The Good Wife 5×15 – Dramatics, Your HonorTEMPO DI LETTURA 3 min

in Recensioni by

A visione finita dell’episodio bisogna un attimino rielaborare le idee, realizzare i fatti e dominare le emozioni.
L’episodio segna un enorme svolta per la serie che, a partire da questo momento in poi, non sarà più come prima e inevitabilmente le cose sono destinate a scoppiare, coinvolgendo allo stesso modo, direttamente o per vie
traverse, tutti i personaggi.
La batosta arriva a ciel sereno e anche se tutti siamo disperati, non c’è altro che possiamo fare se non elogiare i King perché ancora una volta hanno dimostrato di saper mettere la qualità, la voglia di rinnovare, prima ancora dello spettacolo e degli ascolti.
Sarebbe stato troppo facile continuare a giocare su Will e Alicia e sicuramente tramite flashback ci sarà ancora modo di farlo, ma con questo episodio gli autori hanno segnato quanto di più brutto potesse esserci per i fan: fatevene una ragione, ma Will e Alicia non torneranno mai insieme.
Il punto definitivo messo a questa storia serve poi per un rapido giro di reazioni che, come detto, inevitabilmente coinvolgeranno tutti e non pensate che Alicia sia al centro di tutto ciò, perché l’episodio è stato incentrato pochissimo sui due ex amanti, sottolineando invece il rapporto di Will con la legge in primis, quindi l’amore per il suo mestiere, in secondo luogo il rapporto di stima e amicizia che lo lega a Kalinda ed in ultimo, ma non per importanza, il rapporto con Diane. Quest’ultima impegnata qualche aula più avanti, sente chiaramente qualcosa che non va, percepisce ciò che non ti aspetteresti mai, sono quelle strane sensazioni che non sai spiegarti e di cui arriva la conferma dritta come un pugno in faccia.
La voglia di Josh Charles di dedicarsi ad altro è sicuramente motivo principale ma, come hanno scritto li stessi King, avrebbero potuto mandarlo via, farlo sposare, farlo viaggiare, ma sarebbe sempre rimasto quel senso di incompiuto, quella scelta fatta per convenienza, di chi non ha il coraggio di osare e si sarebbe attaccato alla disonesta speranza che Will avrebbe potuto fare una capatina strategica quando gli ascolti cominciavano a calare, quando lo show non sarebbe stato più interessante, quando sarebbe servito un cliffhanger coi fiocchi. Invece TGW ha scelto di osare, ha avuto il coraggio di fare la scelta meno congeniale al pubblico di The Good Wife che non ha mai guardato lo show solo per Will e Alicia, ma che in Will e Alicia vedeva combaciare quel bisogno di drama e romanticismo che poche volte si è visto fare così bene.
Sono passate due stagioni da quando Will e Alicia erano amanti, eppure i due hanno continuato a tenere banco senza perdere un colpo, anche a distanza, ognuno nel suo studio, ognuno con la solitudine che, infondo, li ha sempre legati.
R.I.P. Will Gardner (1970 – 2014)

PRO:

  • Episodio bellissimo, curato in una maniera spaventosa
  • La grande svolta segnata dall’episodio
  • Il caso, già incontrato qualche tempo fa
    CONTRO:
    • Assolutamente nulla, se non le lacrime di noi telespettatori
    Uno degli episodi più belli e carichi di pathos della serie. Il cliffhanger finale da una spinta allo show che è in continuo rinnovamento ed in particolar modo in questa quinta, superba, stagione.
    A Few Words 5×14 8.43 milioni – 1.3 rating
    Dramatics, Your Honor 5×15 9.12 milioni – 1.4 rating

    VOTO EMMY

    Lascia un commento

    Your email address will not be published.

    *

    Latest from Recensioni

    error: Nice try :) Abbiamo disabilitato il tasto destro e la copiatura per proteggere il frutto del nostro duro lavoro.
    Go to Top
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: