Supernatural 12×09 – First BloodTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni/Supernatural by

Nessuno ha mai temuto per la vita di Sam e Dean durante le vacanze natalizie. Infondo come si potrebbe temere per loro dopo che sono morti e risorti più volte, sono finiti all’Inferno, sono stati posseduti da Lucifer, hanno affrontato la sorella di Dio e sono ancora vivi e vegeti? Ovviamente il fatto che la serie non esisterebbe senza di loro è solo una mera questione terrena che non incide per nulla sulla loro sopravvivenza. Sarcasmo a parte, la minaccia rappresentata da un arresto per un non tentato omicidio del Trump della situazione non era preoccupante, più che altro intrigava vedere in che modo ne sarebbero usciti.

Dean:That place… There’s only one way we were getting out of there, and that wasn’t breathing. So I made a call. And we made a deal. We’d get to die and come back one more time, but in exchange…
Billie: Come midnight, a Winchester goes bye-bye. Like, permanently. And that is something I’ve been looking forward to for a long time.

In una delle rarissime puntate non a sfondo soprannaturale della serie, è proprio il soprannaturale a salvare i Winchester da una situazione (per scelta loro) senza via di fuga. Per scelta loro perché, se veramente si volesse, si potrebbe serenamente condividere le informazioni circa vampiri/demoni/licantropi con il governo e, con un po’ di pazienza e fatica, essere addirittura tutelati da esso. Certo verrebbe meno la “frugalità” della vita, così come alcune difficoltà economiche, ma sarebbe anche un’evoluzione della serie paragonabile ad Angel a capo della Wolfram & Hart nell’ultima stagione dell’omonimo show.
La scelta di far finire in un black site Sam e Dean è sicuramente ottima e denota un certo bisogno di cambiamento che si addice perfettamente alle necessità della serie in questo suo dodicesimo anno di vita, infatti la sensazione di novità si respira nell’aria e ha il suo fascino. Avere nemici umani comporta una limitazione del comportamento dei due fratelli e anche l’utilizzo di un approccio differente dato che per scelta l’omicidio di esseri umani non è contemplato e il mondo non deve venire a conoscenza di ciò che si cela nelle tenebre (anche se su questo fatto si potrebbe discutere a lungo visti i vari fenomeni soprannaturali ed inspiegabili che ci sono stati nel corso degli anni, tipo la caduta degli angeli dal Paradiso o l’apocalisse di Amara con relativa morte di Dio). Molte difficoltà quindi e la fuga come unica via di salvezza.

Let me paint you a picture of a world without monsters or demons or any of those little buggers that go bump in the night. Of a world where no one has to die because of the supernatural. Of a new world, a better world.

In questo frangente i Men Of Letters UK Version, Billie, Castiel e Mamma Winchester giocano un ruolo fondamentale, specialmente alla luce di come si conclude l’episodio. Se è vero che Dean e Sam alla fine sono riusciti a cavarsela da soli senza l’aiuto di nessuno, è anche vero che i sopracitati personaggi hanno lasciato dietro di loro una scia di cadaveri conseguenze che risultano più o meno interessanti: Billie morta, Castiel in piena presa di coscienza della situazione, Mamma Winchester in “combutta” con i bevitori di thé. In tutto ciò l’eliminazione di Billie e di tutte le persone responsabili della cattura dei Winchester è sicuramente d’effetto nel brevissimo periodo ma, da un’altra prospettiva, è una scelta discutibile e per lo più sbagliata. È davvero così geniale la scelta di eliminare potenziali fonti di problemi per ricrearne delle nuove di volta in volta (esattamente come si continua a fare con gli alleati)? Billie era ormai diventata una guest star interessante nonostante le sue minacce a vuoto, l’esercito avrebbe potuto rappresentare un divertente diversivo. Porsi qualche domanda riguardo la gestione dei villain dovrebbe essere normale a questo punto, specie se la sceneggiatura è scritta dallo stesso Dabb.

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Interessante variazione rispetto al solito modus operandi
  • Men Of Letters UK
  • Fare fuori tutti i side villains non sembra la scelta migliore
Supernatural ritorna presentando una puntata diversa dal solito che funziona nonostante certe situazioni e scelte strane. Che la seconda parte di stagione abbia inizio.
Lotus 12×08 1.73 milioni – 0.6 rating
First Blood 12×09 1.72 milioni – 0.6 rating

Tags:

Appassionato di fumetti, film e telefilm, ha un’età compresa tra i 20 ed i 33 anni ed è noto ai più per essere il fondatore del “Progetto Recenserie”. E’ un burbero dal cuore d’oro che gira per l’etere con una maschera di Venom continuando a ripetere che i Bloody Beetroots lo hanno copiato ma nessuno gli crede. Nel sottobosco del web si dice che abbia una laurea in statistica, una in economia ed una smodata passione per la scrittura tanto che pensa di poter scrivere un libro per vendere i diritti ad Hollywood per un film. Sognatore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Recensioni

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: