);

DC’s Legends Of Tomorrow 6×11 – The Final FrameTEMPO DI LETTURA 3 min

/

recensione DC'sLegends Of Tomorrow 6x11“Rock’n Roll!”

Dopo un episodio come “Bad Blood” era logico aspettarsi un po’ di leggerezza in più da DC’s Legends Of Tomorrow, soprattutto per lasciare, agli episodi successivi, la giusta suspense in merito ai nuovi poteri “oscuri” di Costantine.
E “The Final Frame” è certamente l’episodio adatto a questo scopo. Pur non tralasciando di citare i suddetti nuovi poteri, infatti, la puntata si caratterizza per la sua verticalità, in cui il “caso del giorno” viene prontamente risolto nel giro di poco, non senza la consueta ironia e demenzialità. Il classico episodio “estivo” senza troppe pretese ma che riesce comunque ad intrattenere.

BOWLING FOR THE EARTH


E per riuscirci gli autori vanno sul sicuro pescando, come di consueto, dal repertorio delle citazioni cinematografiche e dei miti americani. Non poteva dunque che essere il bowling il soggetto scelto per questo episodio, proprio per l’iconicità che lo rende uno degli sport americani più “popolari”, soprattutto al cinema. Riferimento principale, per la puntata in questione, è senza dubbio Il Grande Lebowski, la geniale pellicola dei fratelli Coen che qui viene omaggiata sia nelle scelte narrative (il villain della situazione ha le fattezze di Walter ma la mentalità e gli atteggiamenti di Jesus Quintana) sia in quelle stilistiche (l’inquadratura dal punto di vista della palla da bowling). Il tutto unito ad un tono ironico e nonsense che, per alcuni versi, ricorda le opere di Douglas Adams. E da questo punto di vista la puntata funziona molto bene, riuscendo ad intrattenere proprio grazie a questi continui riferimenti pop.

NOVE PERSONAGGI IN CERCA DI UNA TRAMA


Si tratta però dell’unico elemento davvero positivo in tutto questo. Per il resto i problemi dello show rimangono sempre i soliti già visti nelle precedenti puntate. Si va avanti a sotto-trame singole che cercano, per quanto possibile, di mettere insieme i vari character presenti in questa sesta stagione (ben 9 in totale). Purtroppo è evidente come alcuni (quelli che funzionano di più) abbiano un ruolo preponderante, mentre altri sono di fatto relegati a “spalle comiche”.
In questo caso, tale ruolo tocca al trio Costantine-Berhad-Gary che, a dirla tutta, non se la cava male. Fa molto peggio il duo Acciao-Zari che qui funziona come mero riempitivo per far arrivare la trama ai canonici 40 minuti. Manca, in tutto questo, una vera e proprio progettualità, data dal fatto che, più in generale, sembra mancare proprio un senso e una linea orizzontale chiara e ben definita per quanto visto.

LA SOLITA MORALE BUONISTA


Quello che rimane è sempre la solita trita e ritrita morale de “l’unione fa la forza” e dell'”accettazione della diversità”, che in questo caso si traduce in una visione abbastanza superficiale del famoso motto olimpico (che visto il periodo ci starebbe anche bene).
Fin da subito diventa prevedibile come la sfida a bowling per salvare il pianeta Terra verrà vinta grazie all’aiuto delle due Leggende più riluttanti a partecipare (Mick e Astra), non prima del solito discorso motivazionale di Sara che magicamente (è il caso di dirlo) risolve tutto.
Una struttura narrativa molto comoda e pigra per chiudere velocemente una puntata che si pone come normale episodio di raccordo.
Nulla di nuovo, dunque, sotto al Sole della galassia di DC’s Legends Of Tomorrow!

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Jeff e Jaime
  • Riferimenti a Il Grande Lebowski e a Guida Galattica per gli Autostoppisti
  • Il trio Costantine-Berhad-Gary
  • Ava e le prove per il matrimonio
  • Letteralmente i primi 5 minuti!
  • Storyline di Zari e Acciaio
  • Mancanza di una trama orizzontale (e di un senso generale)
  • Solita morale finale che alla lunga stanca

 

Episodio estivo che si pone come lungo divertissement verticale. Il suo lavoro lo fa e anche bene, ma se non si è appassionati dei fratelli Coen o delle Olimpiadi è perfettamente dimenticabile.

Laureato presso l'Università di Bologna in "Cinema, televisione e produzioni multimediali". Nella vita scrive e recensisce riguardo ogni cosa che gli capita guidato dalle sue numerose personalità multiple tra cui un innocuo amico immaginario chiamato Tyler Durden!

Rispondi

Precedente

Mr. Corman 1×01 – Good Luck

Prossima

Why Women Kill 2×07 – The Woman In Question

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: