Son Of Zorn 1×11 – The Battle Of Self-AcceptanceTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

Una botta di vita alla trama orizzontale. O anche solo una botta a Linda, dipende dal modo in cui si intende il termine “botta”, però la botta c’è stata: Son Of Zorn, nel preambolo del finale di serie stagione (perchè crediamo ad Il Mietitore Seriale e quindi siamo fiduciosi per il rinnovo), scopre all’improvviso di avere a disposizione una (flebile) trama orizzontale e decide di sfruttarla come se non ci fosse un’altra stagione un domani, cogliendo quindi di sorpresa tutti quanti con un abbandono di Craig pre-matrimonio ed un agognato primo bacio di Alangulon.

My beloved Edie. 
By the time you’re reading this, the only thing left of me will be these good-bye muffins. They’re apple-carrot. I know you won’t admit this, but it’s become clear to me that you and Zorn are the ones who should be together. Whatever reason you left him, he’s now changed into the husband you deserve and the protector this family needs. It breaks my heart to leave, but please don’t look for me. I know how to disappear. 
P.S. Make sure to individually wrap these muffins in paper towels before freezing them. It preserves the moistness.

“The Battle Of Self-Acceptance” si sviluppa intorno a due personaggi che piano piano si sono rivelati veramente importanti per l’economia di Son Of Zorn: Alangulon e Craig. Se per Alangulon non si aveva avuto alcun dubbio circa l’importanza del character (visto che dà anche il nome alla serie stessa), per Craig c’era sempre stato un po’ di incertezza: può un personaggio secondario, che vive e vegeta di un umorismo tutto suo, risultare importante per uno show? Un paragone che sorge spontaneo (almeno a chi scrive) può essere fatto con Todd o Ted di Scrubs, entrambi totalmente avulsi dalla realtà delle persone normali, quasi autistici nel senso della ricezione degli stimoli esterni e nella comunicazione con le altre persone. In tal senso Craig non è propriamente uguale, ma alcune caratteristiche le condivide di sicuro. Sicuramente il fatto di far parte di uno show in cui i personaggi che vi recitano si possano contare nelle dita di una mano gioca un ruolo positivo, forse però è anche merito della presa di coscienza degli sceneggiatori che si sono accorti delle sue potenzialità tardi. È impensabile che Craig abbandoni definitivamente lo show e se si guarda al titolo della prossima puntata ovviamente ne viene data una conferma, però è apprezzabile il gesto di smuovere quelle acque che sembravano immutabili.


Alangulon: I need to show you something, okay? These are my legs.

Sul fronte Alangulon invece si gioca in maniera più psicologica perchè il ragazzo vive con quel senso di rigetto verso il suo corpo che viene finalmente affrontato e sconfitto. Ovviamente grazie all’amore di una donna. Lo dicevamo nella recensione di “The War Of The Workplace” e lo ripetiamo ora: le gambe di Alangulon possono rappresentare un ottimo spunto per la trama orizzontale ed infatti questa ne è la conferma. Ora rimane solo da verificare se questa opportunità narrativa sarà sfruttata bene o male in soli 2 episodi rimasti.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Esiste una trama orizzontale!
  • Scelta di Craig
  • I recently found out something insane about someone in my life. Turns out this guy I was hanging with was a woman. A woman, Alangulon. Just imagine my surprise.
  • Alangulon ed il primo limone
  • Alangulon in stile Zephyria
  • Zorn si bomba Linda
  • Umorismo non ai massimi livelli
Non era una puntata da Bless ma premiamo la scelta creativa di dare finalmente un senso al termine “trama orizzontale”.
Radioactive Ex-Girlfriend 1×10 4.26 milioni – 1.8 rating
The Battle Of Self-Acceptance 1×11 2.00 milioni – 0.9 rating

Tags:

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un’età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del “Progetto Recenserie”. E’ un burbero dal cuore d’oro che gira per l’etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recensioni

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: