How I Met Your Mother 9×19 – VesuviusTEMPO DI LETTURA 5 min

/
()

Ormai il matrimonio non è più questione di pochi giorni ma soltanto di poche ore. L’episodio che ci troviamo di fronte lascia poco spazio alla risate e tanto alle riflessioni; tuttavia ciò non è esattamente un male visto che già in passato questo show ha saputo regalarci puntate dalle forti emozioni puntando molto sul sentimentalismo piuttosto che sulle mere battute.
Ad inizio puntata veniamo proiettati nel futuro dove Ted e sua moglie si accorgono improvvisamente di essersi raccontati tutte le loro rispettive storie “rischiando” di diventare come una di quelle vecchie coppie che continuano a raccontarsi vecchi aneddoti più e più volte.
Le cose importanti a questo punto sono due. Intanto, cosa che sicuramente fa contenti tutti noi fan, probabilmente questo è l’episodio dove vediamo Ted interagire per più tempo con la “Madre” (il che comunque è tutto dire) ma la cosa ancor più interessante sono le frasi riflessive rivolte da quest’ultima a suo marito. Essa infatti, notando la forte tendenza di Ted a raccontare spesso con un filo di malinconia i “bei tempi” andati, gli consiglia di smettere di vivere nel passato poichè in questo modo non potrà mai godersi il presente. Credo siamo tutti d’accordo nel dire che in questa frase sia racchiusa la storia della vita di Ted in pratica. Basta pensare infatti a tutti gli anni che gli ci sono voluti per lasciarsi alle spalle i suoi sentimenti per Robin che gli hanno sempre impedito, in un modo o nell’altro, di trovare la felicità con altre persone.
Bays & Thomas si ergono come elargitori di consigli morali tramite le parole della Mother, parole che sembrano essere rivolte anche verso noi spettatori, visto che in fondo a tutti quanti è capitato di pensare con forse troppa nostalgia a momenti passati della nostra vita, cosa che beninteso di per sè non è un male a patto ovviamente di non scadere nel ridicolo come capitato a Mr.Mosby in ben più di un’occasione.
La parte di puntata concentrata sul presente, suggerisce nella sua parte finale una riflessione simile a quella appena fatta grazie al flashforward. I primi momenti vengono relegati alle consuete gag tipiche di questo telefilm ed è innegabile che sia divertente vedere Barney nei panni della donna che non sa mai decidersi cosa indossare nonostante le tonnellate di vestiti a disposizione col +1 delle battute a doppio senso che fa sulle sue avventure sessuali passate.
Anche l’intera vicenda del film “The Wedding Bride 2” è riuscita abbastanza bene tuttavia il tema è già stato usato in passato. Per chi non se lo ricordasse, questo film è stato ideato dall’uomo per cui Stella ha lasciato da solo Ted all’altare in quello che doveva essere il giorno del suo matrimonio e fondamentalmente consiste in una parodia di Ted e dei suoi amici con tanto di nomi leggermente storpiati. Se la gag tra Jed e Narshall bloccati in auto per una tempesta di neve di per sè fa ridere, va anche detto che per il resto si è rischiato di finire più volte in una caricatura eccessiva che sembrava cercasse di strappare a forza delle battute, oltre che l’innegabile compito di far passare il tempo.
Ad ogni modo alla fine i ragazzi si ritrovano tutti e 5 dentro una stanza e realizzano che questo potrebbe essere uno tra i loro ultimi momenti assieme per chissà quanto tempo. Ormai sanno tutti che Ted è prossimo alla partenza per Chicago ed essendo lui il collante del gruppo è facile capire che senza di lui le vite di Marshall & Lily e di Barney & Robin non saranno più le stesse e la nostalgia cala nella stanza. In questo caso la lezione da trarne è che quando si sta vivendo una situazione particolarmente intensa dal punto di vista emotivo non servono grandi paroloni da dire ma è invece preferibile godersi ogni singolo momento al massimo per non avere rimpianti.
Ed eccoci giunti all’importante finale dell’episodio, e non ci riferiamo al fatto che Robin riveda dopo secoli (?) sua madre ma ai 30 secondi finali tra Ted e sua moglie.
“Quale madre si perderebbe il matrimonio dei propri figli?” è questa la domanda retorica che la Madre rivolge a Ted e per cui quest’ultimo diventa prima triste per poi quasi scoppiare a piangere. La domanda che ci poniamo è quindi la seguente: perchè quest’apparente domanda ha suscitato una simile reazione in Ted? In un primo momento si potrebbe pensare che la tristezza sia dovuta al fatto che sua madre morirà prima di vederlo sposarsi ma se invece (teoria avvalorata anche da altre persone nei forum) fosse proprio sua moglie, a causa di una malattia terminale, a morire prima di veder crescere i loro figli? In effetti questa cosa darebbe un senso all’intera storia dietro questo show ovvero al perchè Ted ci tenga così tanto a raccontare fin nei minimi dettagli ai propri figli come abbia conosciuto la sua anima gemella.
Chiaramente questa è solo una possibile ipotesi e niente di più ma difficilmente verremo a scoprirlo prima dell’episodio finale.
In conclusione il voto che diamo a questa puntata non è sicuramente alto ma neppure ci sentiamo di bocciarla totalmente visti anche alcuni bei momenti di riflessione che offre. In fin dei conti la puntata non ha sofferto di mancanza d’idee e non ha dato l’idea d’essere stata buttata là tanto per allungare il brodo. Ormai l’attesa sta per finire e non resta che prepararci al gran finale…

 

PRO:

  • Il Guardaroba di Barney
  • “The Wedding Bride II”: Jed Mosby is back!
  • Il finale “aperto”
CONTRO:
  • Il fatto che compaia la madre di Robin non è certo un colpo di scena
  • L’inutilità della sorella di Robin, aggravata dal fatto di essere l’Aria di PLL

 

Episodio incentrato su riflessioni sulla vita più che sulle grosse risate. Il risultato è nel complesso riuscito a metà ma se non altro la storia non ha sofferto di mancanza di argomenti come alcune puntate passate.

 

Rally 9×18 9.28 milioni – 3.6 rating
Vesuvius 9×19 9.11 milioni – 3.3 rating

 

VOTO EMMY

Quanto ti è piaciuta la puntata?

Nessun voto per ora

Precedente

Mind Games 1×01 – Pilot

Prossima

Almost Human 1×13 – Straw Man

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.