);

Heels 2×08 – High FlyingTEMPO DI LETTURA 4 min

/
()

Heels 2x08 recensioneLa recensione di quello che doveva essere un season finale si è trasformata, con somma tristezza, nella recensione di un series finale (a meno di clamorose resurrezioni messe in atto da colossi streaming): il mietitore seriale mette al tappeto Heels con un Suplex che spezza le gambe a tutti (specialmente a Jack).
“High Flying” diventa suo malgrado il canto del cigno per gli abitanti di Duffy e per tutti coloro che hanno amato il percorso fatto da Heels nel corso di queste due stagioni. Un percorso che in questa seconda annata ha preso una svolta molto interessante tra crossover e possibile acquisizione da parte di un altro colosso streaming, ma un percorso che termina qui ed ora. Decisione nefasta che arriva a causa di ascolti deludenti e di un generale sfoltimento del catalogo da parte dei vari network che utilizzano gli scioperi come scusa per tagliare contratti e terminare serie.

FLY HIGH


Victoria Morrow, la penna dietro questo season series finale, non è l’ultima arrivata: una lunghissima esperienza con Weeds e (una più breve in) Deadwood e due candidature per il premio Writers Guild of America (WGA) Award for Outstanding Drama e for Outstanding Comedy. Non ci si può quindi sorprendere se questo finale ha tutto ciò che si può chiedere a Heels, oltre a qualche leggero difetto.
Non essendo stata costruita con l’intento di essere la stagione finale della serie, non si può che apprezzare l’escalation culminata con un briciolo di speranza aggiunta ad un cocktail fatto di improvvisazione, tragedia ed un passato che ritorna a mordere. Da un lato c’è la possibilità (più o meno remota) che la DWL venga opzionata per andare in onda su Continuum, una speranza che sembra piuttosto vivida visto l’entusiasmo della CEO dell’azienda Jen Lussier; dall’altro lato invece c’è una baraonda di scelte sbagliate che sono sia sfortunate che ereditarie. A partire dal plot twist finale in cui Jack sembra paralizzato e deve cambiare il finale inimicandosi di nuovo Gully riaccendendo il fuoco che fa ardere la causa legale.

BREAK YOUR LEGS DEEP


Il flashback iniziale è un qualcosa di estemporaneo all’inizio, quasi come fosse un elemento casuale inserito lì giusto per mostrare ancora una volta il rapporto tra padre e figlio e il fallimento di quest’ultimo. Invece poi tutto cambia ed il suo valore viene stravolto. Ciò che però importa maggiormente è la motivazione e il filo conduttore di tutte le tragedie e i problemi della puntata e, in generale, della serie: Tom “King” Spade.
A parte aver fondato la DWL, Tom ha:

  • evaso le tasse;
  • mentito alla sua famiglia;
  • tenuto nascosto diversi prestiti;
  • marchiato a fuoco l’autostima dei suoi figli;
  • minato l’esistenza e il possibile successo della DWL.

Jack decide di andare off-script per dimostrare a suo padre che non aveva ragione e poteva farcela; Ace è alla costante ricerca di uno scopo nella vita; Willie si è fondamentalmente fidata dell’uomo sbagliato e ha continuato a fare un errore dopo l’altro.
Heels con questo finale ha portato la serie ad un punto di rottura facendo salire ulteriormente la tensione e le problematiche di almeno un paio di livelli, spingendo con una mano la DWL verso il successo e con l’altra togliendolo a causa dei debiti nascosti. Fondamentalmente la sceneggiatura ha seguito la regola del “un passo avanti e due indietro” che tanto piace ad Hollywood, però l’ha fatto con raziocinio, tanto da poter addirittura giustificare tutte le scelte del finale in maniera logica e anche sfortunata, senza rendere il tutto una forzatura. Cosa che spesso e volentieri accade. Peccato solo che non si saprà mai cosa Mike O’Malley (Gully nella serie) avesse in mente per il futuro.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Arrivo di Ace dietro Gully a dir poco epocale
  • Tutto il main event
  • Plot twist finale con Jack paralizzato
  • Il flashback iniziale assume un significato completamente diverso sul finale
  • Ritmo piuttosto alto e ottima regia
  • Gully e le sue mazzette
  • Un po’ irrealistico che Jack non senta più le gambe così
  • Personaggi secondari (Big Jim, Diego, Bobby) usati malissimo per l’ennesima volta
  • Willie abbastanza fastidiosa (al solito)

 

Heels abbandona il proprio pubblico con un ottimo episodio a cui, se ci fosse un Dio, avrebbe dovuto seguire un rinnovo. La stagione ha vissuto alti e bassi ma è stata in grado di portare avanti tutti i personaggi principali rivitalizzando ulteriormente una trama con l’aggiunta di nuovi elementi e con delle rivelazioni dal passato molto ma molto interessanti. Peccato, Heels è una serie totalmente sottostimata che avrebbe meritato un altro epilogo.

Quanto ti è piaciuta la puntata?

Nessun voto per ora

Fondatore di Recenserie sin dalla sua fondazione, si dice che la sua età sia compresa tra i 29 ed i 39 anni. È una figura losca che va in giro con la maschera dei Bloody Beetroots, non crede nella democrazia, odia Instagram, non tollera le virgole fuori posto e adora il prosciutto crudo ed il grana. Spesso vomita quando è ubriaco.

Rispondi

Precedente

Still Up 1×01 – The Pharmacy

Prossima

Spin-Off 3×04 – Lo sciopero degli sceneggiatori/attori e i film impattati

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.