);

The Watch 1×01 – A Near Vimes ExperienceTEMPO DI LETTURA 3 min

/

Recensione The Watch 1x01

Death: “I am with someone!”
Captain Sam Vimes: “Sorry.”

Death: “Oh. They’re an absolute nightmare today.”
Captain Sam Vimes: “Is this death?”
Death: “Obviously.”
Captain Sam Vimes: “How did I… How did I get here?”
Death: “Watch, Sam Vimes, watch.”

Il primo episodio della nuova serie tv della BBC America The Watch intitolato A Near Vimes Experience è ambivalente. Variegata può essere la reazione del pubblico. I fan della serie dei libri di Terry Pratchett su Discworld non saranno felici della trasposizione televisiva: non si tratta, infatti, di una riproduzione fedele del singolo romanzo quanto di un riadattamento che tradisce le trame originali, sfruttando però l’ambientazione, i personaggi e quant’altro.
Come è facile dedurre, ogni adattamento televisivo, che sia fedele o meno, provoca questo tipo di risposta dal pubblico. Non bisognerebbe arrivare agli estremi cui si è giunti con la fine di Game of Thrones, con addirittura una petizione dei fan per una nuova ottava stagione.
Ovviamente l’approccio migliore sarebbe quello della figlia di Pratchett, Rihanna, la quale ha commentato su Twitter: “It’s fairly obvious that The Watch shares no DNA with my father’s Watch. This is neither criticism nor support. It is what it is”.
È utile, dunque, ricordare che la serie tv prende in prestito due romanzi, Guards! Guards! e Night Watch, per creare una nuova storia specifica. Quindi lo spettatore che si approccia a questa serie conoscendo il lavoro di Terry Pratchett rimarrà sbalordito, sensazione provata in maniera simile già con Watchmen.
Inoltre, per alcuni personaggi, data la prevalenza nei libri di uomini bianchi, ci sono stati dei cambiamenti riguardanti l’etnia e il sesso, come nel caso di Lord Vetinari che nell’adattamento televisivo è una donna. Tutto sommato questi cambiamenti non sono decisivi per la resa finale, anzi, aggiungono qualcosa.

THE WATCH HOUSE


L’episodio si apre con il Capitan Sam Vimes inginocchiato davanti alla Morte, che lo obbliga a guardare. Il pilot presenta la storia più importante della vita di Sam Vimes: il momento in cui è diventato capitano della The Watch House, strana organizzazione simil-poliziesca che combatte ogni genere di crimine con grande onore.
Con passaggi temporali vari, lo spettatore è proiettato nel presente (della visione offerta dalla Morte): la The Watch House è ormai totalmente differente. In città il crimine è tenuto sotto controllo dalla presenza di organizzazioni che regolano il numero di criminali: si tratta di Gilde di Ladri, di Assassini, di Alchimisti, tutelati nei loro crimini. I membri non possono, infatti, essere arrestati se possono dimostrare di farne parte.
Intorno al Capitan Sam Vimes si affollano i suoi collaboratori: il troll Sarge, la lupa mannara Angua, quello che sembra un medico, Trevor, e la nuova recluta, il “nano” Constable Carrot Ironfoundersson. Altri particolari personaggi si aggirano loscamente in questo mondo come i goblin e altre strane creature che costituiscono il sottobosco della città.
I personaggi risultano così ben amalgamati che non stona mai vedere un troll accanto a una donna calva e alla fine un piccolo drago e la prospettiva di uno più grande.
Il giallo del Red Scalehide book, sollevato da Lord Vetinari, la visione improvvisa di un vecchio nemico e delle morti di Alchimisti sospette gettano il protagonista, egregiamente interpretato da Richard Dormer, in una pericolosa spirale della quale non si vede la fine.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Quando la CGI scadente fa così trash ed è così giusta da non risultare troppo Thumbs Down
  • Il piccolo Goodboy, drago accendino in miniatura, motivo principale di interesse verso il pilot
  • Ironia pungente che dà un tocco di classe
  • Personaggi ben amalgamati nonostante le differenze oggettive (umani, non-umani, altro)
  • La quotidiana lotta di Sam Vimes contro i cani della città
  • Le balestre usate dagli agenti della The Watch House
  • Episodio forse troppo corto per la quantità di informazioni riportate

Pilot piacevole e interessante anche se molto breve per una storia così ampia. In ogni caso, collegamento sicuro la prossima settimana per seguire Captain Sam Vimes e i suoi pazzi collaboratori nelle loro avventure.

 

La notte sognivaga passeggia nel cielo ed il gufo, che mai dice il vero, sussurra che sono in me draghi ch'infuocano approdi reali e assassini seriali, vaghi accenti d'odio feroce verso chiunque abbia una voce e un respiro di psicosfera che rende la mia indole quanto mai nera. Però sono simpatica, a volte.

Rispondi

Precedente

Your Honor 1×05 – Part Five

Prossima

The Watch 1×02 – Ook

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: