);

Mr. & Mrs. Smith 1×02 – Second DateTEMPO DI LETTURA 4 min

/
()

Mr And Mrs Smith 1x02 RecensioneLa struttura narrativa di Mr. & Mrs. Smith è, per il momento, alquanto singolare. “First Date” non è stato il classico pilot, volto a presentare i personaggi, entrando sin da subito nel vivo dell’azione. Allo stesso modo, “Second Date” non si prende delle pause per analizzare le conseguenze del precedente episodio, scegliendo di far scoprire le proprie carte ai protagonisti lentamente, un po’ alla volta. Anzi, nuovo giorno ed è già tempo di una nuova missione per i coniugi Smith.
Stavolta c’è l’iniettare un siero della verità al vincitore di un’asta silenziosa. Proseguono infatti le richieste stravaganti e totalmente imprevedibili dell’agenzia simboleggiata da quell'”Hi-hi” che non preannuncia mai niente di buono per i protagonisti. Torna infine in cabina di regia, per la seconda e ultima volta, il buon Hiro Murai. Se non altro, il regista giapponese ha contribuito fortemente con questi due episodi a dare una forte impostazione visiva e scenica alla serie. Tracciando, di fatto, un solco da seguire per tutti coloro che gli succederanno.

SECONDA MISSIONE


Come già detto, le missioni assegnate finora ai due protagonisti sembrano condividere uno strano sense of humor. All’apparenza non sembrano affatto missioni “ad alto rischio”, contemplando semplicemente inseguimenti, appostamenti e qualche siero della verità. Tuttavia c’è sempre un elemento di sorpresa che le caratterizza. Se nel precedente episodio questo elemento era intrinseco della missione, stavolta tutto va a rotoli per colpa dei due protagonisti, facendo prendere al lavoro una piega del tutto sbagliata.
Non è infatti chiaro, al termine dell’episodio, quale fosse la vera missione assegnata dall’agenzia. Non è chiaro se sin dall’inizio l’agenzia sapesse che Eric Shane avrebbe vinto l’asta per il Wharol. Il soggetto ricercato era proprio il magnate del mattone o semplicemente chiunque avesse vinto l’asta? Domande generate sapientemente dagli autori, per cui probabilmente non esiste nemmeno una soluzione. L’obiettivo di Francesca Sloane era infatti quello di creare un assurdo quanto affascinante plot verticale per l’episodio, in modo da smuovere per la prima volta lo status quo dei protagonisti e portare avanti silenziosamente la trama orizzontale.

VOLTI NOTI


“Second Date” riesce anche a prendere in contropiede gli spettatori. Dopo un primo episodio incentrato quasi esclusivamente sulla coppia di protagonisti, ecco che iniziano a comparire alcuni comprimari, interpretati anche da attori di grande calibro. In particolare, il primo a fare il suo ingresso in scena è Harris Materbach, l’indisponente vicino di casa degli Smith, portato in scena dal solito ottimo Paul Dano (The Fabelmans, The Batman). Una scelta più che azzeccata per l’insolito vicino grazie alla solita dose di meticolosità e inquietudine trasmessa da Dano, che potrebbe anche ritornare in scena nei prossimi episodi.
L’altro volto noto, molto più presente in questo episodio, è invece John Turturro (Severance), che interpreta la vittima della missione, Eric Shane. Turturro porta in scena un personaggio glaciale, il perfetto riccone annoiato dal proprio denaro, che finisce per crearsi i fetish più strambi pur di spendere i suoi interminabili soldi. La scena dei cani non può non rimanere impressa nella mente dello spettatore, così come colpisce la grandissima capacità dell’attore di svoltare, in un batter d’occhio, il tono del suo personaggio portandolo ad assumere vere e proprie tinte comiche dopo aver ricevuto una duplice dose di siero della verità.

PATTI INFRANTI


L’episodio si apre con una deliziosa sequenza in cui Jane compra la colazione a John e i due più lei che lui decidono di stringere un patto secondo cui non avrebbero mai consumato il loro finto matrimonio. Un patto che evidentemente viene più dalla signora che dal signor Smith, ben disposto a voler spendere più di un’attenzione per la sua partner, ma sempre freddato dalle reazioni cortesemente respingenti di lei. Non si può che restar felici, dunque, quando al termine della puntata, dopo le infinite peripezie dell’asta silenziosa, i due si lasciano andare. Tifando per una relazione forse anche inconsciamente indotta dalla misteriosa agenzia per cui lavorano, che nel pilot sembrava averli scelti seguendo un algoritmo analogo a quello di un “match” di Tinder.

MISSION INCOMPLETE: ONE FAIL. 2 FAILS REMAINING.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • John e Jane che si spiano a vicenda, con tanto di esche e trappole lasciate per casa
  • L’inquietante vicino interpretato da Paul Dano
  • John Turturro e la sua capacità di passare dal serio al comico, servito dalla sceneggiatura
  • La scena dei cani
  • Scoppia l’amore
  • Primo strike
  • Un personaggio così noto viene fatto sparire da due sconosciuti senza troppi problemi

 

Secondo appuntamento. Seconda missione per il signore e la signora Smith. Secondo Thank Them All. Primo bacio. Primo fallimento su tre.

Quanto ti è piaciuta la puntata?

Nessun voto per ora

Giovane musicista e cineasta famoso tra le pareti di casa sua. Si sta addestrando nell'uso della Forza, ma in realtà gli basterebbe spostare un vaso come Massimo Troisi. Se volete farlo contento regalategli dei Lego, se volete farlo arrabbiare toccategli Sergio Leone. Inizia a recensire per dare sfogo alla sua valvola di critico, anche se nessuno glielo aveva chiesto.

Rispondi

Precedente

True Detective: Night Country 4×04 – Part 4

Prossima

Mr. & Mrs. Smith 1×03 – First Vacation

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.