);

The Crown 5×09 – Couple 31TEMPO DI LETTURA 4 min

/

The Crown 5x09 recensioneLa quinta stagione di The Crown si è aperta mettendo sotto la lente d’ingrandimento la crisi di popolarità patita dalla monarchia inglese nei primi anni ’90. Una crisi figlia dei tempi che cambiano e di un allontanamento del popolo dalla corona vista come fonte di sprechi in cambio di un servizio non più indispensabile.
I primi episodi si sono dunque concentrati proprio su questo, mostrando i tentativi della famiglia reale di trovare un nuovo punto d’incontro con i sudditi, svecchiando la propria figura per avvicinarsi ad una mentalità più moderna.
Paradossalmente, e un po’ ironicamente, questo svecchiamento della monarchia è alla fine arrivato attraverso la più umana delle forme. Sicuramente non la modalità che avrebbe scelto la Regina, eppure la discesa sulla terra dei reali attraverso i loro matrimoni falliti, alla stregua di qualsiasi altro essere umano, appare come l’elemento che più avvicina i membri della famiglia Windsor al popolo. E questo episodio di The Crown riesce a sottolinearlo in maniera eccellente, grazie al sempre ottimo lavoro di regia e sceneggiatura che porta in scena il parallelismo in una maniera delicata ma estremamente d’effetto.

LA VERSIONE PIÙ UMANA DEI REALI


La scelta stilistica di Peter Morgan di partire sempre da un aspetto umano nel raccontare gli eventi della monarchia inglese, raggiunge un ulteriore livello in questo “Couple 31”. Un titolo esplicativo che rende subito palese il concetto, trasformando Carlo e Diana in un semplice numero, quello assegnato al loro caso in tribunale tra i tanti altri.
E qui come sempre la capacità narrativa della serie prende il sopravvento, con scene ben centellinate di coppie normali alle prese con il proprio divorzio mostrate come intermezzo nel corso dell’episodio, in attesa del turno della “coppia 31”. Un parallelismo che ha voluto descrivere un evento normalizzato nella società moderna portando in risalto una visione più reale dei due protagonisti d’eccezione: Carlo e Diana divorziano, così come accade a qualsiasi coppia che vede fallire il proprio matrimonio.
Ma umanizzare i propri personaggi è un compito che a The Crown riesce da sempre particolarmente bene e infatti, in questo episodio, viene riproposto per più di un character. E se più velati risultano i tentativi di mostrare la vita privata e le difficoltà nel mantenerla salda del Primo Ministro Major e di sua moglie, più articolata è la parte dedicata a Camilla. Seppur messa in secondo piano, anche la signora Parker Bowles ha subito la sua dose di difficoltà, soprattutto per quanto concerne l’intromissione della stampa. Questa puntata prova ad aprire un varco verso Camilla, mostrando il suo personale punto di vista, continuando a svolgere in maniera egregia quel lavoro evidenziato nello scorso episodio. Come analizzato in “Gunpowder”, infatti, The Crown sceglie elegantemente di non schierarsi dalla parte di nessuno, prediligendo un racconto basato su più punti di vista tutti uniti da un unico concetto, quello che predilige la parte umana dei suoi personaggi.

FINE DELLA FAVOLA


Nel dicembre del 1995 la Regina dà finalmente il via libera al divorzio tra Carlo e Diana, un processo portato a termine dopo anni di separazione e culminato con la famosa intervista di Lady D alla BBC. Il 26 agosto 1996 il divorzio diventa ufficiale, mettendo definitivamente fine a quel matrimonio celebrato in pompa magna il 29 luglio 1981. Un matrimonio tanto chiacchierato, analizzato e spiato che al suo apice era stato presentato come una vera favola, con le immagini di repertorio riproposte da questo finale di episodio che non mancano di sottolinearlo. Ma è stata davvero una favola?
Da ciò che si conosce, dalle interviste e dalle riproposizioni televisive non si può fare a meno di guardare quelle scene con Diana in abito bianco che attraversa la navata per raggiungere il principe Carlo e considerarle come una facciata, tanto ben confezionata quanto amara.
Carlo e Diana erano agli opposti di un rapporto ormai malsano, incapaci di trovare un punto d’incontro e, anche in questo caso, la serie non fallisce nel compito di mostrarne una descrizione vera e cruda. Con una certa licenza poetica, infatti, The Crown mette faccia a faccia i sui Carlo e Diana, dando libero sfogo alla bravura dei due attori protagonisti. Dominic West ed Elizabeth Debicki appaiono maestosi in una scena di forte impatto emotivo. L’incontro tra i due ex presenta un vortice completo di emozioni che vanno dalla tristezza alla rassegnazione, dal rancore alla liberazione. Per usare le stesse parole dei personaggi, i due si ritrovano a fare una recensione del matrimonio che ben presto ne diventa un’autopsia crudele e spietata. Entrambi con le loro ragioni, entrambi con i loro torti, The Crown ancora una volta si innalza su un livello superiore senza favorire o biasimare nessuno, raccontando in un modo estremamente umano la fine di una favola che forse favola non è mai stata.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • The Crown e il suo racconto estremamente umano
  • Parallelismo tra il divorzio reale e i divorzi della gente comune
  • Il faccia a faccia tra Carlo e Diana: una scena potente e perfettamente esplicativa della loro relazione (o almeno quella mostrata in scena)
  • Le performance di Dominic West ed Elizabeth Debicki
  • Forse la scena tra Carlo e Diana si è prolungata un po’ troppo rischiando di esagerare

 

The Crown presenta l’ennesimo racconto crudo e delicato di un capitolo cruciale della storia recente della monarchia inglese e, come sua consuetudine, il risultato è elegante ed efficace.

Ormai sulla trentina, laureata in Comunicazione, tra le sue passioni spiccano telefilm e libri. Ha un carattere allegro e socievole, ma nei momenti opportuni sa trasformarsi; questa sua versione di dottor Jekyll e mister Hyde tuttavia, non le impedisce di avere un'estrema sensibilità che la porta quasi sempre a tifare per lo sfigato di turno tra i personaggi cui si appassiona: per dirla alla Tyrion Lannister, ha un debole per “cripples, bastards and broken things”.

Rispondi

Precedente

The Good Fight 6×10 – The End Of Everything

Prossima

Esterno Notte 1×01 – 1×02 – Aldo Moro – Il Ministro Degli Interni

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: