);

Mr. & Mrs. Smith 1×08 – A BreakupTEMPO DI LETTURA 5 min

/
()

Mr. And Mrs. Smith 1x08 recensioneIl titolo, “A Breakup” (in italiano “Separazione) non lascia molto spazio all’immaginazione: John e Jane sono arrivati al termine della loro relazione. Una relazione che, come si è constatato, non è assolutamente normale (visto che non sono normali le premesse), ma che porta con sé anche delle conseguenze piuttosto impreviste e degli effetti collaterali che, invece, erano prevedibili. E si sta ovviamente parlando dello scontro mortale tra marito e moglie.
Tuttavia “A Breakupnon è solo un banale spoiler, ma è anche il momento cruciale per constatare:

  • se il lavoro di Francesca Sloane e Donald Glover ha un senso generale e, più in senso lato, se la sceneggiatura scritta a quattro mani dai due e diretta da Glover stesso rende giustizia alle precedenti puntate;
  • se Mr. & Mrs. Smith ha un inizio (“First Date“) ma non una fine, visto che potenzialmente il cliffhanger o le trame lasciate in sospeso per mancanza di accortezza degli sceneggiatori sono sempre dietro l’angolo (coff coff, il finale di True Detective: Night Country, coff coff);
  • e soprattutto se i vari indizi lasciati qua e la su HiHi e gli altri coniugi Smith erano solo puro divertissement oppure se c’è qualcosa di più, se esiste una trama orizzontale, possibilmente traducibile in una seconda stagione o anche solo in una profondità nella trama che fa sempre piacere.

Con somma gioia di tutti gli spettatori che sono arrivati a quest’ultimo episodio, la risposta generale è più che positiva, parzialmente prevedibile ma anche velatamente nascosta, giusto per lasciare quel qualcosa di non detto su cui far riflettere il pubblico.

Do you even love me?

UN ENORME QUID PRO QUO


Il finale di serie è come un pugno nello stomaco che si vede arrivare da distante e che non si può evitare. Parte da lontanissimo ed è un inevitabile momento di chiusura e di resa dei conti di una storia che ha già dimostrato più volte di non essere in grado di rimanere nei binari più “consoni”, tanto da distruggere le aspettative del pubblico in più momenti. Il che non è assolutamente da leggersi come una critica, pur riconoscendo di non essere davanti ad un capolavoro ma semplicemente ad una buonissima serie, il che di questi tempi è sempre piuttosto raro.
Che la relazione fosse destinata a non ricucirsi lo si era già capito prima in “Couples Therapy (Naked & Afraid)” e poi in “Infidelity“, qui però la rottura arriva da un punto di vista anche fisico con quelle scene d’azione e di violenza che hanno sicuramente ricordato le stesse già viste tra gli Smith di Brad Pitt e Angelina Jolie. E questo è sicuramente il lato meno interessante della puntata, pur essendo quello più dinamico, perché la trama si riporta su dei binari prevedibili fatti di incomprensioni, mancanza di dialogo e di un paio di forzature che non si addicono moltissimo alla scrittura di Glover e della Sloane, sicuramente più a loro agio con le assurdità di Atlanta.
Se da un lato si capisce ovviamente la “necessità” (dovuta alla presunta curiosità morbosa dello spettatore) di mettere in scena uno scontro omicida tra i due, dall’altro la motivazione risulta piuttosto banale visto che i due danno per scontato che l’altro abbia deciso di ucciderli

MA CI SONO ANCHE COSE BELLE


Al di là delle scene d’azione che sono sempre un fiore all’occhiello della serie, non si può essere solo critici nei confronti di “A Breakup” perchè, come detto ad inizio recensione, ha anche il compito di dare un senso all’intera trama ed il duo Sloane/Glover c’è riuscito. Infatti, una volta terminata la corsa sui binari del già visto, i due portano in scena dapprima un sorprendente incontro con la suocera, seguito poi da un altro faccia a faccia piuttosto violento con il vicino di casa interpretato da Paul Dano, per poi terminare in bellezza con il ritorno degli Smith “extremely high risk” interpretati da Parker Posey e Wagner Moura.
E proprio questo ritorno è l’anello mancante della catena che getta una luce diversa su quanto visto in gran parte della stagione, a partire dalla scena iniziale di “First Date” che vede proprio l’assassinio di altri due Smith interpretati da Eiza González e Alexander Skarsgård. Una luce che fa ovviamente anche riconsiderare HiHi ed il suo ruolo, che ora diventa semplicemente un calcolatore con un’attenzione al dettaglio che solo un’intelligenza artificiale potrebbe avere, il che spiegherebbe anche la velocità nel rispondere ai messaggi nelle precedenti puntate. Ed il pensiero ovviamente vola a Person Of Interest e a The Machine.
Anche se il finale è aperto, la vaghezza lasciata dal non mostrare i corpi esanimi degli Smith può essere letta in un altro modo se si contano gli spari sentiti che sono superiori al numero di proiettili in canna di Jane. Il tutto senza considerare la ferita praticamente mortale di John che sarebbe veramente difficile da giustificare anche in una serie tv. Quindi il pubblico può sognare la loro salvezza o la loro morte, poco cambia comunque visto che in Mr. & Mrs. Smith non esistono buoni o cattivi, ma solo serial killer pagati su commissione.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Veramente apprezzabile il riutilizzo degli Smith “extremely high risk” visti in “Double Date
  • Il siero della verità ed il momento “fattanza” che ne consegue
  • Il finale aperto, ma con tre proiettili sparati, che quindi tanto aperto non è…
  • L’incomprensione generale che scatena la guerra tra marito e moglie è un po’ troppo banale/normale

 

Un finale degno di una bella stagione, non priva di difetti ma sicuramente con ben più pregi che portano più che serenamente a galla un progetto su cui si aveva avuto diversi dubbi sin dal principio. E invece ora non dispiacerebbe affatto se si trasformasse in una serie tv antologica…

Quanto ti è piaciuta la puntata?

Nessun voto per ora

Fondatore di Recenserie sin dalla sua fondazione, si dice che la sua età sia compresa tra i 29 ed i 39 anni. È una figura losca che va in giro con la maschera dei Bloody Beetroots, non crede nella democrazia, odia Instagram, non tollera le virgole fuori posto e adora il prosciutto crudo ed il grana. Spesso vomita quando è ubriaco.

Rispondi

Precedente

Joshua Jackson protagonista della nuova serie di Ryan Murphy

Prossima

Cillian Murphy ritorna nel film di Peaky Blinders

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.