);

Night Sky 1×01 – To The StarsTEMPO DI LETTURA 4 min

/

Night Sky 1x01 recensioneNight Sky è una nuova serie sci-fi drama in onda su Prime Video a partire dal 20 maggio con tutti gli otto episodi rilasciati simultaneamente.
Il cast principale comprende due mostri sacri del panorama cinematografico e televisivo: Sissy Spacek (Castle Rock) e J.K. Simmons (Defending Jacob, Counterpart).
I due attori interpretano una coppia di settantenni abituati, ormai, ad una vita monotona, sedentaria e piena di acciacchi. Franklin ed Irene, però, nascondono un grande segreto: sotto al loro terreno è presente un portale capace di teletrasportare chiunque verso un altro pianeta.
I due coniugi arrivano a questo portale attraverso delle scale all’interno del loro capanno degli attrezzi. Una volta attraversato il gate, Franklin ed Irene si ritrovano in una stanza arredata nel corso degli anni dove possono ammirare la superficie del pianeta e la volta celeste grazie ad una vetrata enorme.
Preoccupati per le conseguenze di questa simile scoperta, la coppia decide di mantenere il segreto per anni e di concedersi soltanto qualche visita al loro strano “vicino di casa”.

UNA COPPIA DI PROTAGONISTI INSOLITA


Uno dei pregi di Night Sky è sicuramente quello di aver scelto come protagonisti due persone avanti con gli anni.
Franklin ed Irene, infatti, vengono descritti nella loro quotidianità fatta di visite mediche, pillole ed una monotonia di fondo che scandisce la vita di qualsiasi coppia sposata ormai da cinquant’anni.
Irene, inoltre, dopo una brutta caduta, comincia a soffrire di depressione ed il marito cerca di aiutarla in tutti i modi, nonostante anche per lui la vita non sia facile.
Sissy Spacek e J.K. Simmons sono assolutamente superbi nell’interpretare due anziani molto innamorati ma, allo stesso tempo, annoiati e senza più nessuno stimolo.
Irene, con alcune remore da parte del marito, trova conforto solo nelle visite all’altro pianeta e chiede di andarci sempre più spesso, come se volesse evadere da una vita ormai troppo piatta e stretta.

LA COMPONENTE SCI-FI


In mezzo a tante riflessioni sulla vita, sull’incedere del tempo e sull’impossibilità di muoversi in avanti, Night Sky riserva un po’ di spazio anche per la componente sci-fi e futuristica.
Questo risvolto della trama, però, non viene sfruttato a dovere e rimane sempre ancorato sullo sfondo, come se fosse solo funzionale per parlare di tutt’altro.
“To The Stars” rappresenta solo il primo episodio e quindi ci sarà sicuramente tempo e modo per approfondire il discorso e per rispondere a tante domande. Che significato ha il portale? Franklin ed Irene lo hanno scoperto per caso o è tutto frutto del destino? Dove si trova il misterioso pianeta e cosa cela sulla sua superficie?
I due coniugi hanno deciso di mantenere il segreto per più di vent’anni, consci del fatto che questo loro passatempo, questa loro evasione dalla realtà, sarebbe andata in frantumi.
A complicare le cose ci si mette il nuovo vicino degli York che, con fare da detective, comincia a notare qualcosa di strano ed indagare per contro proprio. Una sotto-trama parecchio traballante che per adesso non convince.

FRANKLIN ED IRENE


Come detto precedentemente, a far brillare di luce propria questo pilot ci pensano le straordinarie interpretazioni di J.K. Simmons e Sissy Spacek.
I due attori non hanno di certo bisogno di presentazioni ma la loro chimica è un qualcosa di meraviglioso. Sia Franklin che Irene si fanno amare fin da subito con i loro pregi ed i loro difetti e la loro volontà di stare ancora assieme, nonostante le avversità.
Si capisce, infatti, che la coppia ha subito un tragico lutto e da allora ha dovuto lottare con le unghie e con i denti per sopravvivere al dolore, sempre insieme.
Irene è quella che ne esce più devastata. La perdita del figlio ed il passare degli anni l’hanno intrappolata in un vortice di depressione dal quale fatica ad uscire. L’unica consolazione, per la donna, è quella di visitare il pianeta alieno e di contemplare la sua magnificenza, interrogandosi sui motivi che l’hanno portata fino a là.
Franklin, dal canto suo, combatte tra il prendersi cura della moglie ed una mente che non risponde più come dovrebbe. Guarda con diffidenza ai continui viaggi della moglie attraverso il portale, proprio perché consapevole dell’età avanzata e privo di qualsiasi stimolo o curiosità.
La puntata si conclude con un cliffhanger che potrebbe rimescolare le carte in tavola e dare ancora una luce di speranza per i coniugi York.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • I protagonisti sono due persone ormai anziane. Scelta coraggiosa ed azzeccata
  • L’amore e la depressione ai tempi della terza età
  • Sissy Spacek e J.K. Simmons mostruosi
  • Componente sci-fi usata solo come contorno
  • Sotto-trama del vicino di casa impiccione

 

“To The Stars” è un ottimo biglietto da visita per Night Sky, la nuova serie sci-fi di Amazon Prime Video. La componente sci-fi, per adesso, viene solo accennata ed usata come pretesto per raccontare dell’amore e della depressione ai tempi della terza età.

Se volete entrare nelle sue grazie, non dovete offendere: Buffy The Vampire Slayer, Harry Potter, la Juventus. In alternativa, offritele un Long Island. La prima Milf di Recenserie, ma guai a chiamarla mammina pancina.

Rispondi

Precedente

Mayans MC 4×08 – The Righteous Wrath Of An Honorable Man

Prossima

The Time Traveler’s Wife 1×03 – Episode Three

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: