);

The Alienist 1×08 – Psychopathia SexualisTEMPO DI LETTURA 3 min

/

A due episodi dal season finale, The Alienist si prende una pausa dalla New York di fine 1800 per andare in aperta campagna alla ricerca di qualche informazione in più che possa aiutare le ricerche di Laszlo, John e Sara, specie ora che non c’è nessuno chiaramente indagato. Si denota quindi la necessità degli sceneggiatori di allargare il raggio d’azione con il duplice scopo di carpire più informazioni possibili sul serial killer ma anche, e qui risalta la poetica drammaticità della serie, allontanare tutti dalla casa di Laszlo. Una scelta che si rivelerà fatale ma anche estremamente apprezzata, almeno dal punto di vista del pubblico.
Si parla di drammaticità perchè, come nei migliori drammi storici, l’autore proibisce al protagonista di avere un lieto fine amoroso, un lieto fine che però viene fatto assaggiare giusto per renderne la privazione ancora più amara. È una tecnica che The Alienist non ha inventato ma che però ha saputo usare molto bene, prima con il tentativo di sviare l’attenzione del pubblico con un triangolo amoroso (mai verificatosi) e poi con l’improvviso (ma parzialmente prevedibile grazie al gioco di sguardi) innamoramento di Mary e Laszlo. Ed è proprio con il raggiungimento della tanto agognata felicità che arriva il perentorio plot twist, un plot twist per lo spettatore che poi sicuramente si prenderà il suo spazio per essere digerito nella prossima puntata.

John: “[…] Does she know how you feel?
Laszlo:Not the extent of it.
John:And is it reciprocated?
Laszlo:Yes.
John:Of course, I… I suspected it all along, but to actually hear you say it… She’s wonderful. She’ll make you very happy. Look after her, Laszlo.
Laszlo:I shall do my best.
John:Well, I suppose I can brag that I introduced the two of you.
Laszlo:I’m not speaking of Sara.
John:Who then?
Laszlo:Mary.
John:Mary?
Laszlo:I know it’s hard to comprehend. I’ve questioned my own feelings many times. I told myself it’s concern and duty on my part, dependence on hers. And naturally, I realize how inappropriate it is, but… there are certain things a man cannot control.
John:I told you, love resides in the heart.
Laszlo:Nonsense. It’s still physiology.

Un lato della puntata che piace molto e che merita di essere menzionato è quello relativo alla suddivisione della trama che però punta per tutti verso la stessa direzione. I tre gruppi (Laszlo e John, Sara, i fratelli Isaacson), pur dirigendosi in luoghi diversi e parlando con persone diverse, ricevono praticamente le stesse indicazioni: Japheth Dury, ovvero John Beecham. Chiaramente la storia non è così chiara e ci sono ancora dei punti vagamente oscuri, ma è palese che le testimonianze, pur riferendosi sia Japheth Dury che a John Beecham, abbiano diversi elementi in comune: in primis il tic all’occhio.
Non è ovviamente la spiegazione che ci si poteva attendere ma era necessaria per mettere insieme un po’ tutte le informazioni e gli spunti che si erano collezionati nei precedenti sette episodi.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Plot twist finale con la morte di Mary
  • Dialogo a cuore aperto tra John e Laszlo
  • Regia sempre ben curata
  • Le indagini prendono finalmente la strada corretta accelerando e trovando un candidato
  • Al solito, magari alcune tempistiche potevano essere accorciate
  • Senza Mary ci si priva di un interessante storyline

 

“Psychopathia Sexualis” è probabilmente l’ultimo episodio di questa stagione creato con l’obiettivo di guadagnare tempo prima di dare la spinta finale alla narrazione. Se non fosse stato per il colpo di scena finale si sarebbe potuto dare serenamente un Save Them All, ma la potenza dell’omicidio di Mary merita di essere premiata.

 

Many Sainted Men 1×07 ND milioni – ND rating
Psychopathia Sexualis 1×08 ND milioni – ND rating

Martin Moody

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un'età compresa tra i 25 ed i 35 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del "Progetto Recenserie". E' un burbero dal cuore d'oro che gira per l'etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

Snowpiercer 1x09 - The Train Demanded Blood

Next

The Alienist 1x09 - Requiem

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: