);

Mayans MC 3×08 – A Mixed-Up And Splendid RescueTEMPO DI LETTURA 3 min

/

Mayans MC 3x08 recensione Se dopo la visione di questo ottavo appuntamento la cosa più interessante che si è vista è la capigliatura di Nestor senza treccine, forse è lecito chiedersi che direzione stia prendendo questo prodotto televisivo, che senza Karl Sutter sta letteralmente affondando. I segnali di ripresa visti nello scorso episodio sono stati prontamente smentiti da 50 minuti imbarazzanti sotto molteplici punti di vista.

PALO E LOBO SONORA


L’unico spiraglio di luce in questi tediosissimo episodio è rappresentato dall’apertura di un nuovo filone narrativo, con Palo che raggiunge il leader dei Lobo Sonora, per una probabile alleanza che punta a rovesciare non solo il Cartello di Galindo, ma anche il charter dei Mayans.
Visto il poco screen time dedicato ai Los Olvidados in questo terzo ciclo stagionale, non resta che puntare allora sulla nuova generazione di narcotrafficanti, schegge impazzite in grado di cambiare repentinamente le carte in tavola della narrazione.
Tornando invece sulle questioni concernenti direttamente Palo, il dialogo tra la sorella e Che “Taza” sull’amore di questo per David, fratello minore di Palo, è senza dubbio uno dei momenti peggiori dell’intera serie, completamente fuori luogo per come sino ad ora era stato presentato il personaggio di Che.

HANK, ANGEL E NAILS


Si è già detto in precedenza della tendenza della serie, ora guidata da Elgin James, di concedere un minutaggio eccessivo a tutte le sottotrame amorose, ma in questo ottavo episodio purtroppo si è toccato l’apice di tale problematica: il nascente triangolo interno tra Hank, Angel e “Nails” è veramente imbarazzante, qualcosa di impensabile nelle prime due stagioni e di cui lo spettatore farebbe volentieri a meno.
Non va certo meglio con Coco, visto che la gestione della sua tossicodipendenza è stata veramente pessima ed ha portato, per ora, solo all’ennesima love story, con tanto di overdose e tentativi di riabilitazione home-made, aggiungendo ben poco alla narrazione.
Se si esclude la lotta per il potere tra Bishop e Canche, sembra che l’intero gruppo dei Mayans sia stato risucchiato in una puntata di Beautiful, tralasciando troppo spesso gli affari criminali e le lotte tra narcotrafficanti, tematiche ben diverse rispetto a quelle sopracitate che, purtroppo, occupano gran parte del minutaggio a disposizione.

MIGUEL E I REYES


Miguel attraverso un percorso molto tortuoso si sta finalmente avvicinando alla verità riguardante la madre e l’intricata faccenda con la famiglia Reyes. Una situazione esplosiva che potrebbe dare una scossa allo show, di cui ha estremamente bisogno, cambiando radicalmente i rapporti di forza tra i character, con conseguenze anche nei rapporti tra i vari gruppi criminali.
Nel frattempo Reyes Jr. è coinvolto nel finale di puntata nella più classica della risse tra maschi alpha, ennesimo segnale di come forse James sia veramente a corto di idee. Al di là della rissa più telefonata del mondo, prevedibile sin dal momento in cui appare la volante della polizia fuori dalla gelateria, rimane il fatto che il nuovo arresto di Ez, sempre se confermato, sarà un grosso problema per i Mayans visto che l’ex golden boy ne è la mente pensante e vero punto di forza del charter di Santo Padre.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Palo e Lobo Sonora, potrebbe aprirsi un nuovo interessante filone narrativo
  • Miguel Gualindo inizia ad avvicinarsi alla verità riguardo la madre e i Reyes
  • Una puntata a tratti veramente imbarazzante
  • Hank, Angel e Nails… siamo seri?
  • Che “Taza” e gli amori perduti…siamo seri?
  • Ancora troppo spazio per Gaby e Ez
  • La tossicodipendeza di Coco è stata gestita malissimo per ora

 

Una puntata veramente pessima per la serie di casa FX che, dopo un buon scorso episodio, torna alle vecchie abitudini, dilapidando 50 minuti tra tresche amorose e lievissimi avanzamenti di trama, guadagnandosi senza dubbio una valutazione ampiamente insufficiente. Gli ascolti sono ai minimi storici e a quanto pare anche le idee di James. Senza un repentino cambio di rotta Mayans rischia di affondare definitivamente.

Sponsored by Sons Of Anarchy Italia

Cinefilo disperato e divoratore di serie tv, venera due antiche divinità: Sergio Leone e Gian Maria Volontè.
Lostiano intransigente, zerocalcariano, il suo spirito guida è un mix tra Alessandro Barbero e Franco Battiato.

Rispondi

Precedente

Recenews – N°371

Prossima

Shadow And Bone 1×05 – Show Me Who You Are

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: