Girls 4×04 – CubbiesTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

Come convincere uno scettico ad apprezzare un episodio di Girls? “Cubbies” basta e avanza. Alleggeriti i toni senza sminuire ciò che si vuole trasmettere, trascinata la serie in una dimensione televisivamente più classica, ecco che Girls riesce ad esprimere in maniera decisa ed equilibrata il suo nascosto potenziale. Nella precedente recensione si notava come la separazione tra le protagoniste contribuisse a frastagliare ancora di più i racconti, concedendo soltanto dei fugaci quadri che nulla aggiungevano alla descrizione delle Girls, già abbondantemente compresa.
Di buon auspicio per la riuscita dell’episodio è l’incipit con Shoshanna, personaggio forse troppo sottovalutato nello show, spesso relegato a macchietta di passaggio. Ed è proprio Shoshanna a fare da collante, prima riprendendo la sua attuale attività con i colloqui di lavoro, poi incontrandosi con le diversamente inquiete Marnie e Jessa e infine regalando uno dei momenti più alti dell’episodio insieme a Ray. L'”idillio” tra i due è da considerarsi alto in quanto regala una ventata d’ottimismo nel fosco mondo descritto da Lena Dunham. Può esistere infatti, anche solo temporaneamente, serenità tra due persone che hanno trascorso in passato del tempo insieme, concluso poi in maniera non troppo felice. Con un’immagine fiabesca, Shoshanna trova il suo ex a sbraitare in maniera inconsulta contro il (simbolico?) traffico nella sua via. Lo allontana quindi dalla cieca frustrazione delle urla inutili contro automobilisti di passaggio, portandolo per vie più tranquille, a discutere del loro passato, del loro futuro e a comprare una maglietta che, tutto sommato, non piace a nessuno dei due.
Marnie dal canto suo non riesce ad accettare la realtà per quella che è. Rifiuta il parere lunatico e schietto di Jessa prima e Shoshanna poi, riguardo una canzone. Ciò che però conferma totalmente la sua visione distorta del mondo è la reazione finale. Comprende che “Biagio Antonacci” non è venuto in canottiera per dichiararle, disperato, il suo amore, ma per riversare su di lei la fine, forse non voluta, della precedente relazione. Lei lo comprende, eppure ne è felice lo stesso: ha raggiunto il suo obiettivo.
L’episodio torna prepotentemente nella sua dimensione forzata ed irrealistica con le reazioni a caso di Hannah nei confronti dei suoi compagni di corso. Raccontare il disagio di una fuori-sede può essere più semplice di così. Sì è vero, c’era stata tutta la storia con i cotton fioc a dimostrare che la razionalità non è proprio di casa nella vita della protagonista. Eppure tutta questa inquietudine nei confronti della vita in Iowa la si poteva dipingere in maniera più ariosa e meno frenetica. I continui litigi con i colleghi, irrazionali e caricaturali, si presentano come un purissimo distillato di tensioni che potevano essere diluite in più episodi, forse addirittura nell’arco dell’intera stagione. Probabilmente sarà ancora così per i restanti 6 episodi, però le carte sono state ormai scoperte in maniera esplicita, che più esplicita non si può. Il palese allontanamento (non solo fisico) da Adam, già presentato nel primo episodio, è stato poi totalmente confermato grazie al cliffhanger finale. Si spiana così la strada ad una permanenza ancora più conflittuale nell’Iowa (o a New York). Giusto perché in Girls si è già tutti poco tormentati.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Episodio maggiormente disteso, riuscito anche dal punto di vista umoristico (descrizione della canzone di Marnie)
  • Ray e Shoshanna
  • I deliri di Ray verso gli automobilisti
  • Guest star graditissima: consigliamo ad Hannah questa canzone
  • L’atteggiamento di Marnie viene evidenziato ad ogni episodio
  • Si fa fatica a stare dietro alle questioni interiori di Hannah
  • Finale quasi telefonato
Si può fare bene senza strafare. Girls questa settimana distende i toni e regala veri momenti da commedia, crea quindi un cliffhanger finale, distribuisce bene le storylines: e tutto ciò non va a discapito del clima tipico dello show. Fosse sempre così…
Female Author 4×03 0.72 milioni – 0.3 rating
Cubbies 4×04 0.40 milioni – 0.2 rating

Tags:

Approda in RecenSerie nel tardo 2013 per giustificare la visione di uno spropositato numero di (inutili) serie iniziate a seguire senza criterio. Alla fine il motivo per cui recensisce è solo una sorta di mania del controllo. Continua a chiedersi se quando avrà una famiglia continuerà a occuparsi di questa pratica. Continua a chiedersi se avrà mai una famiglia occupandosi di questa pratica. Gli piace Doctor Who.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: