);

The Boys 3×08 – The Instant White-Hot WildTEMPO DI LETTURA 5 min

/

The-Boys-3x08The Boys chiude questo terzo arco narrativo congedando, almeno per il momento, Soldier Boy. Si tratta di un finale che riesce a far collimare sia le sequenze di riavvicinamento dell’intero gruppo dei “buoni”, sia il tanto atteso scontro tra supereroi solamente accennato nel finale di “Herogasm”.
Una puntata senza difetti, quindi? Decisamente no dal momento che alcuni sviluppi di trama sono stati volontariamente accelerati per dare il maggior numero di informazioni possibili al pubblico. Per esempio il ritrovamento di Maeve depotenziata dopo lo scontro con Soldier Boy, di cui è a conoscenza anche la Vought, viene portato in scena come se fosse una banale appendice dell’episodio stesso, mentre invece avrebbe avuto più attenzione se mostrato magari nella prossima stagione oppure in maniera più banale direttamente dopo lo scontro stesso.
C’è una certa bontà di fondo, tuttavia, visto e considerato che ancora una volta l’intero gruppo sopravvive senza troppi danni. Fa eccezione Butcher che nonostante sia a conoscenza del rischio dell’uso prolungato del V24 se ne somministra un’altra dose per poter sconfiggere Homelander.
Una decisione che sembra condannarlo: da vivere sembrano essergli rimasti solamente 12-18 mesi, una deadline terribilmente difficile e dalla quale sarà arduo riuscire a scappare.

RYAN, LA COMPARSA CHE NON TI ASPETTI


Questa terza stagione ha messo a dura prova i legami della squadra creando tensioni e rotture, unitamente ad un riassetto generale degli equilibri delle due fazioni.
A-Train e Deep, ultimi dei Seven rimasti considerata la brutale (ma poetica) morte di Noir, sembrano essere ora più che mai in fase dubitativa nei confronti di Homelander e considerate le storie personali dei due personaggi sarà curioso vedere se ad un certo punto prenderanno coraggio e volteranno le spalle ad Homelander, esattamente come fatto da Maeve.
Butcher, ora nuovamente leader dei The Boys, è una figura minata dal suo stesso carattere burbero ed egoista, ma il fine comune sembra poter continuare a mantenere saldo i rapporti nonostante non siano idilliaci. Il fine ultimo? L’impossibilità di eliminare Homelander ed i cambiamenti politici occorsi hanno ridisegnato le priorità del gruppo, ora quanto mai decisi ad eliminare Victoria Neuman, candidata come Vice Presidente alle prossime Presidenziali.
Altro aspetto che nell’episodio si sviluppa forse con estrema facilità e velocità è il riavvicinamento tra Ryan e Homelander: padre e figlio riscoprono un rapporto che si credeva ormai perso e che aggiunge ulteriori incognite per la prossima stagione. Soprattutto perché Ryan, che per Butcher continua a provare risentimento, sembra quasi galvanizzato dal supporto popolare che lui ed il padre hanno. Un supporto dettato da una popolazione totalmente succube di un eroe visto come un Dio, capace di uccidere a sangue freddo una persona innocente in mezzo alla folla e non solo farla franca, ma essere anche elogiato ed applaudito per l’atto in sé. Questo fanatismo sarà una chiave di volta interessante da analizzare ed amplificare all’interno della quarta stagione.

RAPPORTI PADRE-FIGLIO DA RIVEDERE


Si è parlato di rapporto padre-figlio ed è impossibile non citare Soldier Boy-Homelander, plot twist rivelato nella precedente puntata e che trova qui la sua naturale conclusione. Per l’intero episodio vengono disseminati dubbi sulle reali intenzioni di Soldier Boy nei confronti di Homelander, considerati i dialoghi e le frasi che dice riguardo al fatto di “avere un figlio da poter crescere”.
Tutto in realtà filerà poi secondo i piani di Butcher che tuttavia non aveva considerato la possibilità che Ryan potesse essere presente al fatidico scontro. Soldier Boy, attaccato dal bambino, lo colpisce facendogli perdere i sensi distruggendo il piano: Butcher si scontra con Soldier Boy con l’aiuto della sua squadra, mentre Maeve tiene occupato Homelander per propria vendetta personale.
Impossibilitati ad uccidere Soldier Boy, poi, i Boys cercano di narcotizzarlo senza riuscirci: il supereroe si prepara per farsi brillare tentando di uccidere tutti e Maeve si sacrifica per la causa chiudendo il proprio arco narrativo da vera e propria supereroina. Cosa che non le era mai effettivamente riuscito di fare.

LOTTA ARMATA AL POTERE


Un finale di stagione che cambia pochi equilibri (Starlight e Ryan) mettendo forse solo momentaneamente fuori dagli schemi sia Maeve (viva ma senza poteri), sia Soldier Boy (narcotizzato, ma vivo).
Il fascino popolare di Victoria Neuman e Homelander rappresenta un ulteriore ostacolo per i Boys ora più che mai disposti a tutto pur di fermare il predominio della Vought sulla società, ma con l’incognita del tempo a disposizione visto che Butcher (che non ha informato la squadra) viene dato ormai per spacciato.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Maeve in fuga
  • Soldier Boy vs Homelander vs The Boys
  • La morte di Noir
  • La dolcezza, a suo modo, di Butcher nei confronti di Hughie
  • A-Train e Deep pronti a voltare la faccia a Homelander?
  • Il sacrificio di Maeve
  • Kimiko che uccide persone sulle note di Maniac
  • Tutti riuniti nella Vought Tower per il tanto atteso scontro
  • Ryan con Homelander
  • Homelander che uccide un supporter di Starlight…venendo acclamato e applaudito da tutti
  • Butcher con i mesi contati
  • Il sorriso da piccolo psicopatico di Ryan
  • Poco coraggio nel non voler dire addio a nessun personaggio celebre dello show, fatta eccezione per Noir
  • Riappacificazione tra i personaggi molto rapida (Starlight-Hughie)
  • A-Train e Deep ancora troppo sullo sfondo
  • Stagione di transizione
  • Inutilità del plot twist di Maeve morta

 

Una stagione in un certo senso transitoria e di assestamento per le fazioni dei “buoni” e dei “cattivi” con la possibilità di ulteriori volta faccia nel prosieguo della storia. Ma Homelander riuscirà mai ad essere fermato oppure il suo dominio continuerà a rimanere incontrastato?

Conosciuto ai più come Aldo Raine detto L'Apache è vincitore del premio Oscar Luigi Scalfaro e più volte candidato al Golden Goal.
Avrebbe potuto cambiare il Mondo. Avrebbe potuto risollevare le sorti dell'umana stirpe. Avrebbe potuto risanare il debito pubblico. Ha preferito unirsi al team di RecenSerie per dar libero sfogo alle sue frustrazioni. L'unico uomo con la licenza polemica.

Rispondi

Precedente

Elvis

Prossima

Black Bird 1×01 – Pilot

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: