);

The Vampire Diaries 5×11 – 500 Years Of SolitudeTEMPO DI LETTURA 3 min

/
Quando scopri che il titolo della centesima puntata di un teen drama
richiama uno dei romanzi più belli, struggenti, capolavoro della
letteratura mondiale come “Cent’anni di solitudine”, cambia canale; è questa la primissima reazione che ho avuto
terminata la visione dell’episodio tanto atteso dopo una lunghissima
pausa midiseason.
The Vampire Diaries non è più quello delle
prime stagioni e nemmeno l’episodio che prometteva essere lo spartiacque tra tantissime scelte mediocri e qualcosa di nuovamente avvincente, ha cambiato le carte in tavola.
La scusa per la rimpatriata a casa Salvatore è la morte imminente di uno degli ultimi personaggi ancora interessanti dello show, Kat “Bitch” Petrova: con questo pretesto partono una serie di scene assolutamente random, pronte sole a placare gli animi di alcuni fandom rimasti a bocca asciutta.
Mi rendo conto che nelle intenzioni, sarebbe dovuto essere l’episodio celebrativo per eccellenza ma ciò non significa che per far questo, ci si debba dimenticare quel minimo di trama già carente di idee.
Ripercorriamo flashback della vita di Katherine, che vorrebbero essere profondi e intimisti, per farci capire quanto la donna abbia realmente sofferto, perchè è diventata così egoista, del suo vero amore per Stefan, del dolore per aver lasciato Nadia ma niente di tutto ciò avviene: non si può minimamente empatizzare per un personaggio quando sai che tornerà, indugiando su dettagli che non hanno valore dal momento in cui non morirà ma continuerà a vivere. Dal primo momento in cui abbiamo scoperto che la Petrova discende dai Viaggiatori, sapevamo che si sarebbe trasferita nel corpo di Elena, perchè sì “Io sono Katherine Pierce. Io sopravvivo” ma purtroppo anche nel modo più banale, scontato e inutile possibile: insomma, il colpo di scena meno riuscito in cinque stagione seriali.
In tutto questo, assistiamo all’ormonoso ritorno di Klaus il cui unico scopo è quello di strusciarsi liberamente su Caroline che, anche in questa puntata, non perde tempo per essere la moralizzatrice ipocrita che ormai mal sopportiamo; di Rebekah giusto per fare un sorrisino al nostro Matt, unico umano ancora presente a Mystic Falls; di Elijah, anche se non in carne ed ossa, che ci regala il suo meraviglioso “Katerina”.
Altri volti noti si riaffacciano: Jenna, Jon, Vicky ma chi più di tutti ci fa piacere vedere è Alaric che, con una sola battuta, ci rimanda ad uno dei rapporti meglio esplorati della serie, la sua amicizia con Damon. Unico accenno alla trama è stato dato dal confronto tra i due Salvatore, che coincide con il punto più bello dell’episodio: Stefan capisce cosa sta provando il fratello, la sofferenza per aver lasciato Elena, la paura di non meritare il suo amore e gli da un bel consiglio fraterno: con in sottofondo “Let Her Go”, ci rendiamo conto che il ragazzo ha superato la sua storia con lei e speriamo non torni sui suoi passi, risparmiandoci il solito tira e molla.
Spendo una parola per Damon: organizzare un party d’addio cinicamente sincero come quello fatto da lui per Katherine, è politicamente scorretto ma senz’altro indimenticabile, bravo.

PRO:

  • Confronto tra i fratelli Salvatore
  • Damon, uno dei pochi che “tiene in piedi la baracca”
  • Alaric, è sempre bello da rivedere
    CONTRO:
    • Personaggi che tornano, ma completamente slegati dal contesto
    • Trama inconsistente 
    • Colpo di scena scontatissimo
    • Carenza di idee da parte degli sceneggiatori

    The Vampire Diaries è uno show alla deriva che usa stratagemmi banali per restare in piedi. Il centesimo episodio, così chiacchierato tra social network, blog di genere, fan e quant’altro è l’ennesima delusione: Julie Plec, cosa hai fatto??? Shame on you!
    50 Shades of Grayson 5×10 2.44 milioni – 1.1 rating
    500 Years of Solitude 5×11 2.72 milioni – 1.2 rating

    VOTO EMMY

    Un tempo recensore di successo e ora passato a miglior vita per scelte discutibili, eccesso di binge-watching ed una certa insubordinazione.

    Rispondi

    Precedente

    Men At Work 3×01 – 3×02 – Pre-Posal – Post-Posal

    Prossima

    True Detective 1×02 – 1×03 – Seeing Things – The Locked Room

    error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: