);

The Flight Attendant 1×01 – The Flight AttendantTEMPO DI LETTURA 4 min

/
Il 18 novembre 2020 HBO Max ha deciso di rendere fruibile sulla propria piattaforma la series premiere di The Flight Attendant, nuova dark comedy con protagonista Kaley Cuoco, l’ex Penny di The Big Bang Theory. Lo show, i cui primi tre episodi saranno disponibili dal 26 novembre, è tratto dall’omonimo best-seller di Chris Bohjalian, adattato per il piccolo schermo da Steve Yockey e prodotto, tra gli altri nomi, dalla stessa Cuoco (con la sua Yes, Norman Productions) e dal veterano delle serie tv Greg Berlanti (Dawson’s Creek, Everwood, Arrow, Supergirl, Chilling Adventures of Sabrina).
The Flight Attendant, sebbene non abbia ricevuto un’ampia campagna promozionale anche per via della pandemia che ha bloccato le riprese per cinque mesi, è riuscita a ritagliarsi una fetta di pubblico interessata alla sua visione grazie a Kaley Cuoco ed alla sua presenza su Instagram. L’attrice, infatti, ha saputo creare hype tra i suoi followers, condividendo foto e selfie dai vari set, immagini in anteprima e notizie curiose; tutto questo sorseggiando una bollente tazza di caffè, durante la sua rubrica, A Cup of Cuoco.
La storia di The Flight Attendant segue le vicende di Cassie Bowden, una hostess di volo che si ritrova invischiata in un misterioso omicidio, dopo essersi svegliata accanto al cadavere di Alex Sokolov (Michiel Huisman, Game Of Thrones), uomo con il quale aveva trascorso la notte. Senza ricordare nulla della sera precedente, Cassie decide di non chiamare la polizia e di cavarsela da sola, cercando di tornare a casa senza destare nessun sospetto. Il nome di Kaley Cuoco, chiamata ad interpretare la disfunzionale protagonista, poteva essere una scelta coraggiosa, ma necessaria, soprattutto in funzione della vena da dark comedy assunta dalla serie. Quella che poteva sembrare a tutti gli effetti una storyline da crime-story, viene invece stemperata da una buona dose di humor che, tutto sommato, non stride affatto con il contesto generale (anche se l’assenza delle battute, spesso discutibili tra l’altro, avrebbe giovato di gran lunga alla serie). Va comunque detto che, sebbene la Cuoco abbia dimostrato di saperci fare in ambito comedy, il suo cimentarsi in qualcosa di più drama non fa ottenere gli esiti sperati e la sua performance risulta eccessivamente teatrale, quasi artificiosa.
Cassie Bowden, donna trentenne dedita a troppe feste e shottini, potrebbe benissimo essere l’alter ego dell’attrice, in quanto la nomea di party animal della Cuoco aveva persino fatto naufragare il suo primo matrimonio con il tennista Ryan Sweeting e, anche per questo, la sua presenza come main character sembrava cadere a pennello, ma il risultato finale non è stato pienamente convincente. Sicuramente il personaggio della hostess nasconde un passato burrascoso di cui viene fatto solo un flebile accenno in alcuni flashback, con un trauma mai del tutto superato, ma sotterrato da un comportamento ribelle e malsano che si rispecchia anche nella scelta di come affronta la sua delicata situazione.
Come detto precedentemente, l’innovazione di The Flight Attendant è racchiusa nell’essere riuscita a declinare la componente crime/thriller assecondando una linea molto più umoristica di quanto ci si possa aspettare in una produzione del genere, fino ad arrivare a toccare vertici addirittura cringe, come i siparietti mentali tra Cassie ed il compianto Alex, un Alex che, come una sorta di grillo parlante dall’oltretomba, fa le veci dell’inconscio di Cassie e la aiuta a ricomporre i pezzi mancanti della serata. Sono tante le serie tv che hanno fatto della dark comedy il loro punto di forza, tra irriverenza, surrealismo, black humor (Preacher, Insatiable, Santa Clarita Diet per dirne alcune) ed anche la creatura di Steve Yockey attinge a piene mani da questo filone, malgrado sia ancora presto per decretare il successo o meno di questa decisione. Peccato che tutto il carrozzone sia stato affidato ad un’attrice che, per quanto possa sembrare adatta, ancora necessita di affinare le sue doti e liberarsi da una gabbia recitativa che comincia a starle stretta.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Un thriller in salsa black comedy: può piacere
  • Le abitudini di vita di Cassie sembrano le stesse della Kaley Cuoco di qualche anno fa
  • La scelta della Cuoco pare essere adatta…
  • …ma il risultato non colpisce e finisce per infastidire lo spettatore
  • Battute un po’ eccessive a volte

 

The Flight Attendant si presenta al proprio pubblico con un episodio non completamente riuscito. La Cuoco, pur essendo un big name all’interno del panorama delle serie tv, si è dimostrata troppo convinta e teatrale.

Michela Morelli

Se volete entrare nelle sue grazie, non dovete offendere: Buffy The Vampire Slayer, Harry Potter, la Juventus. In alternativa, offritele un Long Island. La prima Milf di Recenserie, ma guai a chiamarla mammina pancina.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

Grey's Anatomy 17x03 - My Happy Ending

Next

The Crown 4x06 - Terra Nullius

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: