);
Recensione The Family Plan
/

The Family Plan

Un film a cui non basta l'affiatamento del cast e alcune buone scene action per emergere come valida alternativa per una visione natalizia.

()
Un grande segreto nascosto sconvolge la routine di una tranquilla famiglia americana costretta ad una rocambolesca fuga on the road per sfuggire a dei misteriosi killer che arrivano dal passato.

Per questo Natale la piattaforma Apple TV+ punta tutto su The Family Plan, una action comedy prodotta da Apple Studios e Skydance Media uscita sul canale del gruppo Apple il 15 Dicembre. L’esperimento di mescolare azione e commedia in un film dedicato alle famiglie, però, riesce solo a metà.
Il regista Simon Cellan Jones, dopo decenni passati a dirigere episodi di tv show (How To Make It In America, Jessica Jones, Boardwalk Empire) torna al cinema dirigendo una prima parte di pellicola molto buona, che risponde a tutti i tropi della commedia americana. Nella seconda parte, però, il registro cambia e il film diventa un action movie pieno di morti ammazzati, intervallato da alcune scene che dovrebbero essere comiche ma risultano forzate e sfociano in una parodia non richiesta. A quel punto la coesione narrativa si perde e il divertimento svanisce generando qualche sbadiglio, complice anche la lunghezza del girato che si attesta sulle due ore.

But I’ve learned that family is the most important thing in the entire world.

THE FAMILY


Mark Wahlberg (Uncharted, Joe Bell) nei panni di Dan Morgan, devoto e alquanto abitudinario padre di famiglia, risulta una scelta particolarmente azzeccata. Le abitudini noiose di Dan, dal sesso sempre nello stesso giorno della settimana ai “mercoledì Taco” sono sicuramente un retaggio, più spensierato, della sua vita precedente di sicario governativo, di cui però la famiglia non è a conoscenza.
Un personaggio così metodico che si riflette anche sullo stesso attore che recentemente ha condiviso con i giornalisti la propria rigorosa daily ruotine organizzata minuto per minuto che prevede una strampalata sveglia alle 2.30 per dedicarsi alla preghiera, ai workout, ad un paio di esercizio del Wim Hof method e poi a letto prima delle 8 di sera. Un’etica assoluta quella di Wahlberg, fatta di dedizione e duro lavoro che l’hanno portato ad una straordinaria longevità della propria carriera di attore.
Anche la scelta dell’attrice Michelle Monaghan è in linea con Jessica, la moglie di Dan; i suoi tempi comici e la preparazione atletica non fanno rimpiangere Sandra Bullock, Miss Action Comedy ancora incontrastata. Completano la famiglia in fuga i due figli adolescenti Kyle (Van Crosby) e Nina interpretata da Zoe Colletti che la fan base più attenta dell’Universo Walking Dead ricorderà nei panni di Dakota, giovane psicopatica villain della sesta stagione di Fear The Walking Dead.

THE BABY


Ma se la prova attoriale degli adulti risulta sufficiente è la presenza del piccolo Max, interpretato dalle gemelle Iliana e Vienna Morris, a dar un buon ritmo umoristico al film. Il regista torna spesso sull’inquadratura del neonato subito dopo le scene di combattimento per usufruire delle sue espressioni divertite. Espediente che, se ripetuto decine di volte, passa dall’essere una trovata divertente al diventare uno sketch ripetitivo.
Così tra urletti e grandi risate, Max, che data l’età (10 mesi) non ha neppure una battuta sul copione, diventa l’unica parte divertente laddove le battute dei grandi, spesso, hanno ben poco di comico.

THE PLAN


Nonostante sia ben chiaro allo spettatore che il piano della famiglia Morgan sia quello di scappare da Buffalo e da alcuni misteriosi sicari, non risulta altrettanto chiaro quale sia il piano dello sceneggiatore David Coggenshall.
Mentre la progressione del primo atto sembra ed è una action comedy, nella seconda parte della pellicola spinge la narrazione su dinamiche famigliari buoniste nel tentativo di mantenere coinvolti gli spettatori. Il risultato è un peggioramento dei dialoghi che da divertenti diventano stucchevolmente prevedibili. Alcune scene iniziali, il combattimento nel supermercato e la fuga in auto inseguiti dai sicari, sono bene preparate, ma i successivi fight somigliano ad una parodia di Street Fighter e non mostrano altrettanta efficacia nonostante la presenza di due protagonisti ben dotati atleticamente.


The Family Plan è una pellicola per famiglie che ben calibra umorismo e azione nella sua prima ora e mezza ma che si auto sabota nella parte finale, dove una regia blanda e dei dialoghi prevedibili rovinano tutto ciò che era stato fatto di buono nei minuti precedenti.
L’affiatamento del cast e alcune buone scene action permettono alla pellicola di risultare abbastanza divertente, ma ciò non basta a farla emergere come valida alternativa per una visione natalizia.

TITOLO ORIGINALE: The Family Plan
 REGIA: Simon Cellan Jones
SCENEGGIATURA: David Coggeshall
 INTERPRETI: Mark Wahlberg, Michelle Monaghan, Maggie Q, Van Crosby, Zoe Colletti
 DISTRIBUZIONE: Apple TV+
DURATA: 121′
 ORIGINE: USA, 2023
DATA DI USCITA: 15/12/2023

Quanto ti è piaciuta la puntata?

Nessun voto per ora

Membro Onorario della Generazione X. Dal 1994 si aggira nei corridoi dell'archivio degli X-Files senza trovare l'uscita. Da piccola fingeva di avere la febbre per rimanere a casa da scuola a guardare gli episodi di Hazzard. Capisce poco di Cinema ma ci prova.

Rispondi

Precedente

FerrariTEMPO DI LETTURA 6 min

Prossima

Percy Jackson E Gli Dei Dell’Olimpo 1×01 – I Accidentally Vaporize My Pre-Algebra TeacherTEMPO DI LETTURA 4 min

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.