);

1883 1×09 – Racing CloudsTEMPO DI LETTURA 4 min

/

1883 1x09 Recensione

Dead Woman Walking.
Al termine di questo episodio, 1883 intraprende una strada nuova, diversa. La scelta, anticipata già nel cold opening del pilot, di sacrificare quella che è stata finora la protagonista indiscussa della serie, è una scelta sicuramente coraggiosa. Indizi sulla potenziale morte di Elsa erano presenti già negli spezzoni mostrati all’inizio di alcune puntate di Yellowstone: quando James viene ferito, ad esempio, i personaggi che appaiono sono Margaret, James e suo fratello minore. Elsa non appariva, e questo può far presupporre ad un destino avverso per la ragazza.
Come scritto varie volte, Taylor Sheridan aveva raccontato di aver avuto il blocco dello scrittore proprio mentre lavorava a 1883. Questo blocco era ben visibile nella parte centrale della stagione, dove si erano segnalati elementi preoccupanti come la ripetizione di dinamiche già avvenute ed un generale senso di stasi narrativa. Nelle ultime puntate, al contrario, lo show sembra aver ritrovato la propria direzione. Un ruolo cruciale, da questo punto di vista, è stato rappresentato dalla decisione di mostrare l’ambiente in tutta la sua complessità.
In parole povere, inserendo le variabili delle condizioni meteorologiche estreme, della natura ostile e delle comunità di Nativi Americani.

L’ONNIPRESENZA DELLA MORTE


La scelta di far morire una delle protagoniste dello show è di certo una decisione da segnalare. Ancora di più, poi, se la sua morte viene annunciata (anche alla diretta interessata) prima che ciò accada effettivamente. Pensandoci bene, però, la vera stranezza si sarebbe verificata qualora i Dutton avessero concluso il viaggio senza riportare perdite. Già all’inizio c’è stata la morte della sorella di Margaret e di sua figlia. Il nucleo familiare Dutton, però, era rimasto intatto fino ad ora, e lo stesso si poteva dire per gli altri personaggi chiave del convoglio (Shea, Thomas, Josef). Decidere di lasciare il Tennessee per raggiungere un sogno – finora molto vago – comporta dei costi e, come lo show ha mostrato, in questo ambiente i costi si pagano con vite umane.
Il destino di Elsa ormai è segnato(?), ma non è detto che ciò sia un aspetto negativo. Innanzitutto, come mostrato nell’ultimo paragrafo, la sua morte fornisce un collegamento con Yellowstone. Inoltre, l’evoluzione del personaggio di Elsa rende coerente il fatto che lei muoia proprio durante il viaggio. Lei non ha mai sognato la destinazione, il suo sogno riguarda il viaggio. La fine del viaggio vorrebbe dire conformarsi al ruolo sociale assegnato alle donne, simboleggiato dal doversi rimettere il vestito.

TERRA STRANIERA


Per gran parte dei personaggi dello show, questo è un viaggio in terra straniera sin dall’inizio. In questo frangente, però, anche gli americani si trovano in una terra che possono considerare straniera, perché formalmente non esistono ancora Stati dell’Unione in quell’area ed il territorio è delle comunità di Nativi Americani. Una scelta interessante è quello di mostrare la complessità di rapporti con i Nativi. Nelle precedenti puntate, il rapporto era disteso e suggellato dall’amore tra Elsa e Sam. In questo episodio, invece, quello che emerge è un rapporto molto più conflittuale.
La carovana non ha ucciso quella famiglia di Lakota, però le tracce portano a loro, quindi i Lakota non hanno remore nel vendicarsi immediatamente. Del resto, come dicono ad Elsa, anche loro (intesi come europei) non si fanno certo problemi a utilizzare la violenza spesso e volentieri. In questa zona dove esiste ancora un potere statale inteso, in senso weberiano, come monopolio dell’uso della violenza legittima. Tutti i rapporti, dunque, si risolvono in una situazione simile allo stato di natura, dove non esiste possibilità di dialogo tra i vari gruppi, il cui rapporto è logorato sia dall’opera di conquista territoriale del governo americano e dalla massiccia presenza di banditi.

IL SIGNIFICATO DELLO YELLOWSTONE


Non si sa in quanti finiranno in viaggio. Quello che è certo è che James, Margaret e John Dutton non arriveranno in Oregon, ma si fermeranno in Montana. In questo senso, la puntata odierna fornisce anche un importante raccordo tra i due show. Elsa, una volta morta, verrà sepolta nel posto che i Dutton chiameranno casa. Non è detto che Elsa muoia in Montana, dato che lo Stato è a Nord-Est dell’Oregon e non fa parte della rotta dell’Oregon Trail. Potrebbe essere che la sua morte avvenga in Wyoming, il quale è proprio sotto il Montana, fa parte del Trail e – come detto da Shea – ancora non è uno Stato istituzionalizzato (rendendo preferibile spostarsi più a nord, in Montana, per insediarsi).
Il sopracitato collegamento è rappresentato dal significato attribuito a quell’insediamento in Montana. Non sarà un semplice appezzamento di terreno, sarà il posto dove James Dutton (patriarca della famiglia Dutton) e sua moglie Margaret hanno sepolto la loro primogenita. La forza con la quale, nel 2022, John Dutton difenderà ogni centimetro dello Yellowstone è legato a doppio filo con questo momento emblematico nella storia della sua famiglia.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Il percorso di Elsa
  • Le scene di combattimento
  • La carovana sempre più decimata
  • Il significato profondo dello Yellowstone
  • Nulla da segnalare

 

Dopo un periodo di incertezza, 1883 confeziona l’episodio più convincente dal pilot. Il blocco di Taylor Sheridan si è concluso giusto in tempo.

Romano, studente di scienze politiche, appassionato di serie tv crime. Più il mistero è intricato, meglio è. Cerco di dimenticare di essere anche tifoso della Roma.

Rispondi

Precedente

The Marvelous Mrs. Maisel 4×03 – Everything Is Bellmore

Prossima

How I Met Your Father 1×07 – Rivka Rebel

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: