);

Servant 1×10 – BalloonTEMPO DI LETTURA 3 min

/
Si è giunti all’episodio conclusivo della nuova serie horror prodotta da M. Night Shyamalan per la piattaforma Apple TV+ e le vicende della famiglia Turner risultano ancora più complicate di prima. E’ ora palese il fatto che “Servant” non sia stato concepito come un telefilm da una sola stagione, dato che il mistero di Leanne è stato solo parzialmente risolto. Gli autori, ancora una volta, non si sbilanciano del tutto e lasciano allo spettatore una libera interpretazione dei fatti: Leanne ha veramente dimostrato di possedere dei poteri sovrannaturali, oppure tutto questo è frutto di una pura e semplice suggestione? Sean, Dorothy e Julian (direttamente coinvolto nella tragedia) sono riusciti ad elaborare il lutto, oppure si ritrovano invischiati in un lacerante meccanismo di auto-difesa? “Servant”, quindi, è una serie basata su fenomeni soprannaturali o tratta semplicemente dell’abisso psicologico nel quale sprofonda una coppia che perde un figlio? Sicuramente, l’opera di Tony Basgallop pone tantissimi quesiti, ma risponde a ben pochi di essi. Il season finale, infatti, aggiunge solo un piccolo tassello alla storyline del passato di Leanne, senza approfondirne e spiegarne i dettagli.
“Balloon” trova il suo svolgimento nelle ore successive al battesimo di Jericho, ma la felicità e spensieratezza sono solo apparenti. Ogni componente della famiglia, infatti, combatte contro i propri demoni e le proprie ombre: Sean, sopraffatto dal senso di colpa per la fine del figlio, continua ad esserne segnato sia nello spirito, che nel fisico (le schegge, l’ageusia e ora l’insensibilità al dolore); Dorothy comincia a rendersi conto di ciò che è successo e sembra avere più momenti di lucidità; Sean diventa sempre più paranoico nei confronti della tata e delle sue intenzioni.
A rovinare questo illusorio momento di gioia, ci pensano Uncle George ed Aunt May, che arrivano in punta di piedi per convincere Leanne a fare ritorno con loro. Dorothy, dopo aver conosciuto la donna, attua un collegamento mentale e ricorda di aver già avuto a che fare con questo personaggio. Aunt May, infatti, è il capo di una setta religiosa, chiamata “The Church Of Lesser Saints”, una comunità che vive la religiosità in maniera molto estremista ed è responsabile, anche se in maniera implicita, dei traumi subiti dalla ragazza.
Sean, dal canto suo, è il protagonista di una simil confessione davanti ad Uncle George, che gli rivela i poteri di Leanne: “…she likes to please the people she loves, and hurt the people she doesn’t”. Si scopre quindi, sebbene si avesse già avuto un assaggio negli altri episodi, che Leanne può far resuscitare i morti, donare gioia a chi se lo merita e punire chi, invece, non rispetta la sua visione del mondo.
Alla fine dell’episodio, Uncle George ed Aunt May hanno la meglio e riescono a convincere la ragazza a lasciare la casa dei Turner. Sean, nonostante avesse chiesto aiuto ad Uncle George, ora si ritrova privato anche della soglia del dolore e Dorothy, davanti alla bambola reborn, ricorda tutto. Scomparsa la ragazza, quindi, scompaiono anche gli ultimi barlumi di speranza e felicità, costringendo la coppia a fare i conti, per davvero, con la tragedia che li ha colpiti.
Ci sono ancora molti misteri riguardanti i protagonisti di “Servant” ed il viaggio sembra essere appena cominciato. La prima stagione si è focalizzata sul dolore di una famiglia distrutta da un lutto, su i loro fantasmi e sulle loro paure. Il secondo ciclo della serie sicuramente getterà luce sulla setta religiosa e sull’importanza di Leanne per la sopravvivenza della stessa.
THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Recitazione di Lauren Ambrose
  • Atmosfera che richiama molto alcune opere passate di M. Night Shyamalan ed il più recente “The Witch”
  • Serie sul sovrannaturale oppure racconto di una tragedia?
  • Troppe domande e troppo poche risposte
  • Ci si aspettava un pizzico di mordente in più, essendo il season finale
  • Il mistero è stato trascinato un po’ troppo per le lunghe, considerando che ancora non si è risolto nulla

 

“Servant” conclude il suo primo ciclo di misteri seminando ancora più confusione. Tra suggestioni, dubbi e paranoie, gli autori dipingono un crudele ritratto di una tragedia umana. Nonostante le buone intenzioni, “Balloon” rimane un season finale poco soddisfacente.

 

Boba – Jericho 1×08-1×09  ND milioni – ND rating
Balloon 1×10 ND milioni – ND rating

 

Michela Morelli

Se volete entrare nelle sue grazie, non dovete offendere: Buffy The Vampire Slayer, Harry Potter, la Juventus. In alternativa, offritele un Long Island. La prima Milf di Recenserie, ma guai a chiamarla mammina pancina.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

Recenews - N°315

Next

Bloodride 1x01 - Offervilje

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: