);

The Marvelous Mrs. Maisel 4×01 – Rumble On the Wonder WheelTEMPO DI LETTURA 4 min

/

The-Marvelous-Mrs-Maisel-4x01The Marvelous Mrs. Maisel fa coincidere l’inizio di questa quarta stagione con la precisa conclusione della terza: Midge e Susie abbandonate senza troppi fronzoli in aeroporto mentre la possibilità di diventare famose e riconosciute nel mondo della stand-up comedy si allontana insieme a Shy Baldwin.
Dopo i primi iniziali minuti di attonito silenzio, la reazione di Midge è irruenta e nervosa: il castello di carte così faticosamente ricreato dopo l’allontanamento da Joel nella prima puntata sembra essere crollato senza pietà alcuna nei suoi confronti, ancora una volta tradita da un uomo, anche se in questo caso il contesto è differente.

MIDGE ILLUMINA LA SCENA


Midge e Susie si ritrovano a dover affrontare una importante problematica strettamente correlata alla mancanza di show, ossia quella economica. Midge si è indebitata con il suocero per comprare il suo vecchio appartamento, mentre Susie ha utilizzato il denaro della sua protetta perdendolo per colpa di pessime scommesse. Ed essere cacciate dal tour europeo di Shy Baldwin non semplifica la situazione dal momento che rappresenta una pesante croce sul curriculum della comica e della sua agente. L’idea di ripartenza che la stagione cerca di trasmettere al pubblico viene ben presto infranta dalla diffidenza dei vari locali rispetto alla nomea che ora sembra ruotare attorno Midge.
Sarà interessante, sotto questo aspetto, vedere come questa stagione cercherà di far collimare il ritorno in scena di Midge rispetto al suo desiderio di essere maggiormente choosy relativamente a dove portare in scena i propri spettacoli come appuntato da parte sua in conclusione di puntata.
Buona parte del minutaggio è chiaramente incentrato su Midge sia per affrontare la sua reazione riguardo il “licenziamento”, sia per prendere in esame il suo ritorno a casa a testa bassa. Il minutaggio che esula da questi aspetti appare però eccessivamente caotico e lasciato al caso senza la consueta verve di sceneggiatura e dialoghi che ha contraddistinto The Marvelous Mrs. Maisel fino a qui.

WEISSMAN E JOEL


I coniugi Weissman sono l’emblema di questa confusione: personaggi solitamente ben oliati all’interno del quadro generale dell’episodio, sembrano qui inseriti più per dare colore e contorno in quanto famiglia di Midge piuttosto che per il loro valore. Un vero peccato dal momento che Rose e Abe hanno dimostrato di saper reggere la scena senza avere la necessità della protagonista insieme a loro.
In “Rumble On The Wonder Wheel” sembrano a tratti forzati, esattamente come l’inserimento di Joel e la sua relativa sottotrama collegata al nightclub di Chinatown. Si percepisce e si comprende la necessità dello show di recuperare tutte le varie sottotrame ancora in essere rispetto alla precedente stagione, tuttavia la modalità lascia abbastanza a desiderare. Una puntata che si illumina e rimane perfettamente in equilibrio fintanto che la sua protagonista (Midge) rimane fulcro centrale, ma che lentamente perde di brillantezza quando si allontana di scena.
Un inizio confusionario dettato dalla necessità di fare un piccolo recap allo spettatore e, per non farlo perdere nei meandri della sceneggiatura, cercare di rimanere il più vicino possibile a livello temporale rispetto a “A Jewish Girl Walks Into the Apollo…”. Un inizio non sottotono, ma nemmeno esuberante come era stato “Strike Up The Band” e prima ancora di quello “Simone”. Ma c’è ampio spazio per raddrizzare il tiro, la stagione è ancora lunga.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Midge: la reazione al licenziamento ed il ritorno alle origini, seppur con qualche differenza
  • Decisione di ripartire lì dove si era conclusa la precedente stagione: importante per il pubblico e per un senso di continuità visiva/scenica
  • Le altre sottotrame: abbozzate, ma in maniera forse troppo confusionaria

 

Amazon Video cerca di sperimentare con questa nuova stagione di The Marvelous Mrs. Maisel.
Forte di una fetta di pubblico ormai fidelizzata, visto e considerato che stiamo parlando di uno degli show (insieme a The Boys) di punta della piattaforma streaming, questa 4° stagione verrà rilasciata a cadenza settimanale, due puntate alla volta. Questo significa allungare leggermente i tempi di attesa per la fruizione, pur restando molto più rapidi del consueto rilascio settimanale. Cosa, quest’ultima, che sta diventando sempre più rara visto e considerato i numerosi canali che tentano un approccio ibrido (anche Raised By Wolves ha tentato questa strada rilasciando le prime due puntate e successivamente una a cadenza settimanale).
Un esperimento che darà i frutti sperati?

Conosciuto ai più come Aldo Raine detto L'Apache è vincitore del premio Oscar Luigi Scalfaro e più volte candidato al Golden Goal.
Avrebbe potuto cambiare il Mondo. Avrebbe potuto risollevare le sorti dell'umana stirpe. Avrebbe potuto risanare il debito pubblico. Ha preferito unirsi al team di RecenSerie per dar libero sfogo alle sue frustrazioni. L'unico uomo con la licenza polemica.

Rispondi

Precedente

Peacemaker 1×08 – It’s Cow Or Never

Prossima

From 1×01 – Long Day’s Journey Into Night

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: