);

Sex Education 3×04 – Episode 4TEMPO DI LETTURA 4 min

/
Recensione Sex Education 3x04 Con il quarto episodio, Sex Education mostra ancora una volta l’intenzione di esplorare il mondo del sesso in tutte le sue forme e derivazioni.
La scena che vede Maeve e Isaac protagonisti è molto bella, caratterizzata da una profonda tenerezza e dalla capacità dello show di raccontare il sesso con realismo e delicatezza. La loro unione, così come i confronti tra Jackson e Cal, aggiunge sempre nuovi elementi alla “sex education” che la serie si prefigge di portare sullo schermo. I temi affrontati finora sono stati molti e continuano a crescere. Mentre la contraccezione e il sesso protetto sono temi a cui lo spettatore è già abituato, quello del sesso con persone con disabilità è sicuramente meno diffuso nei prodotti televisivi o seriali e affrontarlo in modo così naturale è un grande pregio dello show. Allo stesso tempo il tema dell’identità di genere, con le sue ricadute pratiche sulla vita quotidiana come quale bagno/spogliatoio utilizzare in ambienti che ancora prevedono la divisione, è quanto mai attuale. E’ quindi evidente e lodevole lo sforzo di Sex Education nell’essere al passo con tutte le istanze che riguardano il mondo allargato del sesso, comprendendo temi legati al corpo, alle sensazioni e ai sentimenti.

RELAZIONI FILLER?


Otis si comporta ancora da adulto dicendo la verità a Ruby e mostrando ancora una volta il di lei lato umano.
La fine repentina della loro storia fa riflettere però sull’utilità di farla iniziare.
Se le interazioni tra Otis e Maeve delle stagioni precedenti non erano più possibili in questo inizio di stagione per via del loro allontanamento, non si capisce cosa abbia aggiunto al personaggio di Otis renderlo protagonista di questa storia con Ruby. Finché si trattava del solo sesso si poteva spiegare con la volontà di mostrare un Otis un po’ out of character che sperimenta la sessualità nella forma che sembra meno consona al suo carattere e che può essere un momento di crescita, come in effetti è stato.
Ma il minutaggio legato alla trasformazione della sua relazione con Ruby, e a Ruby stessa, non sembra avere apportato molto allo show. Quello che resta delle loro interazioni, alla fine, sono lo spettro di un classico teen drama che non è quello che il pubblico si aspetta da Sex Education.

L’APPIATTIMENTO DI JEAN


Un’altra storyline che fa perdere appeal all’episodio, rendendolo fin troppo simile a tanti prodotti già visti sulle relazioni umane, è quella tra Jean e Jakob.
L’avventura quasi coniugale dei due non dà le stesse emozioni di quando hanno iniziato a frequentarsi. I dubbi di Jean sono più che comprensibili ma in qualche modo la relegano a un personaggio standard, quasi banale facendole perdere l’energia da caricatrice di masse e madre moderna e controcorrente che si era guadagnata. In questo momento a fuoriuscire è principalmente il suo ruolo di donna-mamma mentre sembra quasi accantonato quello della terapeuta, se si esclude la parentesi con Aimee.
Non è necessariamente un male approfondire un lato del personaggio mentre vive un momento così particolare e intenso della vita come può essere la maternità. Per il personaggio di Jean, che il pubblico ha imparato ad amare, può però sembrare un appiattimento relegarlo a un solo aspetto.

PIU’ AIMEE PER TUTTI!


Speaking of Aimee, quello interpretato da Aimee Lou Wood, è un personaggio che finora ha dato grandissime soddisfazioni.
Alternando in modo perfetto le due anime dello show, drama e comedy, ha dato vita a molte scene e momenti indimenticabili che, al netto della capra che si porta dietro, in questa stagione sono ancora troppo pochi.
E’ come se Aimee, in quanto amica di Maeve meritasse una maggiore centralità nel racconto quando quest’ultima era molto più al centro dell’attenzione. La dimensione corale, infatti, nel momento in cui i personaggi principali cambiano interazione e ne subentrano altri ha il difetto di non riuscire a seguire tutti come meriterebbero, come accade in questo episodio.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Temi legati al sesso affrontati con nuove sfaccettature
  • Maeve e Isaac, nonostante non siano la coppia shippabile per eccellenza, sono protagonisti di una bella scena
  • Appiattimento del personaggio di Jane nella sola dimensione di madre e donna
  • Storyline di Otis e Ruby a questo punto irrilevante
  • Aimee meriterebbe maggior approfondimento

La volontà di Sex Education di esplorare il mondo del sesso in nuovi aspetti è evidente. Si perde però in alcune trame che la relegano a un classico teen drama, facendo perdere un po’ di appeal a questa stagione.

Rispondi

Precedente

Heels 1×08 – Double Turn

Prossima

American Horror Story 10×07 – 10×08 – Take Me to Your Leader – Inside

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: