);

Yellowstone 4×08 – No Kindness For The CowardTEMPO DI LETTURA 4 min

/

Yellowstone 4x08 Recensione

Controllare la narrativa e rinsaldare i rapporti familiari. In breve, questa potrebbe essere la descrizione dell’ottavo episodio della quarta stagione di Yellowstone. A due puntate dal season finale, era probabilmente lecito attendersi un’evoluzione più repentina degli eventi. Al contrario, lo show di Taylor Sheridan ha deciso, ancora una volta, di prendersi del tempo e di realizzare altri 50 minuti di sostanziale transizione. A partire dal prossimo episodio, però, le cose cambieranno di molto. La sparatoria finale, infatti, non può non avere conseguenze sulla campagna elettorale di John e rischia di rovinare i piani della famiglia Dutton. Parlando di Dutton, la cold opening della puntata ha mostrato delle scene provenienti da 1883, il primo (ma non ultimo spin-off) della serie. In particolare, si vede James Dutton ferito – presumibilmente in modo fatale – che torna a casa dalla moglie e dai due figli. Bisogna notare che la suddetta cold opening è ambientata nel futuro rispetto all’ambientazione della prima stagione di 1883, poiché i protagonisti sono già in Montana e John (presumibilmente il nonno dell’attuale John Dutton) ha un fratello minore.

CONTROLLARE LA NARRATIVA


Nel mondo iperconnesso e mediatico di oggi, il controllo della narrativa è forse l’elemento più importante per avere successo sul piano politico, ma anche su quello economico. Anche le multinazionali più grandi, infatti, sono sempre più soggette allo scrutinio da parte dell’opinione pubblica. In questo senso, il ruolo di Beth all’interno di Market Equities è cruciale. Beth non solo può indirizzare le decisioni della compagnia ma, agendo dall’interno, ha gioco facile nel focalizzare l’attenzione dei media sugli aspetti più controversi del piano di trasformazione del Montana. La soffiata ai giornalisti sulla rimozione violenta dei manifestanti è il primo esempio di questa strategia, ma di certo non sarà l’ultimo.

SCHELETRI NELL’ARMADIO, NARRATIVA ED ELEZIONI


Ça va sans dire, il controllo della narrativa è fondamentale per vincere qualunque sfida elettorale. Si pensi, ad esempio, a tutti gli scandali (piccoli o grandi che siano) che hanno inesorabilmente condannato alla sconfitta candidati che sembravano prossimi alla vittoria. Il controllo della narrativa è strettamente connesso agli scheletri nell’armadio. Se un candidato ha qualche ombra nel proprio passato, allora il dibattito elettorale si concentrerà su quegli eventi e non sulle proposte politiche.
Da questo punto di vista, sia Jamie che John hanno molto da nascondere. Il consiglio di Christina a Jamie, però, è corretto. John si è candidato solo perché Jamie si è candidato, quindi il suo è sostanzialmente un bluff. Inoltre, dato che entrambi hanno cose da nascondere, sarebbe utile ad entrambi stabilire degli argomenti off-limits. La situazione per John, per di più, è peggiorata nel finale di episodio. Il tentativo di sventare una rapina è eroico. Tuttavia, pur essendo in Montana, un candidato che entra con un fucile d’assalto in una tavola calda per fare il giustiziere non può passare inosservato. Considerando che Jamie è Procuratore Generale dello Stato, questa rapina finita male può decisamente giocare a suo favore.

RINSALDARE I RAPPORTI FAMILIARI


Yellowstone è uno show in cui la famiglia è cruciale. Di solito, il focus è sulla famiglia composta da John e dai suoi figli. Tuttavia, multiple famiglie sono emerse in questa stagione, e tutte stanno cercando di rinsaldare il loro legame in modo da affrontare al meglio le sfide che le attendono. John ha ormai capito che Beth è la figlia che gli starà più vicino nelle sue battaglie. Inoltre, Beth è in procinto di sposarsi con Rip, ossia la persona più fedele a John che esista. I primi tentativi di cena di famiglia (con anche Carter) dimostrano il consolidamento di questo legame familiare.
Anche Kayce è fedele a suo padre, ma la sua famiglia non può vivere nello Yellowstone. Le vicende di Kayce, Monica e Tate faticano a trovare una direzione. Ora la coppia avrà un altro figlio, ma a parte questo non c’è molto da segnalare. Per di più, anche il ruolo di Kayce come Livestock Commissioner sembra essere passato in secondo piano. Al contrario, la nuova famiglia di suo fratello Jamie è più unita e determinata che mai nella lotta contro i Dutton.
In questa puntata, è stato mostrato come Jamie possa contare su Christina e su suo padre per la campagna elettorale. Inoltre, Jamie sembra aver accettato il fatto che suo padre abbia cercato di uccidere John e il resto della famiglia. Inevitabilmente, quello che accadrà sarà uno scontro tra i Randall e i Dutton.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • L’importanza della famiglia nello show
  • La scena finale e le sue possibili conseguenze
  • Il lavoro di Beth per minare i piani di Market Equities
  • Personaggio di Kayce senza una direzione
  • Episodio probabilmente troppo di transizione

Yellowstone decide di tirare il fiato e concedersi un episodio di transizione. La speranza è che l’attesa venga ripagata con due episodi finali di alto livello.

Romano, studente di scienze politiche, appassionato di serie tv crime. Più il mistero è intricato, meglio è. Cerco di dimenticare di essere anche tifoso della Roma.

Rispondi

Precedente

Voir

Prossima

1883 1×02 – Behind Us, A Cliff

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: