);

Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. 6×12 – The SignTEMPO DI LETTURA 4 min

/

Marvel-s-Agents-Of-Shield-6x12Zombies. Why not?”

Dopo due episodi eccezionalmente di buona fattura rispetto a quanto in precedenza mostrato durante la stagione, Marvel’s Agents Of SHIELD si concede una piccola battuta d’arresto (anche se appare più corretto definirla puntata di raccordo con conseguente rallentamento).
Lo scontro definitivo, come da sempre accaduto in ogni stagione, è ormai alle porte e si preannuncia forse più del solito incentrato sul lato psicologico dei compagni di merende dello SHIELD. L’introduzione di un personaggio come Sarge, che ha le sembianze del deceduto Coulson, ha scosso nel profondo l’intero gruppo ed ha iniziato a far pensare a dei possibili (ed utili) risvolti da parte del team. May, infatti, sembrerebbe essere intenzionata a liberare il corpo di Coulson dalla presenza negativa di Sarge così da poter riavere a tutti gli effetti l’ex direttore. Un po’ come avvenuto per Flint, quindi: un ritorno in scena di un personaggio decisamente importante e che per la logica narrativa non era possibile riportare sullo schermo. Salvo l’introduzione di questo nuovo potere dei Monoliti.
E’ indubbio, quindi, che il risvolto psicologico si avrà nel momento in cui Sarge/Coulson dovrà affrontare (in maniera più violenta questa volta) il suo ex team.
Come annotato poco sopra, avvenimento che ha avuto luogo in conclusione dello scorso episodio; Flint fa ritorno in scena e non poteva essere altrimenti visto e considerato il potere del giovane ragazzo: Izel prende possesso del giovane e prosciugandone l’energia riesce a liberare quanto rimasto dei Monoliti (custoditi all’interno della doppia gabbia di gravitonio) per poterli finalmente ricostruire. La sequenza, molto evocativa dal momento che i Monoliti rappresentano la colonna portante dell’intera trama principale, viene enfatizzata a dovere, concedendosi anche lo sfizio di una altisonante musica di accompagnamento per sottolineare ulteriormente l’importanza del momento (non che ce ne fosse ulteriore bisogno, ma il tutto non crea ovviamente dispiacere nello spettatore).
Viene nuovamente lasciata in disparte la linea comica di Deke, con lo stupore generale del pubblico. Anzi, per l’esattezza viene sfruttata nella giusta maniera (ossia sporadica e sparsa durante la puntata), senza voler a tutti i costi coinvolgere lo spettatore in una brutta copia di una comedy (cosa che era avvenuta in più di un episodio durante la stagione).
“The Sign” rappresenta, inoltre, l’episodio in cui MAOS incontra The Walking Dead regalando al proprio pubblico delle sequenze che per costruzione del contesto (fitta foresta) e stupidità dei personaggi (Deke in qualsiasi cosa che richieda un minimo di impegno fisico) ricorda la ben conosciuta serie di casa AMC. Nonostante tutto appaia più che sufficiente, però, qualche pecca continua a palesarsi e, nonostante queste ultime potrebbero forse essere ignorate da un certo punto di vista, si ha comunque la percezione durante la visione di “The Sign” di ritrovarsi di fronte ad un episodio nettamente inferiore in quanto a qualità narrativa e scenica rispetto ai due precedenti. Fatta eccezione, come già detto, per la scena della ricomparsa dei Monoliti e del suo utilizzo da parte di Izel per la creazione del fatidico portale tanto nominato dal villain della stagione.
Al momento appare difficile riuscire ad incasellare la porzione (risicata e circoscritta a puro e semplice outro di scena) riguardante Enoch: potrebbe trattarsi di una possibile interferenza con la trama principale, oppure potrebbe rappresenta un banale ponte narrativo per la prossima stagione. Molto presumibilmente la risposta a questo quesito verrà concessa nel prossimo episodio.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Deke, Jemma e Fitz: finalmente riunito (e al lavoro) il gruppo di “cervelloni”
  • Scontro in conclusione di episodio tra Sarge, May e Izel
  • Scena relativa alla ricostruzione dei Monoliti
  • May trafitta e gettata nel portale…?
  • Accantonamento linea comica
  • Evidente preparazione scenica per l’imminente finale di stagione
  • May trafitta e gettata nel portale…?
  • Marvel’s Agents Of Shield incontra The Walking Dead
  • Volta faccia di Sarge (anche se potrebbe trattarsi di una “finta”) appare troppo repentino ed eccessivo

 

Zombie e superpoteri: cosa si potrebbe mai chiedere di più a Marvel’s Agents Of SHIELD? Ah, sì. Magari un accenno più approfondito ad una valida storia non farebbe storcere troppo il naso al pubblico. Ma per il momento tanto vale accontentarsi.

 

From The Ashes 6×11 2.14 milioni – 0.4 rating
The Sign 6×12 1.88 milioni – 0.4 rating

 

Aldo Longhena

Conosciuto ai più come Aldo Raine detto L'Apache è vincitore del premio Oscar Luigi Scalfaro e più volte candidato al Golden Goal.
Avrebbe potuto cambiare il Mondo. Avrebbe potuto risollevare le sorti dell'umana stirpe. Avrebbe potuto risanare il debito pubblico. Ha preferito unirsi al team di RecenSerie per dar libero sfogo alle sue frustrazioni. L'unico uomo con la licenza polemica.

2 Comments

  1. Ah sì. Magari un accenno in più ad una valida storia non farebbe storcere troppo il naso al pubblico. Ma per il momento tanto vale accontentarsi. La prossima volta la storia la scrivete voi saputelli e vediamo cosa viene fuori perchè criticare come fate voi è facile ma poi fare lo è un po meno. Un’ultima cosa: ormai si è capito come voi criticate ormai solo in base ai vostri gusti e alle vostre aspettative; basta che queste siano solo leggermente disattese e siete qui a scrivere frasi come quella alla fine dell’articolo.

  2. Sono totalmente d’accordo con Alessandro. Perchè la morte di May e il voltafaccia di Sarge dovrebbero essere dei punti negativi? è la storia che funziona così. Se non piace è un’altra cosa, ma non che non abbia senso. A me non è piaciuta la morte di Lincoln, ma non per questo dico che quella puntata è stata brutta.
    Io ho trovato la stagione molto bella, nonostante alcuni scivoloni, come la comicità a volte eccessiva di Deke. Ma per voi ogni minima cosa è da criticare.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

The-Boys-1x04
Previous

The Boys 1x04 - The Female of the Species

Next

The Boys 1x05 - Good For The Soul

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: