);

Catch-22 1×04 – Episode 4TEMPO DI LETTURA 3 min

in Catch-22/Recensioni by
“Ladies and gentlemen, thank you. And, uh, we, um, welcome tonight a very special guest.
A very special friend. And the first American in over 120 years to ever hold the title of Assistant Governor General of Malta. Ladies and gentlemen, I give you Major Sir Milo Minderbinder.”

 

Dopo il finale drammatico del precedente episodio, Catch-22 prosegue con una puntata che rappresenta in pieno la propria peculiarità di narrare uno spaccato della Seconda Guerra Mondiale attraverso un’ironia velata, quasi difficile da percepire.
Ecco allora che Milo, che con le sue attività del consorzio M&M occupa gran parte del minutaggio, risulta sicuramente il personaggio meglio riuscito dello show: un militare che sfrutta i diversi contatti fornitogli dall’esercito e tramite una spiccata capacità imprenditoriale dirige un consorzio alimentare, coinvolgendo addirittura i suoi superiori, come se non ci fosse una guerra mondiale in corso.
La sottotrama riguardante la M&M Enterprises è sicuramente la migliore e più in linea con l’anima della serie, tanto che, visto l’ampio screentime dedicatole sempre più episodio dopo episodio, si può inserire accanto al principale filone narrativo di Yo-Yo.
I suoi pellegrinaggi affaristici tra la Sicilia, Malta e l’Algeria assumono quasi un aspetto paradossale rispetto all’ambientazione dello show, che ci viene ricordata da Yossarian, il quale infine decide, anche se in modo peculiare, di assolvere al proprio dovere svolgendo tutte le missioni rimanenti per essere infine congedato.

 

Korn: “Well, the missions were raised last night. Didn’t you hear? The paperwork hasn’t been processed yet, as apparently is the case in this instance. My apologies. And technically speaking, you haven’t been discharged. And if you haven’t been discharged, then technically speaking, you’re still on active duty. And if you’re still on active duty, then technically speaking, you still have to fly the number of missions required of you before you can be discharged. And as of yesterday, that number is 55, my friend.
It’s been such a busy week. That really is terrible timing. And, you know what? I sympathize. But you know what? Think about it this way, right? Only five more to go.”

Non era difficile immaginare che, nonostante il numero di missioni raggiunte, il personaggio interpretato da Christopher Abbott sarebbe stato punito per la sua evidente arroganza nell’aggirare la burocrazia del sistema militare e infatti così è stato. Nel dialogo con Korn emerge chiaramente che Yossarian non può, nonostante l’impegno profuso, sfuggire al proprio dovere di soldato, concetto rimarcato nel finale di puntata con l’incidente aereo durante la missione. D’altronde è proprio questo l’obiettivo principale di questo prodotto seriale, una critica sottile al militarismo e tutto ciò che lo circonda, esplicata attraverso situazioni tragicomiche come la querelle sul numero di missioni e improvvisi consorzi alimentari creati durante la guerra. A due episodi dal termine, però, viene da chiedersi allora quale sia lo scopo per i personaggi di George Clooney e Hugh Laurie, entrambi potenzialmente molto interessanti ma a malapena accennati e con un basso screentime a disposizione in questi 4 episodi, sperando trovino maggiore spazio nei prossimi appuntamenti.

 

THUMBS UP THUMBS DOWN
  • Una puntata Milo-centrica divertente come nello stile della serie…
  • Yossarian infine sconfitto dal sistema militare
  • Milo, il personaggio migliore della serie
  • Il finale di puntata
  • …ma se si esclude il finale non aggiunge molto allo sviluppo della trama orizzontale
  • Fino ad ora pochissimo spazio per i personaggi di George Clooney e Hugh Laurie, entrambi potenzialmente molto interessanti

 

Un episodio che svolge il proprio compito, senza infamia e senza lode verrebbe da dire. Sicuramente interessante la parte dedicata alle imprese commerciali di Milo, ma la sensazione è che si poteva osare di più. Una puntata che ottiene la sufficienza attendendo gli ultimi due appuntamenti dove ci si aspetta ben altro.

 

Episode 3 1×03 ND milioni – ND rating
Episode 4 1×04 ND milioni – ND rating

 

Tags:

Barbuto e tatuato, si vocifera che fra la movida tipica dello studente fuorisede a Bologna e la sua dipendenza da serie tv, sia riuscito anche a laurearsi in storia. Noto per essere un lostiano intransigente, lo si vede aggirarsi nella serate più disparate, dove stordito dall'alcol pensa di essere tra Kattegat e Winterfell. Animale notturno, non si hanno sue notizie durante il giorno, salvo magicamente riapparire al calar del sole.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Ultimissime

error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
Go to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: