);

The Boys 1×06 – The InnocentsTEMPO DI LETTURA 4 min

/

“Where’s your fucking rage?! Your self-respect?! Sitting here in your little share circle, having a little whinge and a moan… Fuck ‘letting go’!”

La tematica principale che questo episodio di The Boys si propone di affrontare è quella dell’“accettazione”. In particolare accettare la perdita di una persona amata. Hughie e Butcher infatti mostrano due approcci molto diversi tra loro di convivere con la morte, rispettivamente, di Robin e Becca. Nel corso degli episodi passati, il piccolo Hughie è stato più volte tormentato dal ricordo della sua ragazza morta, per lo più nei casi in cui ha dimostrato un qualche interesse per Annie, come ad alimentare il proprio “senso di colpa”. Butcher d’altro canto sembra voler trasformare il ragazzo in una più giovane copia di se stesso, votata all’odio puro verso l’intera razza dei “Super”. Se Hughie nel finale decide di lasciar andare il ricordo di Robin e provare a essere felice con Annie, Butcher, da otto anni, rimane ancorato a quello di Rebecca, alimentandolo con l’odio e il desiderio di vendetta nei confronti di Homelander e tutti i supereroi come lui.

“Homelander raped her. Not long after that, she came and sat right here. I know that because she got tagged in that security camera right there. She sat here for three hours. Didn’t move a muscle. Then she just got up and walked away. That was eight years ago and nobody’s seen her since. Either Homelander killed her or she killed herself. Same difference. You see, I know what it’s like to lose someone.You and me, we’re in this together.For Robin… and Becca.”

Con tutti gli indizi e i riferimenti incompleti ai backgrounds dei vari personaggi sparsi per i precedenti cinque episodi, era lecito chiedersi quando sarebbe stato spiegato o mostrato il passato di molti di questi. “The Innocents si prende una pausa dai vari confronti tra i Boys e i Seven per fare chiarezza invece sulla storia dei singoli personaggi, rendendo più chiaro allo spettatore motivazioni e comportamenti degli stessi. L’odio di Butcher per i Super, la sua ira nel vedere la tomba della moglie, il complesso di Edipo di Homelander e la frequente infantilità di quest’eroe sono tutti elementi che in questa puntata vengono messi insieme da vari racconti, dialoghi o piccoli flashback in una sorta di puzzle caratteriale.
All’interno dell’episodio viene lasciato spazio, infatti, anche ad un importante approfondimento sul passato di Homelander, o meglio, sulla sua mancanza di un passato. Il pretesto utilizzato per approfondire il suo personaggio è il video promozionale che la Vought deve girare, “Super in America”, che fa da filo conduttore per buona parte dell’episodio, andando anche a mostrare varie sequenze che arricchiscono i personaggi di Starlight, Queen Maeve e Deep. Homelander, in alcune scene a lui dedicate per la realizzazione del video, si ritrova a dover raccontare un passato che non gli appartiene per rendersi più umano e affabile nei confronti dei suoi ammiratori. L’esperienza riporta in superficie tutta la sua rabbia e alcuni ricordi precoci di quando era solo un bambino, in cui viene mostrato accudito dagli scienziati in una sorta di laboratorio invece che in una normale casa con dei normali genitori.
A Butcher e Homelander, nell’approfondimento del proprio passato, si unisce anche the Female of the Species, la cui storia viene raccontata tramite l’intervento del Super telepate Mesmer. La ragazza, il cui vero nome è Kimiko, era solo una bambina quando fu rapita e costretta a divenire una terrorista, finché non venne usata come cavia per la creazione del Compound V. Questo approfondimento diventa utile non solo a conoscere la storia della ragazza, ma anche a rafforzare il suo legame con la banda (in special modo con Frenchie) e magari far realizzare a Butcher che non tutti i Super sono malvagi a prescindere.
In conclusione, un episodio che rallenta un attimo il ritmo per focalizzarsi però su vari elementi che attendevano un approfondimento. La puntata si conclude, dopo un idilliaco ma breve bacio tra Hughie e Annie, con l’apertura di un nuovo terribile scenario per il ragazzo, portatogli alla mente proprio da Butcher:

“And what do you think she’s gonna do when she finds out you murdered Translucent?”

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • I background di Butcher, Homelander e Kimiko vengono infine rivelati
  • Hughie si lascia finalmente andare e bacia Annie
  • Il confronto tra Annie e Stillwell
  • La scena all’Associazione Vittime Danni Collaterali
  • Homelander bambino e il suo passato-non passato
  • Ritmo più lento rispetto agli scorsi episodi
  • Mesmer inizia promettendo bene, ma poi diventa più memorabile il suo potere che il personaggio in sé

 

Come era prevedibile, sembra non mancare molto a quando le due storyline che vedono protagonisti rispettivamente Hughie e Annie si scontreranno come treni in corsa. In aggiunta, la scoperta delle identità dei The Boys da parte di Homelander costituisce una repentina accelerazione nella trama, che alimenta senz’altro la curiosità per le ultime due puntate della serie.

 

Good for the Soul 1×05 ND milioni – ND rating
The Innocents 1×06 ND milioni – ND rating

 

Andrea De Angelis

Appassionato di horror, fantasy e soprattutto di fumetti. Così disorganizzato che anche la stesura della biografia è stata procrastinata all'inverosimile, cerca di andare avanti a passi piccoli e costanti, ma finisce per essere distratto dalle mille serie e film che escono lungo il tragitto.
Avvertenze: di norma è gentile e amichevole, ma parlare di viaggi nel tempo potrebbe innescare in lui "l'effetto Gremlin".

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

Preacher 4x01 - 4x02 - Masada - Last Supper

Next

Legion 3x07 - Chapter 26

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: