);

Snowpiercer 1×07 – The Universe Is IndifferentTEMPO DI LETTURA 4 min

/

“We’re engineers. We keep the world alive.”

Tutti contro Melanie. Si può sintetizzare così questo settimo episodio di Snowpiercer, ormai sempre più vicino alla conclusione della sua prima stagione.
Dopo aver esordito con un diversivo abbastanza piatto, portando lo spettatore a conoscere i protagonisti attraverso il caso di omicidio che ha monopolizzato i primi appuntamenti stagionali, la serie ha finalmente cambiato rotta, portando tutta l’attenzione sui problemi interni del treno. Ed è proprio in relazione a queste dinamiche interne che va a prendere sempre più forma la figura di colei che può essere ritenuta la protagonista assoluta: Melanie.
Se i primi episodi avevano messo al centro della scena Layton, è il character interpretato da Jennifer Connelly che adesso assume il comando della narrazione. La donna sin dall’inizio si è mostrata con un fare deciso e risoluto nel mantenere l’ordine sullo Snowpiercer, per poi pian piano lasciar emergere (non volutamente) i segreti che nasconde dietro la sua gestione con l’intera recita che si cela dietro la fantomatica figura di Mr. Wilford. Con lo scorrere degli episodi si ha avuto modo di osservare tutte le varie sfaccettature della donna, dal suo crudele cinismo nel rinchiudere Layton nei cassetti, fino alla parte più eroica emersa nello scorso episodio.
La Melanie che si presenta in “The Universe Is Indifferent” assume invece ulteriori contorni che rendono questo personaggio fortemente stratificato e complesso. Il colloquio trasformatosi in scontro avvenuto con Josie ne rappresenta l’esempio perfetto. Una sequenza che ha donato alla puntata una verve diversa dal solito, dando finalmente una scossa alla narrazione sia dell’episodio stesso che dell’intera stagione. Il faccia a faccia tra le due donne è risultato appagante già durante la loro chiacchierata, ma ha alzato decisamente la posta negli attimi concitati della “lotta”. Ed è in questo frangente che è emersa tutta un’altra versione di Melanie. La “crudeltà” con la quale congela e poi tronca il dito di Josie per un attimo ha mostrato una donna che, messa alle strette, è disposta a tutto per tutelare sé stessa e la sopravvivenza sul treno. Un comportamento prevedibile ma che, tuttavia, la rendeva troppo fredda e tutta d’un pezzo rispetto al personaggio stratificato mostrato finora. Proprio per questo, il suo breakdown in solitaria in bagno è apparso decisamente apprezzabile nella costruzione del character, continuando a mostrare Melanie divisa in maniera quasi soffocante tra il mantenere il controllo e l’ordine dello Snowpiercer e la sua umanità.

“I inherited someone else’s creation. People seem to think that those in power answer to no one. They’re free to do as they choose. It couldn’t be further from the truth. The person in power answers to everyone.”

Ma se la facciata fredda di Melanie è il suo modo per mantenere il controllo su tutti gli aspetti del treno, allo stesso tempo, e senza che lei stessa se ne accorga, la Cavill sta pian piano iniziando a perdere proprio quel controllo.
Un altro elemento fondamentale dell’episodio, infatti, è la scintilla di non una, ma ben due rivolte che iniziano a prendere piede sul treno. Mentre Melanie risulta impegnata con i suoi piani che vedono al centro il piccolo Mails, infatti, ben presto potrebbe ritrovarsi a sorpresa tra due fuochi; il malcontento in prima classe non arriva di certo inaspettato dopo i risvolti del processo, inoltre l’inserimento di Ruth in questa dinamica rende molto più interessante il possibile “colpo di stato”. Dall’altra parte, sembra giunta l’occasione per far partire quella rivolta del Fondo che aleggia nell’aria sin dal primo episodio, con la morte di Jodie che si pone come innesco perfetto per la rabbia di Layton pronto addirittura ad allearsi con LJ. Sarà questa la volta buona per entrare finalmente in azione? Dato il rinnovo già ottenuto per una seconda stagione, e quindi l’inevitabile protrarsi della storia, forse non conviene entusiasmarsi troppo.
 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • La sequenza tra Melanie e Jodie: dal faccia a faccia alla lotta all’ultimo respiro
  • Melanie Cavill: personaggio complesso, misterioso e ben portato in scena in tutte le sue stratificazioni
  • Doppia miccia all’orizzonte con la speranza che scoppi presto qualcosa 
  • Layton ultimamente messo troppo da parte 
  • A tre episodi dal finale la situazione sembra tuttavia ancora lontana dall’evolversi seriamente

 

Snowpiercer presenta un settimo episodio decisamente più movimentato del solito dove il confronto tra Melanie e Jodie vale quasi l’intera visione. Il resto però è ancora tutto ingessato, seppur le nuove dinamiche presentate fanno ben sperare per gli ultimi tre episodi.

 

Trouble Comes Sideways 1×06 ND milioni – ND rating
The Universe Is Indifferent 1×07 ND milioni – ND rating

 

Sara M.

Ormai sulla trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un'estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

The Alienist 1x03 - Silver Smile

Next

Perry Mason 1x02 - Chapter Two

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: