);

Once Upon A Time 6×04 – Strange CaseTEMPO DI LETTURA 3 min

/

Dopo lo scorso episodio a dir poco disastroso, Once Upon A Time aggiusta leggermente il tiro e sforna una puntata nel complesso quasi accettabile, anche se ancora traballante.
L’idea della trama verticale dedicata a personaggi secondari viene momentaneamente accantonata e l’attenzione si concentra sul rapporto Hyde/Dottor Jekyll e la loro interazione con il resto dei personaggi.
Apprezziamo il tentativo di destabilizzare completamente la storia ideata dalla brillante mente di Robert Louis Stevenson, e presentare il timido ed educato Dottor Jekyll come la vera mente malvagia del duo, segno, ancora una volta, che l’apparenza inganna e che, come direbbe Goethe: “dove c’è molta luce, l’ombra è più nera”. Certo, potremmo affermare che la risoluzione di questa storyline sia avvenuta in maniera troppo frettolosa e superficiale, ma le due figure avevano davvero ancora ben poco da dire e sarebbero state solo un peso morto per la trama orizzontale.
Questo inizio di sesta stagione, infatti, ci ha fatto comprendere come i veri protagonisti assoluti di Once Upon A Time siano ormai solo Emma e Regina/Evil Queen. Tutto il resto è solo un mero contorno che non riesce più a bucare lo schermo come un tempo.
Hook, i Charming ed Henry quasi non hanno spazio e, nel caso in cui siano così fortunati da averlo, il loro contributo è effimero e ci si annoia soltanto ad ascoltarli. Zelena addirittura non compare, e siamo grati per questo. C’era veramente bisogno di rinnovare il contratto alla Mader? Soldi buttati, come sempre. Siamo sicuri che come produttore esecutivo non ci sia Gianluca Vacchi?
Un discorso a parte meritano Mr. Gold, sfoggiante una nuova capigliatura (esigenze di copione per Robert Carlyle, impegnato sul set di Trainspotting 2, ndr) e i suoi continui tentativi di riguadagnare la fiducia di Belle. Lo show ha comunque sempre puntato sul personaggio di Rumple, forte anche delle buone doti recitative dell’attore scozzese, ma da un paio di stagioni a questa parte, il suo pilastro all’interno del telefilm si è a poco a poco sgretolato. La sua presenza non è più decisiva, ma rende il tutto ancora più indigesto e difficile da tollerare. Forse gli autori di Once Upon A Time avrebbero fatto meglio a non farlo resuscitare, o quanto meno a fargli prendere una decisione definitiva in merito al suo percorso di redenzione o abbandono di quest’ultima. Rumple, invece, è ancora bloccato in un limbo senza via di uscita, riproponendo sempre le stesse idee, gli stessi pensieri e gli stessi dialoghi.
In questo tunnel che non sembra avere fine, risplende, forse, un qualche barlume di speranza, data dall’introduzione dello story arch dedicato ad Aladdin. Scopriamo, infatti, che Shirin, l’assistente scolastica di Snow, altri non è che la Principessa Jasmine, decisa a ritrovare il suo amato. Avevamo già capito nella season premiere, che Aladdin fosse anche lui un Savior, come Emma; anzi, forse il primo Savior della storia. Conoscere il suo passato potrebbe essere decisivo per l’evolversi della trama orizzontale e potrebbe salvare Emma da un futuro ancora troppo nefasto.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Capovolgimento della storia di Hyde/Jekyll
  • Introduzione della storyline di Aladdin
  • I veri protagonisti son solo due, il resto è un inutile e fastidioso contorno non richiesto
  • Horo & Kitsis continuano a non impegnarsi, presentando dialoghi sempre meno brillanti e ridicolizzando troppo alcuni personaggi
Siamo ancora ai primi episodi di questa sesta stagione, ma ci rendiamo già conto che ormai gli argomenti si stanno esaurendo e l’inventiva scarseggia sempre più. Non c’è ancora troppa carne al fuoco, e questo è sicuramente positivo, perché il rischio di strafare è sempre dietro l’angolo. Rimane, però, lampante il fatto che questa debba essere la stagione conclusiva, in cui Emma affronterà il suo ultimo ostacolo, prima di poter finalmente vivere serenamente accanto alla famiglia che ha sempre desiderato. 

The Other Shoe 6×03 4.56 milioni – 1.3 rating
Strange Case 6×04 3.48 milioni – 1.1 rating

Se volete entrare nelle sue grazie, non dovete offendere: Buffy The Vampire Slayer, Harry Potter, la Juventus. In alternativa, offritele un Long Island. La prima Milf di Recenserie, ma guai a chiamarla mammina pancina.

Rispondi

Precedente

Westworld 1×03 – The Stray

Prossima

Recenews – N°141

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: