);

Cobra Kai 5×03 – Playing With FireTEMPO DI LETTURA 3 min

/

recensione Cobra Kai 5x03Continua la parte “introduttiva” di questa quinta stagione basata sull’ormai eterna rivalità fra Miyagi-Do e Cobra Kai. Anche in questo caso la trama si snoda su un doppio binario dramedy in cui i toni ironici molto spesso prevalgono su quelli drammatici, ma non sempre.
Quello che è certo è che “Playing With Fire” è sicuramente l’episodio finora più “cobrakaiano” di questa stagione, snodandosi fra un sano effetto-nostalgia in cui abbondano i filler e un’attenzione particolare ai plot twist che, nel complesso, la rendono in realtà una serie molto più giovane e fresca di molte altre serie “originali” mainstream.

IL RITORNO DI SEAN KANAN


Uno dei momenti filler sicuramente più attesi di questa stagione (soprattutto considerato l’ampio battage pubblicitario che ne è stato fatto) è il ritorno del character di Mike Barnes (Sean Kanan). L’ex pupillo di Terry Silver nel terzo Karate Kid è uno dei personaggi secondari che è rimasto più impresso nei ricordi dei fan e, proprio per questo, la sua ricomparsa nella quinta stagione era molto attesa.
Ma, come loro solito, gli sceneggiatori prendono le aspettative dello spettatore/fan e le plasmano a loro piacimento spiazzandole il più possibile. In tutto questo, riescono nello scopo di intrattenere e rendere, ancora una volta, più tridimensionale un personaggio che poteva tranquillamente diventare l’ennesimo “adulto disfunzionale che vive ancora nel passato”.
Mike Barnes, invece, stupisce positivamente per la sua crescita interiore, la sua estraneità alle vicende del Cobra Kai e per l’empatia che Kanan riesce ad infondere nel personaggio. Bello inoltre il confronto con il più serioso Chozen che regala un bello scontro fra leggende di Karate Kid e un’inedita coppia comica. Grazie a questa parabola esistenziale di Barnes, infine, risulta ancora più d’impatto il tragico cliffhanger finale che lo coinvolge personalmente.

LA “BENZINA” DI COBRA KAI


Terry Silver: “You’re playing with fire, Danny Boy!”
Chozen: “And I am gasoline!”

In effetti, a ben guardare, è da questo particolare episodio che inizia la vera stagione di Cobra Kai. Finora la rivalità tra i due dojo si era svolta soprattutto nell’ombra (anche per via della scommessa fatta nella precedente stagione). Ora la dichiarazione di guerra è più che evidente e da questo momento in poi non si può più tornare indietro. Come già detto, il terreno viene preparato fin dai primi minuti ma è tutta la storyline dedicata a Mike Barnes che ne accresce il significato.
Tutte le altre storylines servono, di fatto, a fare da contraltare a questa principale e in questo modo i toni appaiono inevitabilmente paralleli. Se quella su Mike Barnes parte in chiave comica per finire poi nella tragedia, la nuova paternità di Johnny ha un climax esattamente opposto, passando ben presto dai toni drama agli aspetti più comici dovuti ai tentativi di quest’ultimo di essere un buon padre.
A fare da contraltare a tutto ciò, c’è la storyline (dai toni puramente soapish) dell’ennesima evoluzione caratteriale di Sam. Il personaggio manca da sempre di una caratterizzazione veramente “forte”, elemento che qui viene rimarcato nella narrazione stessa. Il che potrebbe anche essere interessante se non fosse che i toni eccessivamente carichi di pathos e la componente teen-drama (con l’ennesimo tira e molla con Miguel) la rendano fin troppo caricaturale.

CONCLUSIONI


Tutto sommato, l’impianto narrativo regge molto bene e crea dei bei punti di svolta che rendono finalmente “vivo” il materiale presente in questa quinta stagione. Questa si dimostra ancora piena di risorse e con ancora molte cose da dire. C’è quindi da ben sperare per i prossimi episodi.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Dialogo Chozen-Terry Silver
  • Mike Barnes
  • Johnny Lawrence maestro su come affrontare la paternità
  • Sam che finalmente cerca di emanciparsi come personaggio…
  • Cliffhanger finale
  • … anche se la scena nella vasca appare un po’ troppo enfatica
  • In generale la parte “teen” è quella più debole dell’episodio

 

La rivalità fra Miyagi-Do e Cobra Kai viene ufficialmente riaccesa grazie alla “benzina” lanciata da Daniel e Chozen. E da qui in poi si può dire che incominci la vera quinta stagione di Cobra Kai, non senza i classici momenti-filler fra cui il ritorno di un altro personaggio iconico di Karate Kid: Mike Barnes.

Laureato presso l'Università di Bologna in "Cinema, televisione e produzioni multimediali". Nella vita scrive e recensisce riguardo ogni cosa che gli capita guidato dalle sue numerose personalità multiple tra cui un innocuo amico immaginario chiamato Tyler Durden!

Rispondi

Precedente

The Good Fight 6×01 – The Beginning Of The End

Prossima

Cobra Kai 5×04 – Downward Spiral

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: