, ma per motivi che io ancora ignoro si mantengono distanti, e per quanto April e il suo paramedico formino una bella coppia indirizzata verso una storia seria, diversa è la sensazione che abbiamo riguardo il bel dottor Avery con la sua specializzanda.
Il colpo di scena della puntata però, arriva nei minuti finali; dopo aver passato la giornata cercando inutilmente di evitare Jo, Alex e la specializzanda si ritrovano faccia a faccia e “battibeccando” decidono di stare ognuno fuori dalla vita dell’altro. La situazione cambia inevitabilmente nell’ultima scena, quando rientrando a casa, Alex trova Jo ad aspettarlo sul portico, in lacrime e con segni di percosse sul viso. Quello che appare da quest’ultima scena sembra essere scontato e se ciò che sembra è davvero accaduto, consiglierei vivamente al dottor, pettorali o meno, di cominciare a correre… Alex una cosa del genere non gliela farà passare. Questa storia lanciata all’improvviso negli ultimissimi minuti mi ha molto colpita, Grey’s Anatomy è sempre stato un telefilm famoso per sensibilizzare il pubblico sui diversi temi sociali e la violenza domestica, tranne per qualche storia di pazienti, non è mai stata davvero affrontata. Mancando poco alla fine della stagione il tempo stringe, tuttavia spero sia comunque dato a questo avvenimento un giusto peso, in quanto, avendo Alex al centro di essa, potrebbe scaturire una storyline davvero interessante, dato che tutti conosciamo anche la storia del dottor Karev e della sua famiglia.

 

PRO:

  • Il ritorno di Ben, giunto a Seattle per sostenere Miranda in questo difficile momento.
  • Princess Zola e il tè con mamma e papà.
  • Webber che trova il modo per sostenere la Bailey anche a distanza, il loro è un rapporto vero e speriamo riescano a chiarirsi presto.
  • L’amicizia tra Alex e Cristina; nel corso degli anni è sempre stata tutta sarcasmo e ironia, ma nei momenti importanti aveva comunque il suo peso. Negli ultimi episodi però, si sta sviluppando sempre più, dando vita ad un rapporto incredibile

CONTRO:

  • Il personaggio di Lauren Boswell, interpretato da Hilarie Burton, che sembra giunto al Grey-Sloan Memorial Hospital per creare scompiglio tra Callie e Arizona.
  • Le tre fastidiosissime ragazze pazienti di April.
  • Owen che non coglie l’attimo per discutere del “problema figli” con Cristina.
  • La sfortuna del piccolo Ethan, ricoverato anche lui in ospedale.
  • La paura e l’inquietudine della Bailey per quanto accaduto con l’infezione.

 

Questa ventiduesima puntata è stata un po’ lo specchio dell’intera stagione, con niente di eclatante e situazioni che restano in sospeso, ma con l’aggiunta di alcuni segnali di quello che potrebbe succedere a breve. Con solo due puntate al termine della stagione, sarebbe incosciente da parte nostra non aspettarci un qualche dramma all’orizzonte, ma nonostante la poca voglia di un’ennesima tragedia, dopo la mancanza di pathos degli ultimi mesi, personalmente mi avvicino al season finale eccitata di scoprire quali saranno gli avvenimenti che sconvolgeranno i nostri dottori, un interesse che già è iniziato a crescere con il finale di questa settimana.

 

VOTO EMMY

Ormai sulla trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un'estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”.

5 Comments

  1. Io l'arrivo di Hilarie Burton l'avrei messo tra i PRO… adoro l'attrice e la sua bellezza unica. L'unica nota che posso fare è il fatto che l'avrei gradita in coppia con Avery o con Alex. Io April non posso proprio vederla… è un personaggio costruito proprio male e l'attrice non trasmette emozioni.. purtroppo personalmente la boccio su tutti i fronti!

    Invece sono d'accordo sul fatto che Hunt non abbia colto l'occasione per parlare del suo desiderio di paternità che c'è sempre stato e c'è anche ora.. mah..

  2. Io ho inserito il personaggio di Hilarie Burton tra i CONTRO perché sinceramente con il post disastro aereo e tutto il supporto che Callie ha cercato di dare ad Arizona, un eventuale tradimento sarebbe davvero pesante. Sono d'accordo che una come lei sarebbe stata bene con Jackson o con Alex, ma purtroppo non è qui per restare, quindi se poi deve andarsene preferisco non inizi proprio un flirt con chi è in cerca dell'anima gemella 🙂

  3. Concordo con te, questa puntata è stata davvero lo specchio dell'intera stagione… possiamo vedere il più grande cambiamento di Cristina (che in questa stagione non ha paura a far vedere la sua umanità, pur mantenendo il suo ego e la sua acidità) con la domanda che fa ad Owen: vuoi un bambino non è vero? mai e ripeto mai Cristina avrebbe aperto un argomento così in passato, un argomento che l'avrebbe fatta parlare di qualcosa di cui non era interessata a priori… come te trovo assurdo che Owen non abbia colto la palla al balzo. ok ha deciso lei, ha scelto lei. vuole lei nella sua vita però potevano discuterne…
    anche la risposta di Owen è stato uno specchio: è dall'inizio della stagione che fa capire quanto ama Cristina, tanto da chiedere il divorzio per non affrontare più certe questioni con lei e per far si che possa vincere la causa… però è anche sull'intera stagione che come Cristina prova a parlare di loro lui toglie l'argomento di mezzo… e in questa puntata lo ha dimostrato fin troppo bene.

    sono d'accordo anche sul pro dell'amicizia di Alex e Cris: hai scritto che c'è sempre stata ed è vero anzi verissimo (ricordi la 8×2 lei gli fa l'epi, e pur se incavolata con lui quando cade a terra corre da lui e quando si riprende respira sollevata e preoccupata e poi va a trovarlo) sono sempre stati cane e gatto, ma allo stesso tempo sono quelli un pò più simili come carattere, sono un pò fratello e sorella… adesso è ancor più forte (anche perchè abitano insieme) ed è fantastico vederli così legati…

    l'unica cosa su cui non sono d'accordo, forse, sono le 3 pazienti di April. sono le uniche "sincere" che hanno detto quello che avrei detto anche io guardando Jackson… le 3 pazienti più sincere di GA!!!

    per il resto la puntata è stata molto bella e romantica…. e il finale è stato degno della penultima puntata pre Finale (so che la penultima è la prox, ma già sarà Episodio finale), ci ha scioccati e lasciato con il punto interrogativo, aprendo già l'argomento che vedremo nelle prox puntate…

  4. Assolutamente d'accordo! Io non mi aspettavo proprio che Owen non cogliesse l'occasione per discuterne e l'ho trovato assurdo. Ma nello stesso tempo sono molto contenta di Cristina e della crescita che sta portando avanti, senza però snaturarsi.

    Alex e Cristina insieme li sto proprio amando 😀 Io ricordo anche una scena più vecchia dove credo per la prima volta, invece di prendersi in giro, si ritrovarono a confidarsi a vicenda, e risale addirittura alla 4×01! La loro amicizia è sempre stata lì e mi piace da morire questa crescita ulteriore del loro rapporto!

    Per quanto riguarda le tre ragazze, beh si, ovviamente siamo tutte d'accordo con loro sul commento verso Jackson xD

Rispondi

Precedente

Fringe 5×11 – The Boy Must Live – La Prova Vivente

Prossima

Arrow 1×21 – The Undertaking

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: