Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D.: Slingshot 1×04 – ReunionTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

Neanche a farlo apposta, proprio nel momento in cui ci si lamentava del blando sviluppo della trama principale di Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D.: Slingshot, la serie in un solo episodio mette la quinta, attiva il NOS e conferisce alla solo-mission di Yo-Yo un boost di quelli belli potenti.
In “Reunion” succede tutto quello che non era successo prima, ovvero:

  1. una evoluzione concreta della storyline primaria;
  2. una sfaccettatura della protagonista;
  3. la presenza di corpose sequenze, sempre attinenti alla storyline principale, degne di nota.

Dopo diversi episodi, si ha finalmente il tanto atteso (?) incontro/scontro tra Slingshot e Victor Ramon, l’uomo che uccise il cugino della protagonista. Compiendo quello che possiamo definire un autentico miracolo, in pochissimi minuti (forse addirittura meno di un minuto) la webseries riesce a delineare con dialoghi brevi – ma potenti ed incisivi – il legame che unisce Yo-Yo e il “villain” di turno, tratteggiandoli come personaggi al di fuori delle semplici schematizzazioni “buono/cattivo”.
Lo scambio di battute è nuovamente incline ai cambiamenti apportati in Captain America: Civil War e nella seconda stagione di Marvel’s Daredevil, dove queste opere si sono prese l’onere e l’onore di esplorare i lati più nascosti delle personalità di supereroi e supercriminali, delineando queste figure fittizie come delle zone grigie. Qui l’impegno preso non viene meno e, anzi, si fa ancora più notare per essere riuscito a realizzare il tutto con così tanta incisività e in così poco tempo. Dopo quattro episodi ci si può dire finalmente interessati alla trama, non tanto per l’effettiva operazione di vendetta che Yo-Yo vuole portare a termine supportata da una Melinda May che la aiuta in quanto capisce il rancore che prova – quanto per la chimica formatasi tra Victor ed Elena con la speranza di vederli nuovamente scambiarsi quelle battute così taglienti.
Sfortunatamente, in una puntata dove si fa quasi tutto giusto, c’è una cosa che viene ancora male: il format scelto. L’esperimento della ABC di puntare sul formato webseries si rivela abbastanza fastidioso, poiché ogni episodio viene trattato proprio come se fosse trasmesso in mondovisione, donandolo di sigla, titoli di testa e coda. Così facendo il ritmo della narrazione continua a spezzarsi e ricorda quel periodo “arcaico” in cui, chi voleva vedersi un film in televisione, doveva sorbirsi tutta quella trafila di pubblicità che non finiva mai, finendo spesso per trasformare la visione più nella fiera dello stress che del rilassamento.

Poteva RecenSerie non sbattersi per voi e raccattare tutte le curiosità e le ammiccate d’occhio per la nuova stagione di Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D.:Slingshot? Maccerto che no, doveva eccome! Per la gioia dei nostri carissimi lettori, ecco a voi la “guida” a tutti i vari easter egg e trivia disseminati nella puntata.

  1. Visto il midseason finale della quarta stagione, una domanda sorge spontanea: ma questa Melinda May che vediamo, è un LMD o no? In questo momento, è ancora la vera May. Magari vedremo a sorpresa il momento della sostituzione? Staremo a vedere.
THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Finalmente la trama ingrana
  • Slingshot & Victor Ramon: due facce della stessa medaglia
  • La comprensione di May
  • Il formato web-series

Se non fosse stato per questo formato web-series, che è veramente un pugno nello stomaco (nel senso negativo del termine), “Reunion” avrebbe potuto prendersi pure un Thank Them All. Un vero peccato perché sta volta i numeri c’erano tutti. 
Progress 1×03 ND milioni – ND rating
Reunion 1×04 ND milioni – ND rating

Sponsored by Marvel’s Agents Of SHIELD Italia & Clark Gregg Son of Coul

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: