);

The Book Of Boba Fett 1×01 – Chapter 1: Stranger In A Strange LandTEMPO DI LETTURA 4 min

/

The-Book-Of-Boba-Fett-1x01Inizialmente vociferato a novembre 2020 e poi confermato ufficialmente il dicembre dello stesso anno, The Book Of Boba Fett venne fatto intravedere al pubblico nella scena post credits del finale della seconda stagione di The Mandalorian.
La nuova serie Disney+, infatti, rappresenta una sorta di intermezzo per lo show principale legato al mondo di George Lucas che ha cominciato le riprese della terza stagione da pochi mesi e per cui ancora non è stata ufficializzata una data di uscita (presumibilmente dicembre 2022, ma c’è tempo per anticipazioni o slittamenti).
Dietro The Book Of Boba Fett c’è sempre il nome di Jon Favreau, creatore, ma anche sceneggiatore di questo primo episodio diretto da Robert Rodriguez (sì, proprio quel Rodriguez).
La puntata, che esattamente come The Mandalorian punta su di un minutaggio contenuto e tanti richiami per gli appassionati di Star Wars, si dipana su due differenti linee temporali.

BOBA FETT TRA PASSATO E PRESENTE


Boba Fett viene infatti mostrato poco dopo gli avvenimenti de Il Ritorno dello Jedi: sopravvissuto al sarlacc, Boba, esausto e privo di energie, si trascina fuori dalle fauci della bestia salvo poi essere rapinato dai Jawa e successivamente preso in ostaggio dai sabbipodi.
Lo show cercherà quindi di narrare gli avvenimenti riguardanti Boba Fett (ritenuto dagli appassionati di Star Wars morto fino alla sua comparsa nella seconda stagione di The Mandalorian) fino all’incontro con Mando e Grogu.
Parallelamente a questo, lo show racconta anche il presente di Boba, ossia i fatti successivi al finale della seconda stagione di The Mandalorian e quindi il tentativo di amministrare l’ex impero di Jabba The Hutt (e successivamente di Bib Fortuna) “con il rispetto invece che con la paura” come l’ormai ex antagonista di Star Wars ammette.
Una puntata che scorre senza troppi sensazionalismi o sconvolgimenti: scene di combattimento elargite con il contagocce, inseguimenti di dubbio gusto, flashback ad ora poco interessanti. E una brutta sensazione di fondo: uno show su Boba Fett era davvero necessario?

UNA SERIE DI… QUARANT’ANNI FA


Dopo l’acquisto da parte di Disney della Lucasfilm nel 2012, il brand di Guerre Stellari ha ricevuto nuova linfa vitale, tanto che i nuovi prodotti in uscita si sono moltiplicati a vista d’occhio: nuova trilogia, film stand alone, film e serie tv di animazione e live action. Materiale sul quale lavorare e fare approfondimento ce n’è d’avanzo, questo è sicuro, ma Boba Fett era davvero uno di quei “tasselli” meritevoli di così tanta attenzione?
Ricordiamo, infatti, che l’ultima apparizione del character (prima di The Mandalorian) risale a Il Ritorno Dello Jedi, un film del 1983. Nella trilogia prequel, infatti, viene solamente mostrata l’origine di Boba ne L’Attacco dei Cloni (2002) e niente di più.
Quindi, ecco, dedicare un’intera serie tv live action nel 2021/2022 ad un personaggio apparso l’ultima volta quasi quarant’anni fa forse risulta un tantino esagerato. Il personaggio di Boba Fett è sicuramente iconico, senza ombra di dubbio… ma lo era forse di più quarant’anni fa rispetto ad ora. Raccontare ora del buco temporale (e narrativo) tra Il Ritorno Dello Jedi e The Mandalorian è sicuramente interessante per il pubblico fedele al brand Star Wars, ma non può che significare ben poca cosa per gli spettatori avvicinatisi alla serie grazie a The Mandalorian.

NO BABY YODA, NO PARTY


Si sarebbe portati a rispondere al precedente paragrafo con un generico “beh, anche The Mandalorian era un prodotto accattivante principalmente per gli appassionati del genere”. Sì e no perché, già nel primissimo episodio, The Mandalorian regalò un cambio di prospettiva non da poco: Grogu, inizialmente chiamato dal pubblico intero genericamente baby Yoda, fu il montante che rese possibile l’avvicinamento di vecchio e nuovo pubblico attorno ad un prodotto legato al brand Star Wars che tentava di raccontare qualcosa di diverso, qualcosa di nuovo. Insomma, The Mandalorian fu quella flebile speranza che venne riaccesa nel pubblico nei confronti di un franchise che sembrava avere ancora qualcosa da raccontare. The Book Of Boba Fett non ha un millesimo di questo fascino, purtroppo, ed il peso di questa mancanza si sente tutta in questo pilot.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Apertura con richiamo al regno di Jabba dove ora regna Boba Fett
  • Da Il Ritorno Dello Jedi a The Mandalorian: uno spaccato sul passato di Boba
  • Combattimenti di poco interesse ed inseguimenti approssimativi a dir poco
  • Niente elemento narrativo che possa catturare l’attenzione
  • Tanto fan service, ma non basta

 

Un’altra serie tv tratta dall’immenso universo narrativo di George Lucas. L’oggetto della narrazione? Un vecchio villain sparito dalla scena quarant’anni fa.

Conosciuto ai più come Aldo Raine detto L'Apache è vincitore del premio Oscar Luigi Scalfaro e più volte candidato al Golden Goal.
Avrebbe potuto cambiare il Mondo. Avrebbe potuto risollevare le sorti dell'umana stirpe. Avrebbe potuto risanare il debito pubblico. Ha preferito unirsi al team di RecenSerie per dar libero sfogo alle sue frustrazioni. L'unico uomo con la licenza polemica.

Rispondi

Precedente

Incastrati 1×01 – Episodio 1

Prossima

Dexter: New Blood 1×09 – The Family Business

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: