);

Fate: The Winx Saga 1×06 – A Fanatic HeartTEMPO DI LETTURA 4 min

/

Recensione 1x06 Fate: The Winx Saga

Fate: The Winx Saga giunge alla conclusione della sua prima stagione non senza delusioni.
Sicuramente la carne al fuoco era molta per essere cucinata in un finale di stagione. Come non bastasse si è aggiunto dell’altro materiale, come la rivelazione finale che il padre di Sky è vivo e gioca con i cattivi.

There’s a war on the horizon. The Burned Ones are nothing compared to what’s coming.”

Da Alfea a Westeros è un attimo! I Burned Ones stanno ai bruti come gli Estranei alle… Blood Witches?

PLOT TWIST (ANCORA)


La saga sulla vicenda di Aster Dell sembra infinita e costellata di plot twist. Prima erano stati i professori ad uccidere la popolazione innocente sotto lo sguardo impotente di Rosalind. Poi il contrario, è Rosalind ad averli ingannati mentendo sui Burned Ones. Ora invece si scopre che c’erano delle Blood Witches mangiabambini. Insomma, la nostrana Barbara D’Urso potrebbe camparci con un’intera settimana di Pomeriggio Cinque ospitando tutti i personaggi che hanno preso parte alla vicenda e sentendo la loro versione dei fatti ogni volta diversa. L’inserimento di nuove creature magiche, le Blood Witche, poteva esser fatto anche prima, per dar modo di contestualizzarle e scoprire qualcosa di più sul loro conto. Oppure si poteva evitare di introdurle a questo punto, in un modo che irrimediabilmente risulta superficiale e accessorio, senza aggiungere niente al racconto.

TRASFORMAZIONE


I heard a rumor. You went full fairy last night.

L’evento principale è sicuramente la trasformazione di Bloom con lievitazione ed ali. Chiaramente qui gli autori hanno voluto strizzare l’occhio al pubblico cresciuto con il cartone animato come a farsi perdonare per le eventuali discrepanze rispetto alla storia originale. Se per un pubblico non affezionato la trasformazione risulta un po’ cringe (tanto per continuare ad abusare del termine più in voga del momento), sarebbe stata perlomeno apprezzabile con uno sforzo maggiore di computer grafica. Si comprende benissimo perché per una stagione pilota di uno show che poteva anche non avere futuro si sia deciso di non investire troppo negli effetti speciali. Ciò non cambia che il risultato finale sia esteticamente debole e raffazzonato, a esser clementi.
L’idea della dragon flame quale magia primordiale legata all’elemento del fuoco, però, può essere una linea di sviluppo interessante, per quanto non originale.

I POTERI DI ROSALIND


Così come già vista sembra la presa della scuola con la forza da parte del cattivo impossessatosi delle istituzioni (Voldemort?). La capacità di Rosalind di manipolare le persone, affermata in più occasioni dalla Dowling, non scaturisce solo dal suo carisma ma da un vero e proprio potere magico. E’ con la magia che riesce facilmente a convertire Dane e Riven. In generale il potere di controllare la mente dà molte possibilità narrative oltre che essere affascinante di per sé. Ad esempio, potrebbe darsi che Andreas e Queen Luna non siano i cattivoni che sembrano, bensì siano stati plagiati dalla mente di Rosalind. Sarebbe un risvolto plausibile visto che sono entrambi genitori di due protagonisti. Fate: The Winx Saga, pur mostrando un discreto sforzo di elevarsi dal banale teen drama, non sembra in grado di raggiungere il livello di drammaticità necessario per far scontrare in combattimento mortale figli e genitori.

SEASON FINALE


Il finale racchiude esattamente quello che ci si aspetta da un finale di stagione: da un lato c’è un senso di chiusura per la ricerca d’identità di Bloom che capisce qual è il suo posto nel mondo. Dall’altro il cliffhanger finale apre e porte alle avventure del nuovo capitolo in maniera quasi plateale. Non manca una dose di mistero per le sorti della Dowling, liquidata in un modo tanto immeritato quanto inaspettato che lascia pensare che in qualche modo farà il suo ritorno a tempo debito.
Peccato che tutta la parte del ricongiungimento con la famiglia e la consacrazione dell’amicizia avvenga in fretta e senza intoppi (si poteva pensare a un’iniziale reticenza dei genitori ad accettare la verità sul conto della figlia, tra cui il fatto che avevano preso fuoco per colpa sua). Ovviamente ciò avrebbe richiesto molto più tempo, come evidenziato in precedenza anche per altri aspetti dello show.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Finale ben riuscito tra chiusura e cliffhanger.
  • Interessanti gli elementi magici della fiamma primordiale e del potere mentale di Rosalind
  • Trasformazione di Bloom…
  • Farah Dowling è un bel personaggio che si spera tornerà in qualche modo nella seconda stagione
  • Troppa carne al fuoco
  • …benché pessima a livello grafico

In attesa dell’annunciata seconda stagione, Fate: The Winx Saga porta a casa una sufficienza guadagnata con l’inattesa capacità di farsi apprezzare sia dai fan storici che dai nuovi spettatori alla ricerca di uno show fantasy leggero, imperfetto ma godibile.

Rispondi

Precedente

Tribes Of Europa 1×04 – Capitolo 4

Prossima

Behind Her Eyes 1×03 – The First Door

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: