);

Recenews – N°362TEMPO DI LETTURA 2 min

I cancelli della scuola Las Encinas continueranno a rimanere aperti per gli studenti protagonisti di Elite. La serie spagnola andata in onda già per tre stagioni, si è prepotentemente piazzata nel palinsesto di Netflix, assicurandosi almeno altri due cicli di episodi. Con la quarta stagione già girata e attesa in streaming entro quest’anno infatti, Elite è stata rinnovata anche per una quinta. Questo avviene nonostante il considerevole cambio della guardia che subiranno i prossimi episodi: al termine della terza stagione molti protagonisti hanno lasciato la serie, dando il via libera all’ingresso di svariate new entry.

 

Paramount+ is on fire. Il nuovo servizio streaming che sta per debuttare in America il prossimo 4 marzo sembra aver già messo le mani su numerosi progetti. Si parte con la moda del momento: spin-off e revival. Confermato il ritorno con 10 nuovi episodi di Criminal Minds, terminato appena un anno fa e che dovrebbe riportare insieme tutto il cast dell’ultima stagione. Insieme a questo revival poi, ordinata anche la docuserie The Real Criminal Minds.
Grandi piani anche per una delle serie maggiori del network, Yellowstone. Dopo l’ordine del prequel Y:1883, è in lavorazione un altro spin-off della serie al momento intitolato 6666. Cancellato invece, The Twilight Zone che si ferma alla seconda stagione.

 

Grandi novità per tutti i disillusi del (non) finale di Ray Donovan. Ad un anno esatto dalla cancellazione della serie con protagonista Liev Schreiber dopo 7 stagioni, Showtime ne annuncia il ritorno sullo schermo per l’ultimo atto. Il crime drama tornerà sempre su Showtime con un film tv che darà un degno finale allo show.
Intanto, continuano i nomi altisonanti che si aggiungono al cast della prossima serie antologica The First Lady, che racconterà gli anni di presidenza in America dal punto di vista delle mogli dei Presidenti. Dopo l’ingaggio di Viola Davis nei panni di Michelle Obama (e O.T. Fagbenle in quelli di Barak Obama) e Michelle Pfeiffer pronta ad interpretare Betty Ford, ecco che arriva il cast anche per Eleanor Roosevelt che sarà portata in scena da Gillian Anderson già di recente vista nei panni della Iron lady in The Crown.

Ormai sulla trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un'estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”.

Rispondi

Recensione della 1x08 di WandaVision
Precedente

WandaVision 1×08 – Previously On

Superman & Lois 1x01 Recensione
Prossima

Superman & Lois 1×01 – Pilot

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: