);

The Marvelous Mrs. Maisel 4×05 – How To Chew Quietly And Influence PeopleTEMPO DI LETTURA 4 min

/

The-Marvelous-Mrs-Maisel-4x05A volte ritornano. Dopo averla cacciata malamente dal proprio tour europeo, Shy Baldwin ricompare nelle vite di Midge e di Susie invitandole al suo matrimonio. Un matrimonio che le due donne, esattamente come il pubblico, sanno benissimo essere falso, di facciata e mero strumento per allontanare dicerie e malelingue attorno alla figura del cantante. Una costrizione sociale, quella a cui è costretto Shy, che lo porta ad allontanarsi da tutto quello che rappresentava le proprie radici. Al matrimonio Midge scopre infatti che sia la band, sia Reggie sono stati soppiantati nei rispettivi ruoli da nuove figure.

FIGURE FEMMINILI FORTI


La comparsa di Shy sembra intenzionalmente costruita a livello di sceneggiatura sulla falsariga del ritorno di Benjamin: con il dottore, Miriam aveva concluso la relazione in “Strike Up The Band”, ma l’uomo era ricomparso in “A Jewish Girl Walks Into The Apollo…” per chiudere il cerchio. Allo stesso modo questo ritorno viene sfruttato per chiudere definitivamente questa sottotrama: idealmente Midge pensa di poter sfogare le proprie frustrazioni cercando di rovinare il matrimonio al cantante, salvo poi preferire un confronto privato e diretto. I due si lasciano dopo un intenso dialogo culminato con il tentativo di Shy di riallacciare il rapporto (Midge dopotutto gli era stato accanto in uno dei suoi momenti più bui), fallito dopo il diniego della donna.
Ad intorpidire l’incontro ci pensano i nuovi agenti di Shy che cercano di comprare il silenzio di Midge su quanto avvenuto sulla barca in “Kind Of Bleu”.
Non è solo con Shy Baldwin che Midge sta soppesando il potere delle proprie parole: Rose, infatti, giunge nuovamente allo scontro con la figlia dopo aver scoperto del suo lavoro come presentatrice in uno strip club. L’ennesima potenziale onta per la famiglia Weissman, già intaccata dal divorzio di Midge e dal suo lavoro di artista comica. Chiaramente la richiesta di Rose cade nel vuoto, ma è interessante notare come The Marvelous Mrs. Maisel riesca ad orchestrare perfettamente i personaggi femminili più importanti mostrandoli di polso più duro e deciso rispetto alle controparti maschili.
Rose e Midge, infatti, non sono le uniche: Sophie Lennon, Susie e la nuova arrivata, Mei, rappresentano delle figure femminili forti, in grado di imporsi e caparbie al punto giusto da poter dimostrare la propria capacità di gestirsi e di “sopravvivere” all’interno della società moderna senza l’aiuto di un uomo. Tutte figure autonome, infatti, contrapposte alla rappresentazione della donna comune, Imogene.

IL RITORNO DI SOPHIE LENNON


Sophie Lennon, dopo un inizio sottotono, sembra finalmente in grado di accaparrarsi il giusto spazio anche in questa stagione, forte di un’intervista televisiva (ottenuta grazie a Susie) al The Gordon Ford Show, uno show varietà della NBC (basato sul The Ford Show). La donna non ha più nulla da perdere considerata l’inesistente carriera dopo la debacle a teatro ed il crollo di nervi conseguente al suo spettacolo. Proprio per questo l’intervista viene portata avanti in modo spigliato, diretto e intrattenendo il pubblico presente in studio con tagliente ironia. Se Sophie riuscirà a tornare sotto i riflettori è facile immaginarsi un suo ritorno attivo all’interno della trama, ossia nelle vite di Midge e, soprattutto, di Susie. Una cosa che non guasterebbe affatto visto il progressivo impigrimento della sottotrama riguardante lo strip club di Midge: il lavoro prosegue, sì, ma sembra procedere senza intoppi e/o cambiamenti rendendolo un punto senza sbocchi all’orizzonte.
Da annotare come dettaglio la lungimiranza di Abe Weissman che nei primi anni ’60 immagina uno strumento come il VHS per poter registrare e mettere in pausa quanto sta andando in onda in televisione. Vince a mani basse il titolo di “John Titor” dello show o quantomeno della puntata.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Il ritorno di Shy Baldwin: il confronto con Midge e le parole sincere dette tra i due, la sensazione di rivivere quanto avvenuto in “Kind Of Bleu”
  • Midge e Susie al matrimonio
  • La ricerca di una segretaria da parte di Susie e l’apertura dell’episodio
  • Abe e l’invenzione del VHS
  • Sophie Lennon torna in televisione con la propria intervista: tornerà anche nelle vite di Susie e Midge?
  • Niente da segnalare se non il rallentamento di alcune sottotrame per ora bloccate e senza sbocchi

 

Il finale di puntata con una sconvolta Midge che scende di corsa dal taxi dopo aver visto qualcosa/qualcuno a lato della strada lascia il dubbio e porta lo spettatore ad aspettarsi di tutto nel prossimo episodio: una persona dal passato? Un cartello pubblicitario o un attacco a lei rivolto attaccato a qualche muro? Difficile dirlo, ma con tre episodi ancora da andare in onda ed il fantasma di Sophie pronto a tormentare nuovamente Midge può accadere di tutto.

Conosciuto ai più come Aldo Raine detto L'Apache è vincitore del premio Oscar Luigi Scalfaro e più volte candidato al Golden Goal.
Avrebbe potuto cambiare il Mondo. Avrebbe potuto risollevare le sorti dell'umana stirpe. Avrebbe potuto risanare il debito pubblico. Ha preferito unirsi al team di RecenSerie per dar libero sfogo alle sue frustrazioni. L'unico uomo con la licenza polemica.

Rispondi

Precedente

Peaky Blinders 6×02 – Black Shirt

Prossima

The Marvelous Mrs. Maisel 4×06 – Maisel vs. Lennon: The Cut Contest

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: