Upfronts 2015-2016: The CWTEMPO DI LETTURA 6 min

in Recensioni by
Ed ecco che come ogni anno arriva a chiudere il filotto degli Upfronts il canale più piccolo ma non per questo più trascurabile: The CW. Per il canale di Mark Pedowitz è stata un’annata molto soddisfacente da una parte quanto preoccupante dall’altra. Il target di pubblico del network è sempre under 35, motivo per cui tematiche e profondità delle serie non saranno mai a livello di una CBS ma, rispetto all’anno scorso, sembra esserci un innalzamento del target. Questo è un fatto deducibile da due elementi: la crisi degli ormai storici brand Supernatural e The Vampire Diaries da una parte, la creazione di un filone supereroistico che non interessa solo ai giovani dall’altra.
Presentatosi agli scorsi Upfronts con delle novità molto attese (The Flash e iZombie su tutte), The CW ha fatto il botto non solo in termini di ascolti, principalmente con The Flash, ma anche di critica con la vera sorpresa della sua scorsa stagione, quella
Jane The Virgin che noi avevamo aspramente criticato salvo poi essersi rivelata
talmente degna da essere candidata ai Golden Globe e da vincerne addirittura
uno con la sua protagonista. The CW ha quindi vinto senza ombra di dubbio la
scommessa di The Flash visto che quest’ultimo l’ha portata a vincere ben più di
qualche serata il martedi, cosa molto rara per il network, e ha dato la spinta
decisiva per la produzione di una 3° serie supereroistica, tale Legends Of
Tomorrow nata da una fusione di personaggi di Arrow e The Flash.
Da questo punto
di vista The CW può quindi essere identificata come la “casa dei supereroi” con
ben 3 serie all’attivo l’anno prossimo, tuttavia se si può festeggiare su
questo fronte, dall’altro bisogna però constatare una crisi di ascolti non
indifferente per due pilastri del network: Supernatural, con ben 10 anni di
vita, e The Vampire Diaries, “solo” 6. Per entrambi quest’anno a livello
qualitativo si è andati a raschiare il fondo salvo poi provare a riprendersi in
queste ultime battute finali, cosa che però a livello di ascolti non si sta
traducendo in un ritorno ai dati fastosi di un tempo. Nonostante le dichiarazioni dello
stesso Pedowitz che dichiara di voler vedere ancora per molti anni entrambi gli
show, il pubblico sembra essere di un’opinione diversa e lo sta dimostrando,
quindi fanno sì piacere le dichiarazioni del Presidente del canale ma sono
anche da prendere con relativa cautela.
Sia a livello di
ascolti che di rating il crollo è stato netto per entrambi e questo ha fatto
drizzare le antenne a tutti, pubblico e addetti ai lavori, e quindi per la nuova
stagione si è provato a saldare i ranghi per convogliare le attenzioni degli
spettatori in serate a tema unico: il lunedi è rosa con Jane The Virgin e la
nuova Crazy Ex-Girlfriend; il martedi si conferma la strana coppia The FlashSupernatural che non ha giovato più di tanto al secondo ma che risulta
comunque un ottimo traino; il mercoledi confermato Arrow in coppia con iZombie;
il giovedi è invece la serata dedicata ai vampiri con madre (The Vampire Diaries) e figlia (The Originals) che si ricongiungono per scongiurare altri
cali di ascolti e tenere bloccato il pubblico di arrapate ragazzine per 2 ore;
infine Reign è stato spostato al venerdi sera, segno infausto per il drama
storico che aveva già rischiato la cancellazione a causa degli ascolti.
Insomma, si è provato a sistemare il sistemabile con il minimo sforzo ed il
massimo risultato, fra 12 mesi sapremo se effettivamente Pedowitz ha avuto
ragione oppure no.
Ah si, dimenticavamo di dire che c’è un nuovo show di Julie Plec, decisamente diverso dai suoi standard, il che non necessariamente vuol dire che sia un bene. Maggiori spiegazioni qui di seguito.

Serie cancellate/concluse: Hart Of Dixie (Stagione 4), The Messengers (Stagione 1).
Serie rinnovateArrow (Stagione 4), iZombie (Stagione 2), Jane The Virgin (Stagione 2), Reign (Stagione 3), Supernatural (Stagione 11), The 100 (Stagione 3), The Beauty And The Beast (Stagione 4), The Flash (Stagione 2), The Originals (Stagione 3), The Vampire Diaries (Stagione 7).
                                                                                                                                                                  

                                                                                                                                                                  


CONTAINMENT: Remake dell’omonima serie belga, The CW porta negli States questa serie scritta da Julie Plec, già creatrice di The Originals e The Vampire Diaries, che tratta il caso di contagio di un nuovo virus letale ad Atlanta. Per evitare il contagio è stata creata un’area di contenimento/quarantena da cui è tratto il nome stesso dello show. La serie è basata sulla ricerca di una cura, il mantenimento dei rapporti dentro e fuori la recinzione di contenimento e la ricerca di prove per incastrare il Governo per la creazione del virus. Nonostante si possa pensare che questa serie sia un po’ troppo audace per gli standard del canale, basta una visione del trailer per capire che non si è abbandonato il modus operandi leggero e frivolo del canale.
CRAZY EX-GIRLFRIEND: Dal trailer si evidenziano molte parti cantate e questo già di per sè potrebbe essere un deterrente non da poco, tuttavia è anche vero che la pazzia della protagonista mista alla sua ossessione sentimentale sembrano bastare per garantire allo show almeno la visione del pilot. Se c’è una cosa che abbiamo imparato è che da West Covina, in California, “ci vogliono 2 ore per andare al mare”, “4 se c’è traffico”. La protagonista dello show, Rachel Bloom, è anche la creatrice dello stesso telefilm che all’inizio doveva essere una comedy di 20 minuti per Showtime, poi le cose son cambiate dopo che la rete via cavo ha deciso di non portare avanti la produzione e così è stata rielaborata e resa una comedy da 40 minuti. Sembra decisamente promettente se sapete sopportare un po’ di canto.
LEGENDS OF TOMORROW: Arriverà in midseason il secondo attesissimo spin-of di Arrow e, nonostante in tanti abbiano mugugnato qualcosa appena sentito il cast, possiamo dire che ci sarà di che gioire stando al trailer (spoiler per chiunque non abbia visto The Flash e Arrow). Questo strano team di supereroi future leggende ricorda poco vagamente gli Avengers, “unitisi per fronteggiare una minaccia più grande”, ma per mezzi, budget e personaggi, il paragone appare più come una bestemmia che come un complimento. Ad ogni modo quanto si è visto è sufficiente a sbavare come dei disperati fino al midseason, nel frattempo ci si può tenere occupati con le altre due serie DC. Assolutamente da vedere appena esce!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recensioni

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: