);

The Flash 7×15 – Enemy At The GatesTEMPO DI LETTURA 4 min

/

THE FLASH 7x15 recensione Forse il team di sceneggiatori di The Flash pensa di riuscire a fregare anche il più ingenuo dei telespettatori, quando si tratta di mascherare l’assenza di un attore. La verità è che, per l’ennesima volta, la sceneggiatura non è riuscita ad aggirare certi ostacoli in modo dignitoso.
Sembra che The Flash si trovi in un limbo in questo preciso momento. La trama sta letteralmente passando di palo in frasca senza una vera e propria direzione. Lo show è alla deriva.
Se gli ultimi episodi hanno avuto una parvenza di senso, focalizzandosi sui singoli personaggi, con “Enemy at the Gates”, episodio chiaramente corale, si ha una terribile sensazione di spaesamento e confusione.

IRIS, DOVE SEI?


Godspeed, l’enigmatico velocista total white torna a Central City insieme a un’altra dozzina di suoi cloni decisi a togliere a Barry la sua speed force.
Purtroppo Barry ha la testa da tutt’altra parte: dopo l’apparizione in sogno di sua figlia Nora, è praticamente certo che Iris sia finalmente in dolce attesa. L’intero episodio, infatti, ruota concettualmente attorno ad Iris e alla sua presunta gravidanza. Esatto: concettualmente.
Candice Patton, infatti, per motivi non esplicitamente dichiarati, non ha potuto essere presente sul set per le riprese. Il problema è stato reso ancora più evidente nei momenti finali dell’episodio, quando Barry ha finalmente avuto la possibilità di condurre il test e afferma di voler chiamare Iris non appena saprà il risultato.
A quel punto, non dovendo prestare attenzione a non infrangere i campioni di cui aveva bisogno per il test, non c’era alcun motivo per non correre a supervelocità dall’altra parte di Central City per dare a Iris i risultati in persona, tranne per il fatto che Candice Patton non si trovava proprio in città.
È possibile che i problemi con “Enemy At The Gates” fossero inevitabili come risultato delle complicazioni causate dalle riprese durante la pandemia di COVID-19. Tuttavia, il modo in cui l’episodio è stato scritto indica un problema più ampio riguardo al modo in cui gli autori di The Flash cercano di aggirare ostacoli di questo tipo: il fatto che la protagonista femminile dello show venga sostituita con un telefono per la durata di un intero episodio ne è la prova. Scelta ancora peggiore è far giustificare la sua assenza tramite le parole di Barry, protagonista maschile, che si riferisce alla sua controparte femminile (personaggio precedentemente forte e indipendente) in termini di necessità di proteggerla e di tenerla al sicuro nella propria casa.

COSA SUCCEDERÀ?


In questo episodio Barry è inseguito dai vari Godspeed che iniziano a colpire il campo di forza intorno agli Star Labs con l’obiettivo di risucchiare la sua speed force. Quando tutto sembra essere perduto, un’altra squadra di Godspeed appare improvvisamente a contrastare l’ondata. Ecco che sembra diventare più chiara l’intenzione del nuovo arco narrativo: sia i Godspeed che l’ormai imminente ritorno di Nora vengono dal futuro. L’arrivo dell’esercito dei Godspeed sembra per ora buttato lì, quasi a lasciar presupporre che se ne saprà di più successivamente, ma non adesso. È probabile che nemmeno gli autori abbiano ancora le idee chiare sul da farsi, o almeno questo è quello che lasciano intendere.

ALTRE STORYLINES ININFLUENTI


Sembra che gli sceneggiatori stiano facendo di tutto per creare due nuove coppie: Chester e Allegra/Frost e Chillblane. Nonostante il loro impegno, in entrambi i casi, non è stato creato alcun legame profondo, se non sguardi ammiccanti ed esperienze condivise non degne di nota.
Anche Joe West è inglobato in una sua personale storyline che per ora, oltre a non essere particolarmente interessante, sembra essere slegata interamente dalla trama orizzontale. Non è detto però che il team di autori trovi un modo complicato per collegarla in futuro: a questo punto, il pubblico può aspettarsi di tutto.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Nulla da segnalare
  • L’assenza di Candice Patton gestita male
  • Trama orizzontale senza una direzione precisa
  • Storylines secondarie non interessanti e scontate


Sfortunatamente lo show non é più elettrizzante e neanche lontanamente interessante. Non si comprende come la CW, network su cui The Flash va in onda, sia ancora disposta a concedere un ordine di episodi così lungo quando si tratta per la maggior parte di episodi riempitivi che niente aggiungono (e piuttosto, tolgono) alla trama orizzontale e ai personaggi.
Non resta che sperare che la corsa di Barry finisca il più in fretta possibile, alla velocità della luce!

Soprannominato dagli amici “Enciclopedia vivente di Cinema e Serie TV”, crede che ogni nuova serie sia un mondo inesplorato da scoprire e conoscere.
Ha una malattia: è curiosissimo e più serie guarda, più ne vuole iniziare. Alla ricerca di una cura, forse il vaccino per il Coronavirus arriverà prima...

Rispondi

Precedente

Generazione 56k 1×04 – Fedeltà

Prossima

The Good Fight 5×02 – Once There Was A Court…

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: