);

Jupiter’s Legacy 1×02 – Paper And StoneTEMPO DI LETTURA 4 min

/

recensione Jupiter's Legacy 1x02L’episodio iniziale di Jupiter’s Legacy è riuscita nell’intento di rilasciare curiosità per questo nuovo prodotto superhero-drama targato Netflix.
Il merito è soprattutto la riflessione portata sul concetto di “responsabilità” ed “etica” che riguarda il mondo dei super-eroi. Un filone auto-critico sull’epica supereroistica che da The Boys in poi ha sempre più successo.
A questo si aggiunge una regia pressoché perfetta, un cast azzeccato e una suggestiva cornice “storico-simbolica”.
“Paper And Stone” però decide di fare un passo indietro rispetto a tutto questo, concentrandosi sul background dei protagonisti e su quanto non detto nell’episodio pilota. Il che comunque non è affatto un male.

SUPEREROI VS POPULISTI


Giornalista: “The latest option poll suggests 78% of Americans support your’s son execution of a supervillain. Do you think your old-fashion ideas of just tossing them in prison is becoming a treath to public safety?”
[…]
Sheldon Sampson/The Utopian: “If that’s true , 78% of my fellow Americans need to think about what kind of a country they wanna live in.”

L’episodio riprende dal cliffhanger finale rilasciato dal precedente episodio. Per cui il leitmotiv principale, che segnerà tutte le scene dalla prima all’ultima, è il “processo” per quanto compiuto da Brandon/Paragon ai danni del presunto Blackstar. Un gesto dato sicuramente dalla necessità del momento, ma che va purtroppo ai danni del Codice della The Union che regola la vita dei supereroi.
Tutta la puntata diventa così un unico lungo dibattito (diviso appunto fra le varie scene) su questo tema. Un dibattito che ha più di un rimando all’attualità più recente e al potere manipolatorio dei social che pretende di sostituirsi alla giustizia “istituzionale”, l’unica che può effettivamente decidere cosa sia giusto o sbagliato fare.

IL FUNERALE DI TECTONIC


In questo l’episodio rivela la sua natura di “puntata prettamente di raccordo”. Il che, in realtà, è molto utile per dare un po’ di respiro alla trama orizzontale (e allo spettatore) dopo tutte le informazioni rilasciate dall’episodio pilota.
“Paper And Stone” è quasi tutto dialogico, con una lunga parentesi dedicata al funerale di Barry/Tectonic, vittima dello scontro con Blackstar. Una scelta coerente con quello che è il tema portante dell’episodio, dal momento che aggiunge ancora più empatia per il personaggio di Brandon/Paragon (un ottimo Andrew Horton).
Purtroppo però non ne aggiunge molta per quanto riguarda il character dello stesso Tectonic, la cui presenza è stata fin troppo esigua in questi due episodi per far emozionare lo spettatore della sua morte.
Allo stesso modo, appare abbastanza anonima l’apparizione di due personaggi come Fitz Small/The Flame (Mike Wade) e sua figlia Petra (Tenika Davis), di cui finora non sono ancora chiari i poteri e la loro effettiva utilità. Dal punto di vista della verticalità, quindi, l’episodio ha il difetto di di essere fin troppo Sampson-centrico, lasciando alle prossime puntate l’eventuale approfondimento su tutti gli altri personaggi.

DEPRESSIONI DI IERI E OGGI


In compenso, viene analizzato per bene il background della famiglia Sampson e, nel cliffhanger finale, viene rilasciato un importante indizio per quanto riguarda l’acquisizione dei loro superpoteri.
Anche in questo caso la puntata non vuole affatto essere esaustiva, lanciando però una buona esca allo spettatore per proseguire nella visione degli episodi.
Interessante, inoltre, questo continuo paragone fra gli anni della Grande Depressione del 1929 e il mondo odierno in preda ad una crisi più sociale che economica, ma dai risvolti incredibilmente simili.
In entrambi i casi, infatti, i protagonisti si trovano di fronte ad un mondo che sta cambiando, in cui i vecchi valori (il Capitalismo negli anni ’20; la fiducia nel Governo oggi) sono rimessi costantemente in discussione.
Solo i prossimi episodi potranno dire dove (e a quali conseguenze) questi dilemmi etici porteranno i protagonisti dello show.
Purtroppo la puntata non permette di approfondire oltre, puntando tutto sulla linea orizzontale della narrazione. Ed è questo il motivo principale per cui il voto finale è più un Save che non un Thank pieno, anche se per regia, dialoghi e aspetti tecnici (in particolare il make-up usato per invecchiare e ringiovanire i protagonisti) non è certo un episodio da buttare.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Ricostruzione storica della Grande Depressione e parallelo con il presente
  • Scena dei funerali
  • Populismi social vs etica della The Union
  • Regia e make-up dei personaggi
  • Cast e dialoghi
  • Buon approfondimento del background dei protagonisti ma episodio prettamente dialogico e lento
  • Personaggio di Barry/Tectonic ha avuto poco tempo per poter essere oggetto di empatia

 

Episodio di raccordo ma molto significativo all’interno della vicenda orizzontale. Vengono sviscerati ulteriormente i rapporti fra i membri della famiglia Sampson e sulla loro storia. Nel frattempo Brandon acquisisce sempre più popolarità per quanto avvenuto in Nebraska.

Laureato presso l'Università di Bologna in "Cinema, televisione e produzioni multimediali". Nella vita scrive e recensisce riguardo ogni cosa che gli capita guidato dalle sue numerose personalità multiple tra cui un innocuo amico immaginario chiamato Tyler Durden!

Rispondi

Precedente

Jupiter’s Legacy 1×01 – By Dawn’s Early Light

Prossima

Recenews – N°372

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: