Suits 7×15 – 7×16 – Tiny Violin – Good-byeTEMPO DI LETTURA 4 min

/
()

Suits arriva alla fine di questa stagione numero 7 con un finale più di serie che di stagione. Dopo la partenza di Jessica (qui tornata in pompa magna per fare gancio con lo spin off di prossima partenza di cui è protagonista) altri due personaggi fondamentali nell’economia dello show lasciano il campo.
Ma partiamo con ordine. Nel primo blocco del doppio finale c’è tutta la preparazione alla scelta che prenderanno Mike e Rachel ossia, per l’ennesima volta, lavorare per fare la differenza e aiutare i più deboli. Ma c’è anche lo showdown finale per quella ridicola storyline amorosa tra Harvey e Paula. Non che ci fossero dubbi sull’epilogo della storia. Nell’aria c’era profumo di ultimatum non accettato come c’è profumo di ragù la domenica mattina a casa della nonna. Non c’è stato però, ancora una volta, un ending amoroso tra Donna e Harvey, tornati amici come prima… mentre mentono sapendo di mentire perché lo sanno tutti che sono fatti l’uno per l’altra e allora perché cavolo non si mettono insieme mannaggialamiseria (chiusura momento fandom).
Se da un lato sembra che i due abbiano deciso di mettere la famosa pietra sopra la possibilità di relazione, è lecito per il pubblico che shippa la coppia dal primo momento in cui l’ha vista sullo schermo, continuare a sperare. D’altro canto, considerando chi sarà la new entry dell’ottava stagione, potrebbe darsi che la decisione di far lasciare Harvey e Paula serva a lasciar spazio a possibili coinvolgimenti futuri di Harvey con il nuovo personaggio femminile interpretato da Katherine Heigl. Anche il ritorno, seppur breve, di Scottie ha fatto sperare in un ritorno di fiamma… chissà che non accadrà in futuro.
Il secondo blocco del finale si prospettava già dal titolo come una puntata forte e piena di emozioni: saluti, matrimoni, lacrime e abbracci… invece no. A livello di storyline il fatto che Mike e Rachel si dovessero sposare da tempo immemore dava l’opportunità di sfruttare il matrimonio per una grande festa da finale di stagione, un goodbye appunto dei due sposini agli altri co-protagonisti e al pubblico.
Così però non è stato. Non che ci si attendesse un’intera puntata incentrata sul matrimonio, zeppa di scene sdolcinate come solo Mike e Rachel hanno saputo produrre in questi 7 anni di Suits. Di certo però, non avrebbe stonato sentire un brindisi del padre della sposa o vedere qualche scena di commiato in più, tra Rachel e Donna per esempio, ma soprattutto tra Mike e Harvey.
Se infatti il matrimonio era attesissimo anche dagli altri personaggi (quasi quanto l’altro matrimonio di Meghan, in scena a Windsor), ad essere repentina è stata la scelta della coppia di trasferirsi. Considerando che l’ultima volta che Mike aveva lasciato lo studio Harvey aveva messo il muso come un bambino di 5 anni a cui si nega il gelato, il fatto che abbia accettato così di buon grado di ricevere la notizia, durante il matrimonio, che addirittura la coppia si trasferirà subito in un’altra città fa un po’ storcere il naso. Qualcuno dirà che è perché Harvey è cambiato, maturato, non è più un ragazzino egoista nel corpo di un adulto, ecc ecc… Altri, invece, diranno che si sia scelto di dare più minutaggio al lato promozionale dello spinoff di Jessica, che sembra proprio la cosa che farebbe un qualsiasi network televisivo. Per quanto faccia sempre un gran piacere rivedere sullo schermo Gina Torres e i suoi splendidi outfit è apparso davvero troppo dedicarle una parte così importante del finale per agganciare il pubblico al nuovo prodotto, a scapito di una chiusura più completa di storyline portate avanti per anni: l’amore, l’amicizia, l’affetto che in un modo o nell’altro hanno legato tutti i personaggi tra loro: Mike e Rachel, Mike e Donna, Mike e Harvey, Mike e Louis, Rachel e Louis. Tantissimi momenti di chiusura che o hanno fatto sentire la loro assenza o, se ci sono stati, sono sembrati buttati un po’ lì a condimento, invece che essere il piatto principale, quindi senza l’importanza che avrebbero potuto avere con qualche minuto in più da dedicargli e una struttura del finale concepita in modo diverso.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Finalmente se so sposati… non se ne poteva più
  • Harvey e Paula break up
  • Troppo poco spazio al commiato e troppo spazio alla presentazione dello spinoff

 

Con due personaggi che salutano per sempre lo show e uno che torna a salutare per ricordare a tutti che sta tornando sotto un altro titolo (Second City), Suits si congeda fino all’estate. Cosa ne sarà di uno show senza Mike e Rachel (ma soprattutto senza Mike)? Bisogna solo attendere per scoprirlo.

 

Pulling the Goalie 7×14 0.99 milioni – 0.2 rating
Tiny Violin 7×15 1.09 milioni – 0.3 rating
Good-bye 7×16 1.07 milioni – 0.3 rating

Quanto ti è piaciuta la puntata?

Nessun voto per ora

Precedente

Recenews – N°223: Speciale Upfronts 2018/2019

Prossima

The Good Fight 2×11 – Day 478

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.