);

Castle Rock 2×09 – Caveat EmptorTEMPO DI LETTURA 4 min

/

Castle Rock, in questa seconda stagione, ha stupito un po’ tutti. Il primo ciclo di episodi, infatti, era stato senza dubbio sufficiente ma aveva mostrato diversi punti deboli e, in generale, non era mai riuscito a fare il salto di qualità. In questa seconda stagione, invece, gli autori hanno preso uno dei personaggi più iconici dell’universo di Stephen King e hanno scelto un’attrice (Lizzy Caplan) che sta fornendo una grandissima interpretazione. Inoltre, con un character così importante e d’impatto, si poteva correre il rischio di incentrare la narrazione eccessivamente su di lei; si è riusciti, invece, ad inserire Annie e le sue vicende all’interno di un arco narrativo indipendente, discretamente complesso e che è stato anche in grado di creare un legame con la prima stagione (The Kid, ovviamente, ma anche le lettere di Dale Lacy). Inoltre, in questa puntata, lo show ha dimostrato ulteriormente la sua capacità di giocare con i vari generi, trasformandosi in un ibrido tra un thriller e un post-apocalittico. Bisogna sottolineare anche il coraggio che è stato mostrato nell’evitare, in alcuni momenti, una narrazione strappalacrime che sarebbe stata forse più conveniente, ma che avrebbe fatto perdere ai suoi personaggi parte della loro forza narrativa.

“You don’t get to make your peace. That’s what I’m trying to tell you, and I’m not gonna be mad at you forever. If I live through this night, I’m gonna leave this place. And I’m never gonna think of you again.”

La puntata, come facilmente immaginabile, inizia in stretta continuità con le precedenti, con le poche persone che non sono cadute in trance (a proposito, si spera che nel finale si spieghi come mai loro non abbiano sentito il suono) che si ritrovano gradualmente insieme e si barricano nell’emporio di Pop. Gran parte della puntata si sviluppa proprio all’interno dell’emporio e nello spazio esterno immediatamente adiacente. Il plot di fondo, essenzialmente, è rappresentato dal tentativo del gruppo di Pop, Nadia, Abdi e Annie di sfuggire dall’assedio di Augustin & Co.; all’interno di questa macro-storia, poi, si sviluppano molti elementi di interesse.
Innanzitutto, non si può non citare la scena in cui Annie si trova sola, in una stanza, con un prigioniero legato al letto. L’epilogo di questa vicenda mostra, ancora una volta, la crescente instabilità della donna che, uccidendo Jamal, va anche contro i suoi interessi, perché non le permette di raccogliere informazioni sul gruppo di Augustin e quindi anche sullo stato di trance nel quale è caduta Joy (sebbene, come da lei ripetuto varie volte, tutelare la ragazza sia il suo obiettivo prioritario). La forzata collaborazione tra Pop, Abdi e Nadia – contro un nemico che ha le sembianze di Ace e con il lutto ancora da elaborare per la morte di Chris – poteva far supporre un ricongiungimento tra Pop e i suoi due figli adottivi, seguendo il canovaccio storicamente molto consolidato che prevede la presenza di ostacoli apparentemente insormontabili come causa di riappacificazione tra persone che un tempo erano molto legate, ma che poi avevano litigato. Fortunatamente, Castle Rock decide di evitare di percorrere questa strada e intraprende, invece, un percorso più coerente con quello che è stato lo show fino ad adesso. I dialoghi di Pop con Abdi e Nadia, infatti, rappresentano la spaccatura che si è creata tra di loro, una spaccatura insanabile proprio perché è posta sul fondamento del loro rapporto, ossia sull’adozione dei due ragazzi come conseguenza non di un atto di generosità, ma di un tentativo di alleviarsi la coscienza (proprio il punto su cui insiste Nadia).
Pop è senza dubbio il protagonista di questa puntata e, probabilmente, sarà uno dei grandi protagonisti anche del finale di stagione. In questi 50 minuti, Pop vede la fine della sua vita terrena conscio di aver, in fin dei conti, fallito su tutta la linea, come rimarcato sia da Nadia e Abdi che da Augustin. Lui, però, cerca redenzione nella sua seconda vita, infiltrandosi nel gruppo di Augustin e cercando di sabotarli. Allo spettatore più attento, infatti, non saranno sfuggite la rimozione delle batterie dal detonatore e l’iniezione di Haldol, in modo da essere cosciente anche quando si risveglierà.
Con queste premesse, Castle Rock si appresta a mettere in scena il gran finale, dove molte risposte devono ancora essere fornite (e soprattutto bisognerà vedere come si gestirà la doppia storyline di Pop e di Annie/Joy). Le attese sono altissime, la speranza è che la conclusione sia la ciliegina sulla torta su una stagione eccellente.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Tensione costante tutta la puntata
  • Recitazione di tutti
  • Regia di Greg Yaitanes 
  • 50 minuti di J’accuse contro Pop 
  • Dialoghi di Pop con Abdi, Nadia e Augustin
  • Annie che uccide Jamal
  • Il piano di Pop 
  • Hype per il finale 
  • In che senso una tratta ferroviaria lunga 1.5 km impedisce di attraversare la città per 30 minuti? 
  • Annie forse troppo periferica nella narrazione

 

Al culmine di una stagione di altissimo livello, Castle Rock prepara il season finale in maniera quasi perfetta. Nella speranza che la conclusione sia altrettanto di livello, applausi scroscianti e ringraziamenti a profusione per la serie tv Hulu.

 

Dirty 2×08 ND milioni – ND rating
Caveat Emptor 2×09 ND milioni – ND rating

 

stefano p

Romano, studente di scienze politiche, appassionato di serie tv crime. Più il mistero è intricato, meglio è. Cerco di dimenticare di essere anche tifoso della Roma.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous

Truth Be Told 1x01 - Monster

Next

I Medici - Nel Nome Della Famiglia 3x05 - 3x06 - La Santa Sede - Un Uomo Senza Importanza

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: